Un parco giochi urbano circolare emblema del recupero e del green a Rotterdam

Pale eoliche dismesse e trasformate in arredi urbani e parchi giochi. Design attraente, durevole e circolare

Lo studio di architettura e progettazione “Superuse” di Rotterdam (che si definisce “pioniere dell’architettura circolare”) si è specializzato nel riutilizzo delle pale eoliche dismesse, creando addirittura un parco giochi di nuova concezione.

Su un terreno di 1200m², proprietà di una fondazione chiamata “Kinderparadijs (paradiso per bambini) Meidoorn”, esisteva già un parco giochi, in totale stato di abbandono, destinato a essere radicalmente ristrutturato o rottamato per sempre. Gli architetti di Superuse, fedeli alla loro mission, hanno riciclato e rigenerato tutto il materiale disponibile. Cinque pale eoliche in disuso sono state collocate intorno a una lastra di cemento già esistente e utilizzate per creare uno spazio simile a un labirinto, con un’area pentagonale nel mezzo.

La composizione delle pale sembra un sottomarino incagliato, e questo carattere nautico è stato enfatizzato dall’uso del bianco e del blu.

La base delle pale è stata usata per costruire quattro torri, ognuna differente dall’altra. Le torri sono collegate tra loro e una serie di reti, corde e scale permette ai bambini di arrampicarvisi sopra.

Oltre alle pale, sono state riutilizzati anche gli scivoli in acciaio inossidabile e le piastrelle della pavimentazione: queste ultime sono state utilizzate per la copertura di una porzione del parco giochi, utile in caso di piogge.

Blade Made, startup collegata a Superuse, punta a trasformare una parte sostanziale del crescente problema del riciclo dei materiali – circa 30.000 pale all’anno – in un design attraente, durevole e circolare. Blade Made si occupa in sostanza del riutilizzo e il riciclo dei resti dell’industria eolica e nello specifico delle pale eoliche. Esse vengono riutilizzate come elementi di costruzione. specialmente per spazi pubblici e urbani all’aperto, essendo durevoli, circolari, ergonomiche.  Blade Made vede grandi opportunità nel trasformare le lame in disuso in ponti pedonali, fermate dell’autobus, barriere acustiche, pensiline, rimesse per biciclette, fioriere, parchi giochi, arredi urbani, segnaletica e quant’ altro!

 

Un altro esempio di parco giochi con pale eoliche riutilizzate si trova a Terneuzen, una cittadina olandese, situata nella provincia della provincia meridionale della Zelanda, a poca distanza dal confine belga. Adagiata sulla sponda meridionale dell’estuario della Schelda occidentale, Terneuzen gode di magnifiche, lunghissime spiagge.

 

Il Comune di Terneuzen ha permesso di realizzare Blade Made nei pressi del porto, al di fuori delle dighe, quindi con enormi spazi a disposizione, per un futuro utilizzo ricreativo. Intanto, è già percorribile un sentiero segnato da pannelli di legno ricavato dai vecchi argini dei canali che corrono tra due dighe, oltre il parco giochi. Ma siamo solo all’inizio.

 

www.BladeMade.nl

 

www.BladeMade.nl


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.