Anche la Garden Tomb riapre a Gerusalemme

 

Dopo il Santo Sepolcro, è ora la volta della riapertura della cosiddetta Tomba del Giardino, luogo incantevole e di grande devozione.

Riaperte anche tutte le chiese della diocesi di Gerusalemme

Il fascino è quello di un giardino raccolto; il significato è quello della devozione soprattutto per il mondo rifomato.

 

Anche la cosiddetta Garden Tomb riapre a Gerusalemme dopo il Santo Sepolcro.

 

“Si tratta di un luogo irrinunciabile per la devozione della cristianità tutta e la riapertua di esso è un altro esempio di grande attenzione verso lo spirito religioso che fa confluire il pellegrino di ogni parte del mondo nella meravigliosa Gerusalemme” ha dichiarano Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.

 

 

Image

 

Gerusalemme, the Garden Tomb. Per le immagini crediti a Noam Chen

 

Anche la Garden Tomb si inserisce nel processo di riapertura di tutte le chiese della diocesi di Gerusalemme, ufficialmente comunicata da S.E. Pierbattista Pizzaballa, vescovo di Gerusalemme, durante la funzione celebrata lo scorso 31 maggio in occasione della festa della Pentecoste.

 

Il Vescovo Pizzaballa, come da tradizione, ha scelto di  celebrare la festa di Pentecoste all’interno della Basilica della Dormizione, ubicata a pochi metri dal Cenacolo che identifca il luogo di riunione dei discepoli al momento della nascita della festa di Pentecoste.

 

 

Image

 

La Basilica della Dormizione di Gerusalemme

Crediti a Nam Chen, Israel Ministry of Tourism

 

Per consultare il sito del Patriarcato Latino di Gerusalemme, clicca qui.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.