Recensione: Alpine Partyplug

Da qualche tempo, a forza di fotografare sempre di più sottopalco, mi sono resa conto di quanto sia importante e urgente, per noi che andiamo ai concerti (spesso i volumi sono ben sopra i db consentiti) di proteggere il nostro apparato uditivo.

Dopo alcuni problemi, sono passata dapprima da tappi usa e getta ad alcuni regalatimi in alcuni festival. Non riuscivo comunque a trovare qualcosa che mi soddisfacesse a pieno, e tenere le orecchie senza nulla sarebbe stato un suicidio.

Il problema sono le frequenze alte. Le vibrazioni dei bassi sono meno dannose di quelle rumori ad alta frequenza. Naturalmente, però questo dipende da quanto forte i toni a bassa frequenza siano… I tappi normalmente deve essere indossati da un livello sonoro di 85 dB e superiori. Nei concerti spesso e volentieri se ne superano 100 dB con molta facilità

Avere buoni tappi è, quindi, molto importante. Io ho iniziato le mie prove con la prima azienda, gli olandesi della Alpine Hearing Protection.
IMG_20151022_130814

In breve.

Da concert-goer questi tappi sono più che ottimi: leggeri, non infuocano il canale uditivo come altri: il materiale di cui sono fatti si chiama AlpineThermoShape. Questo materiale prende la forma ben bene nel condotto auricolare e si pone nel punto giusto dell’orecchio, risultando invisibile dall’esterno, mentre per l’interno è ipoallergenico ed evita prurito dentro e intorno alle orecchie. Per quanto riguarda filtri di alta qualità AlpineAcousticFilters nei tappi PartyPlug riducono il volume della musica a livello sicuro: come spettatrice di concerti li ho testati tenendoli per tutta la durata del concerto (e supporters) degli Scorpions al Forum di Assago. Ebbene, ed ho fatto la prova togliendo un attimo i tappi, la qualità della musica non cambia: si filtrano solo alcune frequenze alte (e gli Scorpions sono stati un bel test) che alla lunga disturbano proprio fisicamente l’orecchio. L’attenuazione grazie al filtro è dinamica, e vi permette anche di parlare a volume di voce normale col vicino di posto.

Sono piccoli, facilmente lavabili, disponibili in più colori. Sono spediti con una custodia piccola e discreta che potete portare praticamente ovunque, anche mettendola nel portachiavi. Nonché sono dei grandi salvanervi anche nei vostri viaggi aerei e su treno visto che attenuano di molto il rumore di fondo.

Avevo un dubbio circa quale fosse la differenza tra Party Plug e Pro Plug (un mio amico li ha già acquistati, visto che ha purtroppo già l’acufene e sta tentando di parare i danni non peggiorando. E ho chiesto al servizio clienti:

The difference between the MusicSafe Pro and the PartyPlug is the following: The MusicSafe Pro is equipped with 3 different sets of filters which is handy for people who are playing in a band and would like to switch among different attenuations. So for a vocalist it might be more practical to use the white filter than for a drummer, who rather uses the silver or gold filter. The advantage, thus, is that with the MusicSafe Pro you can just switch among different attenuations as you would like to. Moreover, a cord is also delivered with it, as sometimes a band member would also like to remove the earplugs if they are not necessary and being able to just have them around his/her neck. This also enables him/her to insert them quickly as soon as they are necessary again. The PartyPlug is mainly meant for people visiting concerts, festivals and disco’s. In their case it is not necessary to have different filters.

The filters work in a way that they have a special drilled hole, which causes the attenuation at the given frequencies.

Come fotografo non sono totalmente certa che possano essere i tappi definitivi: sono sì molto buoni e proteggono benissimo in determinate occasioni (per dirvi, per i volumi dell’Alcatraz sono perfetti, per quelli di piccole venue non bastano ahinoi), ma probabilmente visto il pericolo professionale vanno bene solo per brevi photoshoot. Se andate invece parecchio ai festival e avete sempre odiato l’ingombro sterico degli usa e getta nel canale uditivo e il fuoco nelle orecchie provocato dagli altri materiali qui andate davvero sul sicuro e avete i vostri compagni per i prossimi anni.

Se volete acquistarli, dal sito internet Alpine si possono ordinare direttamente.


Rispondi