Candida Höfer insignita del premio Outstanding Contribution to Photography nell’ambito dei Sony World Photography Awards 2018

Hermitage St. Petersburg VIII 2014. Copyright Candida Höfef_VG Bild-Kunst, Bonn

● La Somerset House di Londra ospiterà una mostra dedicata all’artista dal 20 aprile al 6 maggio 2018

● Immagini per la stampa disponibili alla pagina www.worldphoto.org/press

Londra, 15 febbraio 2018 – La World Photography Organisation ha il piacere di annunciare che l’acclamata fotografa contemporanea Candida Höfer è la vincitrice del prestigioso riconoscimento Outstanding Contribution to Photography nell’ambito dei Sony World Photography Awards 2018.

L’artista ritirerà il premio durante la cerimonia ufficiale, che si terrà a Londra giovedì 19 aprile 2018. Una selezione personale delle sue opere verrà esposta in occasione della mostra dei Sony World Photography Awards 2018, che si terrà presso la Somerset House di Londra dal 20 aprile al 6 maggio.

*****

L’artista tedesca Candida Höfer (nata a Eberswalde nel 1944) è una delle maggiori fotografe contemporanee al mondo. Nota per la precisione dei suoi metodi e della sua tecnica, Höfer propone scatti apprezzati in tutto il mondo, che spesso assumono la forma di fotografie a colori di grande formato. Le sue potenti immagini raffigurano interni vuoti e spaziosi e possono essere ammirati nelle principali collezioni al mondo, all’interno dei più importanti musei internazionali.

Per celebrare il suo contributo alla fotografia, l’artista ha scelto personalmente alcune delle opere che hanno contraddistinto la sua lunga carriera, che verranno inserite nella mostra dei Sony World Photography Awards 2018 organizzata presso la Somerset House di Londra. La mostra presenterà tre dei suoi scatti ad ampio formato di maggior rilievo, Musée du Louvre Paris XXI (2005), Hermitage St. Petersburg VIII (2014) e Trinity College Library Dublin I (2004), concessi in prestito dalla galleria londinese Ben Brown Fine Arts.

La storia del premio Outstanding Contribution to Photography annovera nomi illustri come Mary Ellen Mark, Eve Arnold, Bruce Davidson, Elliott Erwitt e – più recentemente – Martin Parr.

Le opere di Höfer si aggiungono alle oltre 600 immagini emozionanti presentate nell’ambito dei Sony World Photography Awards 2018, la competizione più poliedrica del panorama fotografico internazionale. Curata da Mike Trow, ex Picture Director della versione britannica di Vogue, la mostra include immagini appositamente selezionate tra tutte quelle inviate per il concorso, che quest’anno ha visto una cifra record di candidature. Coprendo un’ampia serie di generi, dall’architettura ai paesaggi, dalla street photography agli animali selvatici, dai ritratti ai viaggi, questi scatti degni di nota, inseriti non a caso tra i finalisti, offriranno ai visitatori una prospettiva autentica sulle tendenze fotografiche che hanno contraddistinto l’anno passato.

In merito al premio e all’imminente mostra, Höfer ha dichiarato: “Sono davvero onorata. Spero che questo riconoscimento contribuisca a un ulteriore abbattimento dei confini tra fotografia e arte nell’immaginario collettivo”.

Scott Gray, CEO della World Photography Organisation, ha commentato: “È un enorme privilegio poter conferire questo premio a un’artista così importante, capace di abbattere le barriere nella sua professione. Il lavoro di Höfer, tecnicamente perfetto e di un’intensità sublime, è una gioia per gli occhi”.


Rispondi