Tanta fortuna.

Io comunque non mi ricordo il nome dell'assessore alla mobilità e quello ai lavori pubblici di Parma, perché sto così poco attenta a quello che accade a Parma che non so chi se ne dovrebbe occupare.
So solo che caro assessore ai lavori pubblici di Parma tu mi sa che non passi mai avanti alla Conad di via Venezia, dacché c'è 'sto mezzo dissuasore-fintodosso-passaggio pedonale e dopo c'è una buca tanta.
Così tanta che pare ci siano atterrati gli alieni.
Così buca che sembra una riviera di quelle che metti nell'atletica.
Beh, caro assessore che dovresti far bitumare lì, sappi che ogni volta che passo lì e rischio le sospensioni della mia macchina spero che usino posti tuoi fisici dove non batte il sole come una rastrelliera per bici.

Con immutata stima.


0 thoughts on “Tanta fortuna.”

  1. Palmiro Cangili, assessore alle attività varie ed eventuali di un immaginario paesino dell'emilia- romagna, è un personaggio interpretato dal comico Paolo Cevoli, presenza fissa a Zelig negli ultimi anni, e ciò che contraddistingue questa macchietta è il fatto che, contrariamente al ruolo che ricopre, non solo non sa come stilare  un qualsiasi programma politico, ma non sa neanche formulare una frase di senso compiuto, nemmeno quando usa carta e penna per scrivere impobabili petizioni da destinare ai governanti di grosso calibro.

Rispondi