A 7.8.Novecento gli “sguardi” di Pasolini nelle opere di David Parenti

Modena,Quartiere fieristico, dall'11 al 15 novembre 2009Immagini di 7.8.Novecento
A quarant’anni dalla morte, lo scrittore e regista rivive nei quadri del pittore reggiano, con l’esposizione “Pasolini. Con la forza dello sguardo”: cinquanta opere che, partendo da materiale fotografico, ritraggono momenti di vita dell’intellettuale accanto a coloro che lavorarono con lui. Direttamente dagli anni ’70 in mostra anche le bobine d’epoca della “Trilogia della vita”

L’arte, gli insegnamenti e la lezione culturale di Pier Paolo Pasolini rivivono a Modena attraverso le mani di un altro artista emiliano, David Parenti. 7.8.Novecento rende omaggio al grande intellettuale con la mostra “Pasolini. Con la forza dello sguardo”, a cura dello Studio Archeo900: dal 20 al 22 novembre a ModenaFiere il pubblico potrà ammirare una cinquantina di opere di David Parenti, artista genovese ma reggiano d’adozione, di fama internazionale; le sue creazioni si trovano nelle città di tutto il mondo da Londra, New York, Mosca, Parigi a Sydney.

Lavora con matita e tecniche miste su foglio, cartone e legno; pur partendo da materiale fotografico, questo trascende “caravaggescamente” e trasmette una realtà sorprendente sul piano psicologico, in cui affiorano le emozioni del volto umano. Parenti ha fatto del cinema il centro della sua ispirazione: ha dedicato cicli di opere a Fellini, James Dean e Marlon Brando. Il ciclo pasoliniano di David Parenti, con le opere in mostra a Modena, è già stato esibito in altre città con grande apprezzamento (fra le altre Roma, Torino, Vienna, Salò, Latina e Casarsa, paese della madre di Pasolini dove il poeta è “fiorito”).

Nelle opere dell’artista emergono i ritratti di Pasolini, rivelatori di intimi tormenti e di dolcezza caratteriale (come lui stesso rivela in una poesia: “Sembro/ provare odio, e invece scrivo/ dei versi pieni di puntuale amore”), momenti della sua vita accanto a coloro che lavorarono con lui: il “Laurence Olivier di borgata” Franco Citti, l’angelico e conturbante Terence Stamp di Teorema, Totò e Ninetto, Laura Betti, l’Anna Magnani di Mamma Roma, Silvana Mangano e Maria Callas; ambienti autobiografici e filmici vissuti con “disperata” ma anche amorosa “vitalità”: dalla luce calcinata e “bachiana” delle borgate alla quiete solare di Grado, fino all’incanto architettonico di Sana’a. Sono chiari i riferimenti ai suoi grandi Maestri: da Masaccio a Piero della Francesca, da Caravaggio ai Manieristi.

Ma non è tutto: saranno esposte anche le bobine originali, utilizzate dai cinema dell’epoca, de “La Trilogia della vita”, una composizione di tre film girati da Pasolini tra il 1971 e il 1974: “Il Decameron”, “I racconti di Canterbury” e “Il fiore delle Mille e una notte”.

Infoline: ModenaFiere, tel. 059/848380  info@7-8novecento.it www.7-8novecento.it

IN FIERA “KONTAMINAZIONI” TRA ANTICO E MODERNO GRAZIE AGLI ARTIGIANI MODENESI
A 7.8.Novecento una mostra inedita e originale curata da Artigiana Design: 15 artigiani modenesi propongono un abbraccio tra passato e futuro. In uno spazio di oltre 100 metri quadrati mobili d’epoca e oggetti del passato convivono e vengono “contaminati” da attualissime creazioni di design. Il filo rosso che unisce tutti i pezzi in mostra è la lavorazione artigianale, dal restauro delle antichità fino alla realizzazione di mobili di design

Un tavolo di design dalle linee contemporanee, con una base in legno e il piano in cristallo, apparecchiato con… un antico servizio di porcellana e posate in argento dei primi del ‘900. Il risultato finale è molto originale, e inaspettatamente armonioso. Questa e altre proposte in cui antico e moderno si prendono per mano si possono ammirare a 7.8.Novecento, nella mostra “Kontaminazioni”realizzata dai 15 artigiani modenesi di Artigiana Design.
Lo spazio della mostra – oltre 100 metri quadrati all’interno del padiglione A – è arredato con trumeau, antichi tavoli e cassettoni a ribalta “contaminati” con oggetti di design artigianale: come nel caso di una consolle del ‘700, sormontata da una nuovissima lampada sperimentale realizzata utilizzando metallo, carta e plexiglas; o viceversa, sono anche  i suppelletili d’epoca a sposarsi con i mobili e arredi di design.
Tutto, però, nel segno dell’artigianato: dai restauratori che si sono occupati della riparazione e manutenzione dei mobili antichi, fino ai designer che hanno realizzato gli arredi più moderni.
Artigiana Design è formata da alcune tra le migliori imprese del territorio emiliano nel settore della produzione artigianale. E’ specializzata in arredamento di design che viene prodotto in piccole serie e totalmente personalizzato dai suoi artigiani: sono maestri che uniscono la tradizione e il gusto moderno e realizzano mobili di design made in Italy dai materiali pregiati, finemente lavorati.

Infoline: ModenaFiere, tel. 059/848380  info@7-8novecento.it www.7-8novecento.it

SCHEDA TECNICA 2015
SCHEDA TECNICA 2015

7.8.Novecento (29esima edizione) e “VINTAGE! La moda che vive due volte” (19esima edizione)

Date
venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 novembre 2015

Orari per il pubblico
venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 novembre: ore 10.00-19.00

Giornata professionale
giovedì 19 novembre: ore 8.00-18.00

Sede
ModenaFiere, Quartiere Fieristico
Viale Virgilio 70/90

Come arrivare
Autostrade A 1
uscita casello Modena Nord – seguire indicazioni Fiera
via Emilia Nord – viale Virgilio

Espositori
300 antiquari nazionali e stranieri e oltre 50 espositori vintage

Area espositiva globale
20.000 mq.

Ingresso
Biglietto intero: € 10; ridotto: € 8; biglietto ridotto con il coupon o la tessera “Carta Insieme” Conad: 7 €; è possibile acquistare il biglietto online a 7 €: si risparmia e si evitano code alle casse.

Iniziative speciali
– “Pasolini. Con la forza dello sguardo”: mostra monografica di David Parenti, a cura dello Studio Archeo900
– “Kontaminazioni”: esposizione tra antico e moderno a cura di Artigiana Design
– “Cappotto: il caldo, elegante racconto di un secolo”, a cura dell’archivio A.N.G.E.L.O.
– “Gli anni della Tv: il design televisivo dagli anni ‘40 a oggi” curata da 9% Novecento

Organizzazione
7.8.Novecento: ModenaFiere, Viale Virgilio 58/B, tel. 059 848380, e-mail: info@modenafiere.it
“VINTAGE!”: Romagna Fiere, via Punta di Ferro 2, tel. 0543.798466, e-mail: info@romagnafiere.it


Rispondi