B&B Day 2016 – sabato 5 marzo si dorme gratis in migliaia di B&B italiani

È la decima edizione e per tantissimi viaggiatori è ormai una consuetudine da non mancare. In mille città e luoghi d’Italia, sabato 5 marzo, si celebra il B&B Day: la Giornata nazionale del B&B. Un’iniziativa che vede coinvolti ogni anno migliaia di Bed and Breakfast pronti a concedere la notte del 5 marzo gratis a quanti vorranno trascorrere un week-end all’insegna dell’ospitalità familiare.

L’evento è organizzato da www.bed-and-breakfast.it, il più importante e diffuso portale turistico italiano specializzato nell’ospitalità extra-alberghiera, visitato ogni anno da milioni di viaggiatori.

Il B&B Day, oltre ad essere un appuntamento turistico low cost in un periodo di bassissima stagione, è anche un’importante occasione per far conoscere sempre di più al grande pubblico la dimensione familiare dell’ospitalità che il Bed & Breakfast ha diffuso nel mondo e che ha catturato il cuore e la mente del viaggiatore/turista più consapevole e informato.

A confermare questo trend positivo non è solo il numero costantemente in crescita dei B&B – in Italia sfiorano oggi la soglia delle 25 mila unità – ma il dato delle prenotazioni che, anno dopo anno, non subiscono flessioni e, anzi, aumentano anche in periodo di crisi. Le ragioni di questo successo sono diverse e sono oggetto di una specifica ricerca statistica che si rinnova periodicamente: il “Rapporto B&B Italia“, i cui risultati verranno diffusi in occasione del B&B Day 2016.

La ricerca, condotta su un campione di circa 2500 B&B diffusi su tutto il territorio nazionale, costituisce la fotografia più aggiornata di questa particolare modalità di soggiorno e mostra le peculiarità di una vera e propria rete di micro-imprese turistiche, diffusa capillarmente su tutto il territorio della penisola, che interpreta un bisogno, diverso e più personale, di viaggiare e risiedere in Italia.

L’evento del B&B Day rappresenta quindi, ogni anno, un’occasione straordinaria per conoscere più da vicino questa importante realtà che ha cambiato, diffusamente, l’aspetto dell’ospitalità in Italia. Negli ultimi 15 anni, dal Giubileo del 2000 in poi, il numero dei B&B è cresciuto grazie a moltissime famiglie che hanno scelto di attrezzare e aprire la propria casa ai viaggiatori, investendo sul decoro delle proprie abitazioni e sulla loro funzionalità. Una carta vincente che produce ricchezza, che aiuta a mantenere i centri storici e che dà lavoro a decine di migliaia di persone.

 

http://www.bbday.it
http://www.bed-and-breakfast.it
https://www.facebook.com/beb.day/
https://www.facebook.com/events/428485004015878/


Rispondi