Gente che ha sessantanni in due e azzecca solo al terzo tentativo la foto col braccio allungato alla bimbominkia.

Me + Tom Meighan

  1. primo tentativo, mossa (febbre? emozione? salcazzo)
  2. secondo tentativo: ho schiacciato il pulsante OFF (dovevo fare una smaronata, NO?) (almeno solo questa) (peccato, era una bella espressione)
  3. al terzo tentativo Meighan fa l’uomo e capisce che deve scattare lui.

5 thoughts on “Gente che ha sessantanni in due e azzecca solo al terzo tentativo la foto col braccio allungato alla bimbominkia.”

  1. A saperlo facevo venire come tuo assistente il fidanzato della mia sorellona maggiore, chè lui è specialista in autoscatti col braccio allungato: tutte le volte che viene a mangiare da noi ne fa almeno una decina, da solo o insieme alla sua donzella….

  2. Ciao!!Io ero sia a Roma che a Milano…Ma quanto sono stati bravi loro??Hai tutta la mia ammirazione per questa foto, posso capire perchè è riuscita solo al terzo scatto….Avere davanti quell’uomo è una cosa insostenibile….Aspetto l’intervista, sei una bella scoperta bello il blog!!!Posso solo sapere che odore aveva Tom quando l’hai intervistato?ahahahah sì vabbè scusa ma sono proprio una grandeee fan!! Cmq se hai bisogno di assistenza vengo io con la macchinetta la prossima volta eh?A luglio!!!!

Rispondi