Avvento e Natale in Cechia: ritorno alle origini (e alla normalità)

Il virus ci aveva blindati in casa. Vietati persino i cenoni coi
parenti. Ma le pagine del calendario hanno continuato a
girare ed eccoci di nuovo a un soffio dalle Feste, finalmente
liberi di viverle in compagnia, atmosfera e sicurezza. E allora
perché non partire tutti insieme per la Repubblica Ceca, che
garantisce tutto questo e molto altro ancora?
Pur nel rispetto delle norme sanitarie, ecco tornare lo sfavillio di luci,
gli aromi dei dolci tipici, i jingle e i cori delle Feste, i grandi abeti dagli
addobbi sfavillanti, le catene di ghirlande, i ristoranti con i menu
natalizi, le tradizioni e i mestieri antichi, gli artisti di strada, i presepi, i
grandi concerti, gli spettacoli per i bambini e i sempre-bambini, i
pentoloni di vin brulé, punch e idromele…
Nelle grandi città così come nei piccoli centri, quest’anno più che mai
tutto questo magico fermento travolge vie e piazze, punteggiate dalle
casette dei tipici mercatini di Natale. Un’occasione imperdibile e
insostituibile per entrare nel cuore della Repubblica Ceca e delle sue
usanze. Con la possibilità di portarne a casa con sé un “assaggio”, grazie
allo shopping di qualità sulle bancarelle, ridondanti di tutto ciò di cui
l’artigianato ceco va fiero: le celebri marionette di Praga, statuine in
legno, bamboline di paglia, giocattoli di un tempo, ceramiche e
porcellane variopinte, sgargianti palle di vetro soffiato, delicati cristalli
di Boemia, tessuti a telaio, telerie stampate a Blaudruck, gioielli e
bigiotteria, accessori e prodotti cosmetici naturali. E poi le leccornie:
liquori, biscotti speziati, dolci di stagione, mandorle caramellate, vini
(tra cui il raro ice wine), prosciutto di Praga… A ogni mercatino i suoi
sapori, suoni e colori…
Non sapete quale scegliere? Visitateli tutti!
Mercatini a Praga
Dove: nelle piazze della Città Vecchia, della Repubblica, Venceslao e
della Pace e nel Castello. Quando: dal 27 novembre al 6 gennaio. La
curiosità: qui si assaggia il vero prosciutto di Praga, che si affumica
lento sui grandi bracieri. La chicca: un grande palcoscenico per teatro,
musica, spettacoli per bambini e folkloristici.

Comunicato stampa

Mercatini a Olomouc
Dove: nella piazza Superiore. Quando: dal 19 novembre al 23 dicembre.
La curiosità: protagonista assoluto è il drink caldo, alcolico o analcolico
che sia. Solo qui si assaggia il vero punch di Norimberga, bevanda di
tendenza in Avvento. La chicca: la Colonna della Santissima Trinità,
gioiello UNESCO, splendidamente illuminata.
Mercatini a Brno
Dove: nelle piazze della Libertà, dei Cavoli, Moravia, dei Domenicani e
del Municipio. Quando: dal 26 novembre al 23 dicembre. La curiosità:
Brno è stata dichiarata città creativa per la musica dall’Unesco e la
„colonna sonora“ dei mercatini è un capolavoro. La chicca: i sotterranei
della città, visitabili.
Mercatini a Cesky Krumlov
Dove: in piazza Svornosti. Quando: dal 26 novembre al 6 gennaio. La
chicca: perfetto per i bambini, che qui possono incontrare San Nicola,
spedire la letterina a Gesù Bambino, vivere il tradizionale Natale degli
Orsi (ospitati nel fossato del castello fin dal 1707), ammirare il presepe
vivente e farsi traghettare sul fiume da una zattera.
Mercatini a Ceske Budejovice
Dove: in piazza Přemysl Otakar II. Quando: dal 19 novembre al 6
gennaio. La chicca: una pista di pattinaggio sul ghiaccio, tutt’attorno
all’antica fontana di Sansone.
Mercatini a Pilsen
Dove: in piazza Repubblica. Quando: dal 23 novembre al 23 dicembre.
La chicca: le speciali visite guidate al centro storico, addobbato a festa,
sulle orme delle usanze e tradizioni natalizie.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.