Anteprima Sci in Folgaria e Alpe Cimbra

Read More
La rivista Sciare dal 9 all’11 marzo trasformerà Folgaria e l’Alpe Cimbra in un set cinematografico! Si realizzeranno infatti i video di “Anteprima Sci”, anticipazioni con prova in pista, di alcuni modelli di sci della prossima stagione. Sono ben 16 le aziende presenti e per ognuna si proveranno 2 modelli. Quindi Armada, Atomic, Blizzard, Blossom, Dynastar, Elan, Fischer, Head, K2 Skis, Nordica, Rossignol, Salomon, Stöckli, Völkl e Wedze.
Il gruppo dei 10 testatori, diretto da Giovanni Migliardi, è composto da istruttori nazionali, allenatori ed ex atleti. Barbara Milani, Luigi Tacchini, Gianluca Grigoletto, Andrea Caruso, Andrea Giordano, Emanuele Bagatti, Marcella Vantini, Alberto Spreafico, Alessandro Checcucci ed Enrico Cerutti.
Dovrebbe aggregarsi anche Carlo Vanzini, voce della Formula uno di Sky, per diversi anni responsabile tecnico di Sciare, naturalmente maestro e allenatore.
A partire dalla fine di marzo saranno messi online sulla nuova piattaforma SciareTv presente sul sito ufficiale della rivista www.sciaremag.it
Ogni modello sarà recensito dai collaudatori dopo la prova in pista e sarà anche presentato dai responsabili tecnici delle Aziende. Si tratta di modelli di varie tipologie, dal race carve, alla pista e al fuori pista.
Le recenti copiose nevicate avvenute a Folgaria, hanno reso le piste e dunque il set, di uno splendore unico.
Il bel tempo previsto consentiranno alla regia di SciareTv di realizzare immagini spettacolari, oltre che consentire ai collaudatori una prova veritiera.
Anteprima Sci sarà pubblicato anche sull’ultimo numero di Sciare, in edicola a fine marzo con uno speciale di oltre 30 pagine.

LELO in occasione della Festa della Donna svela alcuni interessanti dati sull’orgasmo femminile

Read More

In occasione dell’8 marzo, LELO presenta alcuni dati interessanti sull’orgasmo femminile: il 70% delle donne raggiunge l’orgasmo con la stimolazione clitoridea e il 39% attraverso la masturbazione

 

In occasione della Festa della Donna, gli esperti del piacere di LELO, brand leader nel settore dei sex toy, riportano alla luce alcuni dati interessanti sull’orgasmo femminile. 

 

Le donne hanno più orgasmi quando si masturbano che quando fanno sesso con il proprio partner. In uno studio svolto tra 800 studentesse, il 39% delle donne ha detto che raggiunge sempre l’orgasmo con la masturbazione, mentre solo il 6% ha detto che lo raggiunge sempre nei rapporti con il partner.

 

Il 70% di donne non riesce a raggiungere l’apice del piacere senza la stimolazione clitoridea. Non a caso, il bestseller di LELO è uno stimolatore clitorideo. Nel corso del 2019, LELO ha venduto più di 100.000 SONA…  più di 300 pezzi al giorno!

 

Imparare a conoscere il proprio corpo e i propri orgasmi è importante, sia per se stessi sia per la vita di coppia e i sex toy in questo possono aiutare la persone a sperimentare e a esplorare le proprie sensazioni. Per trovare il perfetto oggetto del piacere e festeggiare al meglio la Festa della Donna, basta visitare il sito di LELO. Ecco alcuni consigli by LELO:

 

NOVITÀ

 

SONA™ 2 rappresenta il più grande progresso in fatto di piacere degli ultimi dieci anni, perché sfrutta la tecnologia SenSonic per stimolare una parte più ampia del clitoride di quanto mai fatto prima. 

Prezzo consigliato al pubblico 99,00 euro.

 

NOVITÀ

 

SORAYA™ 2 è il più raffinato vibratore rabbit al mondo che offre una doppia stimolazione ottimizzata per l’orgasmo clitorideo e del punto G, a un nuovo livello. Con il suo raffinato design e la sua forma inconfondibile, è la perfetta unione di potenza e precisione. 

Prezzo consigliato al pubblico 219,00 euro.

 

ORA™ 3 dedicato a tutte le donne che vogliono solo il massimo, ORA™ 3 ti permette di perderti in un momento di puro godimento. La tecnologia PreMotion™ sfrutta un movimento più deciso e preciso per una stimolazione orale il 25% più veloce ed estremamente realistica.

Prezzo consigliato al pubblico 169,00 euro

 

Scopri il mondo LELO su >> https://www.lelo.com/it

>> https://www.instagram.com/lelo_official/

>> https://www.facebook.com/LELO.Official/ 

“Innamorati delle emozioni live con Ticketmaster”: gli 8 concerti da regalare a San Valentino

Read More

ncora pochi giorni di attesa per la festa più romantica dell’anno: San Valentino è ormai dietro l’angolo e ritorna il dilemma sul regalo perfetto per conquistare la propria dolce metà.

In quest’occasione Ticketmaster Italia, piattaforma di primary ticketing a livello globale, con la campagna “Innamorati delle emozioni live con Ticketmaster”, ha stilato un elenco degli 8 concerti più romantici in programma per il 2020: grazie all’ampia offerta di spettacoli live disponibili su Ticketmaster.it, la festa degli innamorati diventa infatti un’occasione perfetta per regalarsi due biglietti ufficiali per alcuni degli eventi più attesi dell’anno.

 

AMANTI DELLA MUSICA ITALIANA

Per le coppie che hanno avuto “L’amore È Una Cosa Semplice” e “50 Special” come colonna sonora della loro storia d’amore, è giunto il momento di accaparrarsi gli ultimi biglietti ufficiali per ascoltare dal vivo due degli artisti più amati del momento e che quest’estate riempiranno gli stadi italiani con i rispettivi tour: Tiziano Ferro, super-ospite alla prossima edizione di Sanremo, e Cesare Cremonini, che quest’anno festeggia i primi vent’anni di carriera.

 

EFFETTO NOSTALGIA

Ci sono artisti che hanno scolpito nel cuore di ognuno ricordi indelebili, e per un San Valentino all’insegna dell’effetto nostalgia tra le idee regalo di Ticketmaster non potevano mancare due leggende della musica internazionale: Sting, che prosegue la tournée “Sting: My Songs” con un’unica imperdibile data estiva al Parco della Cittadella di Parma, e gli Aerosmith, una delle rock band americane più famose di tutti i tempi pronta a infiammare il palco degli I-Days a Milano il prossimo luglio.

 

INDIE MANIA

Per chi passa serate a due al suono di melodie indie-rock, sono invece in arrivo alcuni degli artisti più amati del genere, come i Lumineers, che porteranno la loro anima folk sui palchi di Roma, Torino e Verona, il cantautore britannico Passenger, che con i suoi brani emozionanti e malinconici  arriverà a ottobre a Milano, per un’unica imperdibile data al Fabrique.

 

INTERNATIONAL LOVE

Se a far battere il cuore ai fan più romantici ci hanno sempre pensato brani non in lingua italiana, Ticketmaster ha in agenda le imperdibili date di due artisti internazionali più celebri: il violinista e compositore David Garrett, che suonerà al Forum di Assago e alla Zoppas Arena di Conegliano, e James Blunt, che porterà il suo “Once Upon A Mind Tour” a Milano, Padova, Roma e al Festival Del Vittoriale Tener-a-mente.

 

 

Una volta scelto l’artista giusto per ricreare la giusta atmosfera, regalare emozioni con Ticketmaster non è mai stato così semplice, perché tutti gli spettacoli di sono a portata di click: con la funzione eTicket è possibile stampare gratuitamente i propri biglietti ufficiali con zero costi aggiuntivi, perché è tutto a portata di smartphone. Inoltre su Ticketmaster i prezzi dei biglietti sono trasparenti fin dalla prima schermata del sito e consentono all’utente di sapere immediatamente quanto pagherà, senza avere spiacevoli sorprese al momento di finalizzare il pagamento.

 

Per maggiori informazioni sugli spettacoli e le date: https://www.ticketmaster.it/

“Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution”

Read More

Oltre 80 foto, tra cui alcune inedite, per ripercorrere la storia della scena musicale grunge e quella del suo eroe indiscusso, Kurt Cobain, simbolo della controcultura americana degli anni ’90, tra la fine della guerra fredda e l’illusione della New Economy.

Dal 7 marzo al 14 giugno 2020, a Firenze, Palazzo Medici Riccardi ospita la mostra fotografica “Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution”. A cura di ONO arte contemporanea, l’esposizione è organizzata e promossa da OEO Firenze Art e Le Nozze di Figaro, in collaborazione con Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze e MUS.E.

“A ventisei anni dalla morte di Kurt Cobain, il mito dei Nirvana non tende a svanire e continua ad avere una forza comunicativa ed espressiva che riesce a far breccia nelle più giovani generazioni facendo palpitare il cuore a chi ha vissuto negli anni ’90 la loro saga”.

Due le sezioni: da un lato le immagini di Charles Peterson, fotografo ufficiale della Sub Pop Records, sulla nascita dei Nirvana, i concerti e la scena grunge di Seattle. Dall’altro gli scatti di Michael Lavine, celebre fotografo pubblicitario, tratti da servizi posati e immagini per riviste. Un accostamento inedito che immerge il pubblico nella fascinazione di quei giorni straordinari, dove i fan erano parte integrante di una rivoluzione musicale, e non solo.

Michael Lavine immortala i Nirvana in studio in quattro diversi momenti, dai mesi della loro prima formazione, fino agli anni del successo mondiale, quando accanto al leader della band c’era la moglie Courtney Love: scatti che sono diventati simbolo di un’era. La sua amicizia con Cobain gli permette di creare una vera registrazione visiva del gruppo, che accompagna in studio in tutti i diversi momenti della propria parabola, fino a pochi giorni dalla scomparsa del suo leader.

L’apporto di Charles Peterson risulta invece fondamentale non solo per la storia dei Nirvana ma anche per la nascita del grunge. Utilizzando uno stile personale crea un proprio marchio di fabbrica, inconfondibile: i suoi flash, molto potenti per poter squarciare il buio dei club, al tempo stesso sono in grado di isolare i soggetti in modo classico e iconico; il suo è un Cobain ritratto in immagini intime, che pienamente mostrano come il peso del successo avesse provato l’artista.

E ancora, immagini di Pearl Jam, Soundgarden, Mudhoney… L’esposizione apre a tutta la scena musicale di Seattle di fine millennio, immortalando un periodo fondamentale e recente della storia americana: la crisi dell’edonismo reaganiano, le nuove periferie (e le sue controculture) e l’incipiente New Economy che proprio a Seattle genererà i suoi colossi.

“Come as you are” è una mostra sound e vision, nelle cui immagini evocative più generazioni si potranno riconoscere, rivivendo illusioni, speranze e quello stile che agli sgoccioli del secondo millennio le hanno viste identificarsi in una colonna sonora e nei suoi eroi.

“Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution” è in programma da sabato 7 marzo a domenica 14 giugno a Palazzo Medici Riccardi, via Cavour, 1 – Firenze. Orari: da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 19.00 (chiusura biglietteria ore 18.00). Mercoledì chiuso. Biglietti: intero 10 euro, ridotto 6 euro, gratuito per i giovani fino ai 17 anni. Info tel. 055 0946163 – 055 2760552, www.oeoart.comwww.lndf.itwww.palazzomediciriccardi.it.

QUANDO dal 7 Marzo al 14 giugno 2020

DOVE Palazzo Medici Riccardi – via Cavour, 1 – Firenze

ORARI da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 19.00 (mercoledì chiuso) . Chiusura biglietteria ore 18.00

COSTO BIGLIETTO intero 10 euro, ridotto 6 euro, gratuito per i giovani fino ai 17 anni

INFO www.oeoart.comwww.lndf.itwww.palazzomediciriccardi.it

TEL Palazzo Medici +39 055 2760552biglietteria@palazzomediciriccardi.it

TEL OEOFirenzeArt +39 055 0946163

 

Consigli della nutrizionista per labbra a prova di bacio

Read More

Labbra perfette a San Valentino

con Gold Collagen® Anti-Ageing Lip Volumiser

Labbra al top per San Valentino? La Nutrizionista di Minerva Research Labs, Vidhi Patel, condivide alcuni suggerimenti per prendersene cura e avere labbra a prova di bacio.

  1. Mantenere una dieta sana ed equilibrata e consumare almeno 2 litri di acqua al giorno. Le labbra in particolare hanno bisogno di una maggiore idratazione durante la stagione invernale perché hanno una  barriera protettiva molto sottile e non hanno ghiandole sebacee che invece troviamo nella pelle. Le bevande calde  rendono le labbra disidratate e screpolate, bere acqua aiuta a favorire l’idratazione.
  2. Assicurati di assumere abbastanza vitamina A, B2 (riboflavina), C ed E che aiutano a mantenere le labbra morbide e sane;
  3. Evita il fumo e l’uso eccessivo di rossetti e cosmetici aggressivi (inclusi parabeni, PEG e silicio) perché asciugano ulteriormente le labbra.
  4. Evitare i burrocacao che contengono canfora, eucalipto e mentolo. Alcuni prodotti contengono questi ingredienti per fornire un effetto volumizzante rapido ma temporaneo. Preferire un buon burrocacao con cera d’api, burro di karitè o olio di cocco. Questi ingredienti hanno proprietà anti-infiammatorie e antibatteriche e possono aiutare a mantenere le labbra sane.
  5. Applicare sempre il burrocacaco prima di andare a letto. Questo darà alle tue labbra il tempo di guarire e di rimanere idratate per tutta la notte, così una volta che sveglia avrai labbra fresche e morbide.

Tieni Gold Collagen® Anti-Ageing Lip Volumiser a portata di mano nella tua borsa tutto l’anno. Mantiene le tue labbra sane e a prova di bacio senza dover usare trattamenti aggressivi o ingredienti chimici. Il volumizzante anti-invecchiamento Gold Collagen® contiene ingredienti vitali per ripristinare il volume naturale delle labbra e proteggerle da danni esterni. Il regalo perfetto per se stessi o per i propri cari il giorno di San Valentino.

Il  trattamento volumizzante e protettivo Gold Collagen® Anti-Ageing Lip Volumiser, nutre istantaneamente e protegge le labbra, aiuta a minimizzare le linee sottili e le rughe e ridona violume alle labbra. La Cera d’Api, il burro di karitè e l’olio di cocco svolgono un’azione protettiva per la pelle delicata delle labbra ed hanno proprietà idratanti e nutritive.
La vitamina E fornisce protezione contro i radicali ieri e le aggressioni esterne. Il complesso di potenti oligopeptidi stimola la sintesi di collagene, aumentando il volume delle labbra.

«Perché un balsamo per le labbra sia efficace nel proteggere e nutrire le labbra dovrebbe contenere emollienti e oli naturali con proprietà fotoprotettive, cicatrizzanti, lenitive e idratanti come la mandorla, il burro di karitè e l’olio di cocco, che è anche un antiossidante. – afferma La Nutrizionista di Minerva Research Labs, Vidhi Patel – Dovrebbe anche includere la vitamina E per fornire protezione quotidiana contro i radicali liberi e le aggressioni esterne. La cera d’api è un ingrediente essenziale per le sue proprietà antinfiammatorie e idratanti. Idrata in profondità, ammorbidisce e crea una barriera impermeabile per bloccare l’umidità vitale. Una potente miscela di Oligopeptidi può aiutare a stimolare la sintesi del collagene per labbra dall’aspetto più pieno, ripristinare l’umidità e aiutare a stimolare la produzione di collagene. Il nuovo volumizzatore anti-età Gold Collagen® è dotato di tutti questi ingredienti chiave per ripristinare il volume naturale delle labbra, proteggere da danni esterni e idratare».

World Cancer Day: Ticketmaster Italia fa squadra con AIRC per il secondo anno consecutivo

Read More

In occasione del World Cancer Day, la Giornata Mondiale contro il Cancro promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, Ticketmaster Italia rinnova il proprio impegno nella lotta contro il cancro insieme alla Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, e lo fa in maniera duplice.

 

In qualità di piattaforma di ticketing leader a livello globale, Ticketmaster ha infatti siglato una partnership con Cancer Research UK – il più grande finanziatore della ricerca sul cancro indipendente al mondo – e il suo network di realtà non-profit a supporto della lotta contro questa grave malattia. La campagna di raccolta fondi, in partnership con 21 enti, è attiva in 22 dei mercati internazionali in cui Ticketmaster è presente. Una collaborazione ricca di iniziative che spazieranno dalle attività di fundraising dedicate ai dipendenti alla possibilità di aggiungere una donazione ai biglietti acquistati sui siti e-commerce di Ticketmaster, passando per campagne di sensibilizzazione dedicate al grande pubblico.

 

In Italia si rinnova il sodalizio con AIRC: oltre a sostenere direttamente la fondazione, dal 3 al 9 febbraio 2020 Ticketmaster Italia coinvolgerà i propri utenti tramite una campagna di comunicazione online dedicata alla sensibilizzazione, invitandoli a effettuare una donazione sul sito airc.it per sostenere il lavoro dei ricercatori che ogni giorno si impegnano per costruire un futuro sempre più libero dal cancro.

 

“Siamo orgogliosi di portare avanti il nostro impegno contro il cancro anche nel 2020 e di farlo insieme a un partner come AIRC” commenta Daniele Bei, Managing Director di Ticketmaster Italia“Di fronte a una battaglia così importante, non potevamo esimerci dal coinvolgere tutti i fan che ogni giorno acquistano biglietti sulla nostra piattaforma, chiedendo di unirsi a noi per combattere insieme”.

 

San Valentino è alle porte: festeggialo insieme a LELO

Read More

Nel giorno più romantico dell’anno, LELO ricorda che l’importante è celebrare l’amore sia per il vostro partner sia per se stessi.

 

Di fronte “all’assalto” dei film romantici, fughe di coppia e di oggetti a forma di cuore, è inevitabile sentire un po’ lo “stress da San Valentino”. Per questo gli esperti di LELO, brand leader nel settore dei sex toy, lavorano tutto l’anno, creando i migliori prodotti per il piacere e per rilassarsi.

 

Non solo LELO aiuta le persone trovare il regalo perfetto per il proprio partner, ma anche per se stessi.

Da amante delle statistiche, il brand svedese ha effettuato una ricerca su Google Scholar e ha scoperto che le persone single che si prendono il tempo di amare e accettare se stesse, invece di provare ad ogni costo a stare con qualcuno, tendono a sentirsi molto più felici.

 

Per vivere al meglio San Valentino, ma anche tutti gli altri giorni dell’anno, su lelo.com/it si può trovare una selezione di prodotti speciali con interessanti promozioni*:

 

Per lei:

 

NOVITÀ

 

SONA™ 2 Cruise rappresenta il più grande progresso in fatto di piacere degli ultimi dieci anni, perché sfrutta la tecnologia SenSonic per stimolare una parte più ampia del clitoride di quanto mai fatto prima. 

Prezzo promozionale consigliato al pubblico 111,00 euro.

 

NOVITÀ

 

SORAYA™ 2 è il più raffinato vibratore rabbit al mondo che offre una doppia stimolazione ottimizzata per l’orgasmo clitorideo e del punto G, a un nuovo livello. Con il suo raffinato design e la sua forma inconfondibile, è la perfetta unione di potenza e precisione. 

Prezzo promozionale consigliato al pubblico 175,00 euro.

 

ORA™ 2 il  simulatore di sesso orale più premiato al mondo. La ‘lingua’ ancora più potente ricoperta di silicone vellutato, e la tecnologia SenseTouch™ procurano sensazioni più vere del vero.

Prezzo promozionale consigliato al pubblico 118,00 euro

 

Per Lui:

 

NOVITÀ

 

F1s Developer’s Kit Red combina le vibrazioni convenzionali con sensazioni completamente nuove, mai provate con un prodotto per il piacere maschile: la tecnologia SenSonic™.

Prezzo promozionale consigliato al pubblico 189,00 euro.

 

TOR™ 2  un anello comodo e adattabile, viene indossato dall’uomo durante il rapporto per amplificare le sensazioni di entrambi i partner.

Prezzo promozionale consigliato al pubblico 103,00 euro

 

HEX™ preservativi in lattice, con struttura esagonale per massima resistenza e sottigliezza.

Prezzo promozionale consigliato al pubblico 28,00 euro (36 pack)

 

Per la Coppia:

 

Anniversary Line racchiude 12 oggetti raffinatamente eccitanti che riusciranno a infiammare la tua intimità, questi prodotti in edizione limitata sono una delle collezioni più esclusive.

Prezzo promozionale consigliato al pubblico 899,00 euro

 

*lo sconto è valido dal 01.02.2020 al 20.02.2019

 

Scopri il mondo LELO su >> https://www.lelo.com/it

>> https://www.instagram.com/lelo_official/

>> https://www.facebook.com/LELO.Official/ 

 

Arte 2020: mostre esclusive in Svizzera

Read More

Olafur Eliasson al Kunsthaus di Zurigo (c) Premere Kunsthaus Kunsthaus Züric

Da stazioni di servizio improvvisamente illuminate da dipinti ad olio espressionisti fino a fotografie espressive dal Mediterraneo: Gli amanti dell’arte possono gioire musei svizzeri nel 2020 per una serie di mostre di prima classe. Una panoramica delle più importanti esposizioni delle offerte del sito www.MySwitzerland.com/events . Informazioni sui musei d’arte moderna in Svizzera sono in www.MySwitzerland.com/amos da trovare.

Fondazione Beyeler, Basilea: “Edward Hopper”

Dal 26 gennaio al 17 maggio 2020 mostra alla Fondation Beyeler opere di Edward Hopper (1882-1967), uno dei più importanti pittori americani del 20 ° secolo. Focus della mostra sono rappresentazioni iconiche della immensità del paesaggio e paesaggio urbano americano. La mostra comprende acquerelli e dipinti ad olio degli anni 1910 al 1960, consentendo un affascinante spaccato le molteplici sfaccettature della pittura Hopper’schen. www.fondationbeyeler.ch/hopper

Musée cantonali des Beaux-Arts, Losanna (Regione del Lemano): “sotto la pelle. Vienna 1900, da Klimt a Schiele e Kokoschka “

Gustav Klimt, Egon Schiele e Oskar Kokoschka creati in Vienna nel 1900 composizioni che impostano il mondo dell’arte sulla sua testa considerevolmente. Il Museo Cantonale d’Arte (MCBA) di Losanna offerte dal 14 febbraio al 24 MAGGIO 2020 un nuovo angolo per il contributo degli artisti viennesi allo sviluppo dell’arte moderna. L’esposizione supera il modo convenzionale di ricevimento del confronto tra le generazioni di Klimt e Schiele, tra il simbolismo ed espressionismo ed è la nascita di una nuova sensibilità nuovamente. www.mcba.ch

Museo d’arte della Svizzera italiana, Lugano (Ticino): “Shunk-Kender – Art attraverso l’occhio della telecamera (1957-1983)”

Dal 1 ° marzo al 14 giugno 2020, il MASI una mostra dedicata ai fotografi Harry Shunk (1924-2006) e Janos kender (1937-2009). Negli anni Cinquanta e Shunk Kender hanno iniziato la loro collaborazione. Il duo ha documentato soprattutto a Parigi ea New York aperture di mostre e biennali e gli artisti fotografati al lavoro nei loro studi o durante le esibizioni pubbliche. Questi includono Yves Klein e Jean Tinguely e Niki de Saint Phalle e Eva Aeppli, Jean Fautrier e Daniel Spoerri, Andy Warhol, Yayoi Kusama e Trisha Brown. Le tue foto raccontano la storia di una generazione che si occupa della liberazione dei corpi e gesti artistici. www.masilugano.ch

Kunsthaus di Zurigo: “Olafur Eliasson – vedere simbiotici”

L’artista danese-islandese Olafur Eliasson (* 1967) è noto per le sue spettacolari installazioni poetiche nei musei. Eliasson ha sviluppato in esclusiva per il Kunsthaus di Zurigo una nuova installazione e trasforma lo spazio del museo “Bührlesaal” in un’installazione immersiva totale che fa appello ai nostri sensi. www.kunsthaus.ch

Zentrum Paul Klee, Berna, “Lee Krasner. Living Color “

Il Centro Paul Klee è dal 7 febbraio al 10 MAGGIO 2020 la prima retrospettiva dell’artista americano Lee Krasner (1908-1984) in Svizzera. Il pittore dell’espressionismo astratto ha ispirato le loro opere numerosi artisti di sesso femminile del 20 ° secolo. In un periodo di più di 50 anni, Krasner reinventato ancora e ancora e messo in discussione il loro lavoro artistico, che si presenta sotto enorme energia di lavoro della loro vita versatile espresso. www.zpk.org

Musée Rath, Ginevra: “Odissea fotografiche. Fred Boissonnas et la Méditerranée “

Dal 24 aprile al 26 luglio 2020 il Musée Rath è dedicata al lavoro di Fred Boissonnas (1858-1946), nativo di Ginevra fotografo che ha coniato il photography Greco nel 20 ° secolo. I capannoni espositivi luce nei suoi viaggi nel Mediterraneo, che ha trascorso in cerca di luce, dopo la Magna Grecia e la libera l’Egitto, in base alle scene omerici e paesaggi biblici. La sua opera rappresenta una nuova interpretazione di paesaggi e la nostra storia. Http://institutions.ville-geneve.ch

In Europa ogni persona scatta in media 597 selfie all’anno

Read More
  • Esplosione di Selfie: le persone in Italia e Spagna scattano selfie 1,5 volte in più rispetto ai paesi europei del nord.
  • I re dei Selfie: gli uomini del Regno Unito e dei Paesi Bassi scattano più selfie delle donne.
  • #NoFilter: nel 2019 il 58% degli europei preferisce scattare selfie senza l’utilizzo di filtri.
  • Nuove categorie di Selfie: i selfie post work out, i selfie con animali o a letto con il proprio partner sono le nuove categorie del 2019.
  • Natura vs vita notturna: gli europei preferiscono 3,5 volte in più postare foto di sé stessi durante attività all’aperto rispetto a serate notturne.
  • Influenzare tramite il potere delle immagini: oltre la metà degli europei pubblica immagini sui social media di momenti importanti della loro vita: l’85% degli europei ammette di non aver mai scattato così tanti selfie come per il 2019.

 

L’Esplosione del Selfie

La selfie-mania ha preso piede nel 2013 e da quasi un decennio è divenuta una delle tendenze più popolari di sempre, tanto che, nel 2013, “selfie” è stato inserito come parola dell’anno dall’Oxford English Dictionary. Lo studio sottoposto a più di 5.750 europei ha rilevato che i selfie sono ancora apprezzati, soprattutto dagli europei di oggi che, in media, scattano 597 selfie all’anno, rilevando un bisogno nel mercato: la richiesta di smartphone con telecamere selfie dedicate e tecnologia di telecamere AI, indispensabili per questo tipo di attività. È la Spagna in vetta alla classifica che conta una media di 728 ogni anno, seguita da Italia (718), Germania (588), Paesi Bassi (520) e Regno Unito (468). Contrariamente alla credenza popolare, lo studio ha rilevato che sono proprio gli uomini nel Regno Unito e nei Paesi Bassi a scattare più selfie alla settimana rispetto alle donne (11 vs 9).

 

Esprimere sé stessi attraverso i Selfie

In tutta Europa, quali la metà (45%) delle foto scattate dagli europei sui loro smartphone sono condivise con amici e familiari sui principali social media, rivelando la nostra tendenza a condividere momenti della nostra vita quotidiana con gli altri. Agli europei bastano solo 11 secondi per trovare l’angolatura giusta per scattare, ma occorrono ben 26 minuti per riflettere su se condividere o meno il selfie sui social media, dimostrando come dietro ad un semplice scatto sono presenti decisione consapevoli su come vogliamo rappresentarci online.

 

Contenuti autentici e senza filtra in aumento

Nel 2019 il nuovo trend dei selfie è il #NoFilter. In linea con il desiderio globale di combattere gli standard di bellezza irrealistici rappresentati dai media, i selfie scattati senza l’utilizzo di particolari filtri sono in aumento, in particolare tra i giovani, dove il 63% dei ragazzi tra i 16 e i 29 anni confessa di fare più “selfie naturali” rispetto al 2014. Lo studio ha anche scoperto che la Spagna sta aprendo la strada alla tendenza #NoFilter, con il 73% delle persone che si uniscono a questo movimento, seguite dall’Italia (71%) e dalla Francia (68%).

 

Catturare il buono, il brutto e il cattivo

Con gli smartphone sempre alla mano, la tendenza crescente a scattare foto in qualsiasi momento ha portato alla nascita di nuovi generi di selfie emergenti. Gli europei sono disposti a mettersi a nudo e condividono momenti più intimi della vita quotidiana. Il selfie “post-allenamento sudato”, “coccole al mio animale domestico”, “a letto con il mio partner” e i selfie “appena scesi dal letto” hanno tutti guadagnato posizione nel 2019, evidenziando un passaggio verso la pubblicazione di momenti autentici e veri.

 

Natura vs vita notturna

Anche gli scatti ai paesaggi sono in aumento, forse guidati dal movimento globale dei millennial eco-consapevoli che hanno maggior riguardo e attenzione verso l’ambiente. Con il tempo trascorso all’aria aperta in continuo aumento, sembra che gli europei siano desiderosi di scattare foto in mezzo alla natura, all’interno di foreste, in spiagge e in mezzo all’oceano. Lo studio ha anche rilevato che i giovani europei sono più propensi a pubblicare una foto di sé stessi nei grandi spazi aperti rispetto che all’’interno di locali notturno (il 62% scatta più foto oggi all’aperto rispetto a cinque anni fa, solo il 16% scatta selfi in discoteca), indicando un passaggio verso la documentazione di stili di vita più sani, perfetti per l’equilibrio e il benessere personale. Questa necessità ha portato di conseguenza alla nascita di fotocamere a triplo obiettivo negli smartphone come nell’HONOR 9X, che include la tecnologia di obiettivi super grandangolari, rendendo gli scatti più semplici e perfetti.

 

Influenzare gli altri attraverso il potere delle immagini

In un periodo di grandi cambiamenti sociali, la ricerca ha anche rilevato che gli europei di oggi usano le immagini per esprimere idee e modellare opinioni su cause sociali come i cambiamenti climatici. In tutta Europa, il 61% delle persone ammette di pubblicare foto sui social media per spargere la voce su questioni che sono importanti per loro e sulle cause in cui credono. Oltre la metà (55%) rivela di essere arrivata al punto di cambiare idea su un importante questione sociale dopo essere stata esposta a un’immagine, mentre un ulteriore 55% ritiene che le immagini sui social media forniscano una rappresentazione più accurata dei problemi sociali in questi giorni, rispetto ad altre forme di media come TV e giornali.

 

2020 e oltre

Lo dice anche il detto famoso: un’immagine dice più di mille parole. Sembra che la condivisione delle immagini sia qui per rimanere nel 2020 e anche negli anni successivi. Lo studio ha scoperto che i giovani dai 16 ai 29 anni scattano il 16% in più di foto sui loro smartphone rispetto a quelli di età superiore ai 30 anni, suggerendo che è probabile che la prossima generazione continui a pubblicare attraverso le immagini, usando i social media per ispirare e coinvolgere il proprio pubblico. Più di un terzo degli europei (35%) si spinge fino a dire che potrebbe immaginare di comunicare solo attraverso le immagini in futuro.

 

 

Ricerca Condotta da GingerComms per conto di HONOR su 2.053 adulti del Regno Unito e 750 adulti in Francia, Germania, Spagna, Italia e Paesi Bassi tra il 14 e il 18 novembre 2019.

 

UNHCR lancia la campagna #sopravviverealnatale

Read More

Lo so: in questi giorni molti di voi già vivono con angoscia il rendez vous coi parenti e la convivenza forzata del Natale. C’è la nuova campagna di UNHCR realizzata con Rocco Papaleo che proprio mette a contrasto i nostri -sic- drammi natalizi a quelli dei rifugiati nei campi del Medio Oriente.

Non per fare benaltrismo, ma parlare di questa iniziativa è anche ottimo in chiave “tappo la bocca al parente che rompe con una cosa seria”. Non so, ditemi se funziona!

Un modo per riflettere sulla condizione di migliaia di rifugiati che in questo periodo dell’anno devono sul serio sopravvivere al rigido inverno.

Con la campagna #sopravvivereaNatale –  commenta Laura Iucci, direttore della raccolta fondi UNHCR Italia – abbiamo provato ad affrontare un tema serio, come le enormi difficoltà che i rifugiati devono affrontare in inverno, utilizzando una chiave alternativa, ironica ma allo stesso tempo secondo noi efficace per fare riflettere e sensibilizzare il pubblico. Per questo motivo, l’UNHCR ci tiene a ringraziare Rocco Papaleo, un attore che per questo scopo è stato fondamentale, riuscendo a combinare perfettamente un’ironia graffiante ad una grande sensibilità verso la causa dei rifugiati.” 

Oltre al cartone animato, l’attore lucano è protagonista anche di un altro video, anche in questo caso dal taglio comico e leggero, nel quale fornisce il suo kit di sopravvivenza alle festività natalizie. 

Ma se la sopravvivenza a Natale è per nostra fortuna soltanto un ironico paradosso, quella dei rifugiati all’inverno è invece una questione molto seria. In questi mesi dell’anno, l’UNHCR è infatti impegnata a garantire aiuti specifici per l’inverno a circa 3,8 milioni di rifugiati siriani e iracheni, nonché a sfollati interni e rifugiati di altre nazionalità, che quest’inverno necessiteranno di assistenza supplementare in Siria, Iraq, Libano, Giordania ed Egitto. 

Per molti siriani, si tratta del nono inverno consecutivo da affrontare lontani da casa. L’assistenza invernale comprende la distribuzione di beni di prima necessità quali coperte termiche, teloni impermeabili e indumenti pesanti. Alle famiglie rifugiate più vulnerabili, l’UNHCR sta erogando anche assistenza in denaro per soddisfarne le ulteriori necessità legate ai freddi mesi invernali. A fine ottobre, oltre 364.000 rifugiati e sfollati interni hanno ricevuto assistenza in previsione dell’inverno in Siria e Iraq. In tutta la Siria, l’UNHCR mira ad assistere 1,6 milioni di sfollati interni, mentre in Iraq oltre 660.000 sfollati interni, 157.700 rifugiati siriani e 16.800 rifugiati di altre nazionalità. In Libano, l’UNHCR sta distribuendo aiuti invernali a più di 860.000 rifugiati siriani (circa 172.000 famiglie) e 9.000 rifugiati iracheni (3.000 famiglie) che vivono al di sotto della soglia di povertà.  Il 73 per cento delle famiglie siriane rifugiate in Libano vive al di sotto della soglia di povertà che è di 3,84 dollari USA pro capite al giorno. Queste famiglie non sono in grado di soddisfare le necessità essenziali per la sopravvivenza quali cibo, salute e alloggio. A partire da questo mese, in Giordania l’UNHCR per tutto l’inverno assisterà oltre 310.000 rifugiati siriani (69.000 famiglie) nei campi e nelle aree urbane. In Egitto, a partire da novembre l’UNHCR intende erogare assistenza in denaro per l’inverno a più di 87.000 rifugiati siriani (29.000 famiglie) e 3.934 rifugiati iracheni (1.659 famiglie).

 

Per saperne di più su UNHCR e i suoi progetti visita il sito https://sostieni.unhcr.it/sopravvivere-al-natale/?cmp=19_OC_12_02