L'anno scorso ho fatto un sacco di volte la battuta "in un mese vedo i Texas e poi i Bush"

Voi avete idea che spesso io guardo il catalogo Pias e mi chiedo cosa mi faccia realmente schifo delle cose pubblicate da loro. E fatico a rispondergli perché gli voglio bene: tipo che io l’anno scorso grazie a Flanders is a Festival dovevo scegliere uno dei giorni per andare al Suikerrock e vidi i Texas come headliner. Mi venne il magone e dissi LORO LORO LORO.

Non mi sembrava vero vederli (sottoildiluviouniversalezioboia) e ora che so che la mia etichetta preferita a maggio esce il loro disco ci ho la fibrillazione addosso.

LONDRA: La band scozzese TEXAS ha firmato con [PIAS] Recordings, la collaborazione partirà con un nuovissimo album “The Conversation”  previsto per Maggio 2013. Dopo sei anni di assenza i membri originari Sharleen Spiteri e Johnny McElhone tornano con “The Conversation” , primo album in studio da Red Book del 2005 e l’ottavo della loro carriera.

 

Nati nel 1986, i Texas hanno goduto di 20 anni di successo mondiale con una tripletta di album di successo – White On Blonde (6 album di platino) nel 1997, The Hush (3 album di platino) nel 1999 e  Greatest Hits (6 album di platino) del 2000. In totale, hanno venduto più di 20 milioni di dischi grazie a successi mondiali come I Don’t Want A Lover, Say What You Want, Black Eyed Boy, Summer Son and Getaway. Dopo la loro separazione temporanea, nel 2006 Sharleen Spiteri ha intrapreso la carriera solista pubblicando due album di successo, Melody (2008) e The Movie Songbook nel 2010.


Rispondi