Mi piacciono le canzoni coi finali tristi.

Dente live at Fuori OrarioIeri per dove ero messa le luci facevano cagare. Strano eh. Alché ho capito due cose: due mestieri dove ci sarebbe ampio spazio di impiego, oltre a fare il fonico, è il tecnico luci. Ce ne sono pochissimi validi, direi.

Tolto questo: scopro dopo centinaia di concerti visti negli ultimi 3 anni che mi piacciono alcune cose. In primis vedere i concerti con gli amici, perché anche se il concerto può essere la peggiore fetecchia (ehi, parlo in generale) mondiale trovo qualcosa per cui ridere e per cui ricordarmelo. Poi mi piace vedere di tutto: se sono a tiro anche gente a cui non avrei dato sinceramente un centesimo mi va di provarla. Oddio: non tutta. Anche io ho le mie idiosincrasie nonché a volte non mi reggo in piedi (anche qui parlo in generale, di Dente ci arrivo ora eh)

Poi mi piacciono ‘sti concertini tranquilli, dove non devo star lì a proteggere le tette nel pogo, dove non devo star lì a dannarmi per prendere 4 pose del cantante (EHI HO UNA WEBZINE DA MANDARE AVANTI!!11!), dove il cantante fa battute che farei anche io normalmente cogli amisci. Per questo ho molto in simpatia il cantante Dente, sebbene vorrei dirgli che a me Parma -seppure col cazzo qui qualcuno a Parma decida di darmi un lavoro onesto oppure il Governo decida di liberalizzare il commercio di droghe- piaciucchia dacché è comoda logisticamente e anche perché io sono cresciuta tra Chianciano e Viterbo. Cosa che quindi al confronto quassù mi sembra la California, ma non la California quella della toscana, ma tipo LA. Voi dovete capirmi. Oppure no, sticazzi.

Ma il cantante Dente è bravo e simpa. E in alcune pose ha questa faccia così, alla fabiodeluigi.


Rispondi