Brighton come non l’hai mai vista

Read More

Cose insolite da fare a Brigthon

Il Brighton Pavilion è imperdibile in tutti i sensi: questo sfarzoso e opulento palazzo di ispirazione indiana fu costruito nel 1700 da un giovane principe Giorgio – che in seguito divenne re – come rifugio per evadere dal suo stile di vita londinese. Oggi i visitatori si radunano nei suoi interni ricoperti d’oro e dipinti a mano, ma il suo giardino è altrettanto glorioso e molto più tranquillo, pieno di piante esotiche e follie architettoniche. The Mindful Garden, un nuovo audio tour, ti racconterà i dettagli nascosti che i visitatori raramente individuano e riporterà in vita la storia di questo idillio.

La torre panoramica British Airways i360  è un’icona del lungomare di Brighton. Si tratta di una piattaforma alta 162 metri con vista panoramica sulla costa e sulla campagna dei South Downs. La sua piattaforma di osservazione è spettacolare ma  Tower Top Climb ti porterà ancora più lontano: fino a un livello ulteriore all’aperto, proprio in cima alla struttura. Questa è una nuova opportunità da vivere a Brighton e i posti disponibili per viverla sono limitati quindi potrai essere tra le pochissime persone che si sono avventurate fino a questo punto! Nel frattempo, all’interno della capsula di osservazione, potrai vivere sessioni di yoga al tramonto e cene pop-up danno una nuova svolta a questo punto di riferimento.

Sempre sul lungomare, Sea Lanes aprirà a primavera, combinando insieme una piscina di 50 metri con sessioni di fitness all’aperto, un accogliente bar sulla spiaggia e lezioni di nuoto in acque libere. Ma non è l’unica aggiunta bizzarra che ti porterà verso il Brighton Palace Pier lungo la costa: sapevi che c’è anche una sauna sulla spiaggia? Inoltre, potrai approfittare di una zip line sull’acqua e persino lezioni di pattinaggio sul lungomare. Fuori dall’acqua, Lagoon Watersports offre emozionanti safari in moto d’acqua, mentre Channel Diving organizza escursioni subacquee per ammirare relitti al largo di Brighton Marina.

Simbolo di inclusione, Brighton è rinomata per la sua fiorente scena LGBTQ+, con una vivace vita notturna ed eventi Pride da non perdere in estate. Quest’anno segnerà il trentesimo anniversario del Brighton Pride, quindi aspetta con impazienza la Pride Parade che riempirà le strade di musica, balli e un arcobaleno di carri allegorici, prima di ascoltare musica dal vivo in abbondanza durante il festival Fabuloso (6–8 agosto). Anche in tempi lontani dalle celebrazioni del Pride, Brighton sa come fare festa, sia con i Silent Disco walking tours, che con un minigolf al buio o con un cocktail nelle grotte del Tempest InnThe Electric Arcade serve birre artigianali e porta il cabaret sul palco, mentre Brighton Food Tours ti porterà nei ristoranti indipendenti e in cerca di cibo di strada in città.

Ti piace andare in bicicletta? Esplora Brighton e i suoi dintorni usando la pista ciclabile Living Coast, con percorsi per tutte le abilità. Per chi cerca la solitudine, i giardini segreti e i laboratori artigianali di One Garden sono la scelta ottimale: tra le loro proposte ci sono anche sessioni per imparare a coltivare le verdure in casa. Oppure, se ti senti coraggioso, partecipa a un tour notturno delle Lanes per cercare fantasmi nei vicoli storici. Se sei appassionato di calcio e viaggerai a luglio, non perderti UEFA Women’s EURO 2022: Brighton ospiterà due partite della fase a gironi e una dei quarti di finale (11, 15 e 20 luglio).

La Rampion Wind Farm è un parco eolico ed è un tesoro nascosto in bella vista. Le sue enormi turbine off-shore sono visibili lungo tutta la costa di Brighton, ma poche persone si rendono conto di poterle ammirare durante una gita in barca. Le crociere di Brighton Diver si avventurano in questo maestoso paesaggio marino, una delizia sia per chi ama il vivere il mare che per gli appassionati di ingegneria. Di ritorno sulla terraferma, il centro visitatori, accanto alla torre della British Airways, ti racconterà l’impressionante tecnologia dietro questo parco eolico.

 

Luoghi insoliti dove dormire a Brighton

Gli amanti della musica spalanchino occhi e orecchie! Dalla sala rockabilly con il suo jukebox, alle suite a tema Dolly Parton e David Bowie, Hotel Pelirocco offre un soggiorno con una grande dose di rock-and-roll. Per una vacanza con un tocco seducente, dai un’occhiata ai suoi boudoir per soli adulti: ognuno prende il nome da una sexy pin-up. L’hotel è anche accessibile ai disabili.

Quando Artists Residence ha dato libero sfogo ai creativi locali per decorare le sue stanze, si sapeva che il risultato sarebbe stato unico. L’arte si manifesta in modo grandioso, con stampe, sculture e murales in edizione limitata in ogni angolo, mentre i mobili vintage e la calda accoglienza fanno sentire i viaggiatori più come a casa che dentro una galleria.

One Broad Street si trova a pochi passi dalla spiaggia di Brighton, con tanta luce che si riversa nelle sue camere e suite in stile loft di New York. Pensa alle pareti in mattoni rossi a vista, al legno di recupero e alle morbide poltrone in pelle, oltre ai mini-angoli cottura per fare colazione. Per una vista in prima fila sul mare, prenotate i Drakes of Brighton: le sue camere doppie “Yin Yang” hanno anche vasche da bagno con vista sulle onde.

 

Dove mangiare in luoghi insoliti a Brighton

Proud Cabaret non è solo un ristorante raffinato ma anche un ambientato in una sala da ballo glamour, dove artisti di burlesque, drag queen e acrobati ti lasceranno a bocca aperta. Vivrai una serata abbagliante e audace, con tanto di assaggio della pura essenza di Brighton: dall’atmosfera inclusiva agli ingredienti di provenienza locale nel tuo piatto.

Ottimo cibo, compagnia vivace e tante risate: questo è ciò che riserva il Komedia, il comedy club e ristorante di Brighton. Ogni venerdì e sabato ospita stand-up show e nuovi talenti, mentre i giorni feriali sono dedicati a musica dal vivo, spettacoli teatrali e alla narrazione, il tutto mentre assapori nachos, hamburger e Philly cheesesteak. Per altri spettacoli dal vivo e brunch senza fondo, dai un’occhiata a The Mesmerist, nascosto nei vicoli contorti delle Lanes.

“Gentile con l’ambiente e buono per l’anima”: questo è il motto di Kindling, il cui approvvigionamento stagionale di provenienza dal Sussex è valso il riconoscimento della Guida Michelin. Sebbene il menu cambi regolarmente, i piatti più gettonati includono carne di cervo alla brace, nasello della costa meridionale alla griglia e sedano rapa al sale con nocciole.

 

Come arrivare e come muoversi

Brighton è a soli 30 minuti di treno dall’aeroporto di Gatwick, il secondo hub aereo più trafficato della Gran Bretagna, che serve destinazioni nazionali e internazionali. Ci sono anche treni diretti da London Victoria (un’ora) e London Blackfriars (un’ora e 15 minuti) e collegamenti ferroviari regolari con le città lungo la costa meridionale dell’Inghilterra.

Grazie alle sue dimensioni ridotte, Brighton è facile da girare a piedi o in bicicletta, con BTN BikeShare che fornisce biciclette a noleggio in tutta la città. Per i viaggi più lunghi, la rete Brighton & Hove bus è ampia e accessibile alle persone su sedia a rotelle. Dalla stazione ferroviaria, ci vogliono solo 10-15 minuti per raggiungere a piedi il lungomare.

A causa del Covid-19 potrebbero essere in vigore alcune restrizioni sui viaggi da e verso la Gran Bretagna. Controlla sempre i singoli siti Web per le informazioni più aggiornate, poiché i dettagli sono soggetti a modifiche.

Liverpool come non l’hai mai vista

Read More

Come scoprire il lato insolito di Liverpool

Cose insolite da fare a Liverpool

Liverpool si presenta spesso attraverso la sua interessante storia: dai monumenti marittimi dell’Albert Dock, ai cimeli musicali del Cavern Quarter, dove i Beatles hanno suonato per la prima volta. C’è molto di più in questa città di quanto sembri a prima vista. I tour dei Mersey Tunnels ti porteranno in profondità nel sistema di trasporto sotterraneo di Liverpool, in un labirinto nascosto di passaggi in cui nemmeno la maggior parte della gente del posto ha messo piede. Inoltre, la Lutyens’ Crypt è uno spazio spirituale segreto: le origini misteriose di un grande luogo di culto incompiuto, un gioiello architettonico incastonato sotto la cattedrale metropolitana di Liverpool.

Liverpudlian sono conosciuti per il loro calore e arguzia, il che rende le loro visite guidate ancora più coinvolgenti. City Unscripted ti abbinerà a una persona del posto, che ti mostrerà i luoghi, i ristoranti e l’arte di strada che non avresti mai visto con una guida tradizionale. La città offre numerosi tour a piedi insoliti, dalle gite di caccia ai fantasmi con Shiverpool ai tour dedicati alla birra artigianale con Liverpool Brewery Tours. Per qualcosa di più energico, prova la Liverbirds 5km run: accumulerai miglia in un tour di jogging della città, fermandoti per conoscere frammenti di storia e fare foto lungo il percorso. Se hai voglia di qualcosa di più veloce, partecipa a un viaggio in bicicletta con Liverpool Cycle Tours o sfreccia attraverso i moli del Liverpool Watersports Centre. Oltre ai normali motoscafi, sali a bordo della Wheelyboat per un’esperienza accessibile alle persone su sedia a rotelle.

La tanto attesa Shakespeare North Playhouse aprirà a Prescot quest’estate, dando un nuovo spazio alle opere del Bardo con tecnologia all’avanguardia e attori di primo piano. Inoltre, non perderti il River of Light Trail 2022 (21 ottobre – 6 novembre), un percorso artistico illuminato sul lungomare di Liverpool, con display laser, sculture interattive e tunnel di luce abbagliante. Alla St George’s Hall, The History Whisperer è un nuovo tour coinvolgente, che combina la narrazione, musica e realtà aumentata: un modo all’avanguardia per esplorare una delle sale da concerto preferite della Regina Vittoria.

In alternativa, esplora il forte legame di Liverpool con la cultura tra le rovine fatiscenti della chiesa di San Luca. Distrutta dalle bombe durante la Seconda Guerra mondiale, ora è stata trasformata in un teatro unico, che ospita cabaret, cinema, rappresentazioni teatrali e concerti in abbondanza. A nord, a circa 20 minuti di treno dalla città, si trova Crosby Beach, dove le sculture ” Another Place ” di Anthony Gormley si affacciano in modo toccante sul mare. Accanto a una gradita dose di fresca aria di mare, prova a fermarti al tramonto per una foto davvero degna di nota.

 

Posti insoliti dove dormire a Liverpool

Accogliente rifugio a conduzione familiare nel centro di Liverpool, 2 Blackburne Terrace ha solo quattro suite e sono tutte dei veri tesori. Pensa ai bagni con vasche importanti con vista sulla città, ai bei mobili antichi e alle fresche lenzuola in cotone egiziano. Meglio ancora, i tuoi padroni di casa Sarah e Glenn hanno una vasta conoscenza della città e sono sempre felici di condividere le loro informazioni.

Lock and Key  lascia spesso i propri clienti in estasi, grazie al suo stile intimo e all’arredamento accattivante e giocoso. Ognuna delle sue 14 camere è unica, ma tutte sono accomunate dalla loro carta da parati abbagliante, poltrone in velluto e bagni in marmo elegante. Alcuni hanno persino i propri carrelli per I drink. Al piano di sotto c’è un elegante ristorante in stile bistrot.

 

Dove mangiare in luoghi insoliti a Liverpool

Dal piccante pad Thai e hamburger che sanno farsi ricordare, al pollo fritto succoso e code di aragosta alla griglia, l’eclettico cibo di strada del Baltic Market è delizioso da leccarsi i baffi. Per quanto riguarda le bevande, pensa a granite al gin, birre artigianali e caffè (o martini espresso, se preferisci): un ottimo abbinamento con la sua musica dal vivo e le serate comiche.

Il menu tutto vegano del The Vibe Cafe può incuriosire anche l’onnivoro più devoto: pensa a colazioni vegetariane, abbondanti cene a base di arrosti e ciotole di nachos piene di guacamole, salsa e jackfruit [GM1] affumicato. È un locale accogliente a conduzione familiare: l’ideale se stai cenando con amici vegetariani o semplicemente vuoi provare qualcosa di fresco ed eccitante.

Barnacle, una nuova brasserie nel Duke Street Market, offre un tocco gastronomico a cinque stelle con I propri granchi, vongole, carni, formaggi e verdure provenienti dai produttori vicini. Per cocktail latini e tè pomeridiano a tema samba, dai un’occhiata ad Alma de Cuba: è ambientato in una bellissima chiesa sconsacrata. In alternativa, indossa il berretto e l’orologio da taschino e punta al Peaky Blinders pub: un “beermonger” in stile anni ’20 che si trova nel Cains Brewery Village. Ovviamente è ispirato alla serie TV di successo.

 

Come arrivare e come muoversi

Il John Lennon Airport di Liverpool è servito dalle principali compagnie aeree nazionali e internazionali.  I collegamenti ferroviari sono molti e ci sono treni veloci e regolari che collegano diverse città importanti. Da Londra, il servizio più veloce impiega solo due ore e 12 minuti, mentre Manchester è a meno di un’ora di distanza.

Prendere il Mersey Ferry è un modo per godere di fantastiche vedute della città. Liverpool ha una vasta rete di treni e autobus, con accesso per lo più senza gradini. CityBike offre opzioni di noleggio sia per bici elettriche che a pedali e ci sono piste ciclabili o corsie dedicate in tutta la città.

A causa del Covid-19 potrebbero essere in vigore alcune restrizioni sui viaggi da e verso la Gran Bretagna. Controlla sempre i singoli siti Web per le informazioni più aggiornate, poiché i dettagli sono soggetti a modifiche.

 

 

Cardiff come non l’hai mai vista

Read More

Cose uniche da fare a Cardiff

Mentre sarai alla ricerca di antichi servizi da tè, articoli vintage e gli eclettici cimeli da Jacob’s Market, prova a pensare che la maggior parte dei suoi tesori sia più vecchio della stessa Cardiff, intesa come capitale del Galles. La città ha assunto il ruolo istituzionale solo 67 anni fa e da allora non ha smesso di reinventarsi. In una stradina del centro città, Jacob’s occupa un vecchio isolato di mattoni rossi, una reliquia del passato industriale di Cardiff: dall’esterno, non diresti mai che è pieno di curiosità da acquistare, dalle spade dei samurai ai fumetti rari.

 

Cardiff vanta innumerevoli tesori nascosti, molti dei quali sono in bella vista. Tra i negozi di grandi marche si trovano le porte di sette gallerie commerciali vittoriane ed edoardiane, piene di boutique indipendenti, ristoranti e caffè. Entra e troverai un labirinto di spazi splendidamente restaurati, sede del negozio di dischi più antico del mondo, un emporio di abbigliamento retrò, una panetteria dove cercare le Welshcake e molto altro. E non si tratta solo di shopping: che tu stia imparando la latte art (ovvero come decorare un cappuccino con disegni vari) in un laboratorio di Waterloo Tea o giocando ai videogiochi della vecchia scuola presso The Arcade Vaults, ci sono molte cose bizzarre da fare. Nelle vicinanze, Depot occupa un magazzino dismesso e ospita mercati alimentari, musica dal vivo e divertenti serate di “Bingo Lingo”.

Vicino al Principality Stadium – casa del rugby gallese – i cui tour della si svolgono quasi tutti i giorni, troverai il Castello di Cardiff con le sue diverse migliaia di anni di storia da scoprire. Dai sontuosi interni vittoriani a un’alta torre dell’orologio, c’è così tanto da vedere, ma solo i suoi tour tematici ti porteranno in angoli raramente calpestati dai piedi dei visitatori. Forse affronterai una spettrale ghost walk, o esplorerai le sue numerose location cinematografiche, per vedere dove sono stati girati Doctor WhoSherlock e Torchwood.

Il castello è anche il punto d’incontro del Cosmopolitan Cardiff Food Tour, che ti porterà nelle migliori gastronomie, ristoranti e caffè indipendenti della città, il tutto in compagnia di un’amichevole guida locale. Imparerai anche un po’ di gallese lungo la strada. Se hai voglia di creare, partecipa a un corso di ceramica con i Cardiff Pottery Workshops. Per una scarica di adrenalina in più, prova il rafting al CIWW, che organizza anche lezioni di canoa, kayak e surf indoor.

Per decenni, Cardiff Bay è stata poco più di una grintosa banchina portuale ma, man mano che la città è cresciuta, anche il fascino di questa zona è aumentato. Ora è un hub per ristoranti, vita notturna e cultura, sede del Wales Millennium Centre e Techniquest, con il nuovo mercato del cibo di strada Teras che aprirà anche questo maggio. Ma poche persone si rendono conto che la baia ha anche una riserva naturale: un paradiso lussureggiante per uccelli e, allo stesso modo, cercatori di solitudine. È un posto tranquillo per passeggiare, ma una sessione di paddleboarding con SUP Cardiff ti porterà ancora più lontano. Oppure, esplora la costa con un tour in motoscafo con Bay Island Voyages, avventurandoti a Flat Holm, un’isola raramente visitata, ricca di fauna e storia.

Posti insoliti dove dormire a Cardiff

I proprietari del Lincoln House Hotel hanno trasformato la loro casa in un lussuoso B&B, offrendo pernottamento e colazione con standard elevatissimi. Aspettati letti a baldacchino, cibo di provenienza locale e arredi di ispirazione vittoriana, mentre i tuoi padroni di casa saranno lieti di organizzare tutto, dalle prenotazioni per la cena ai biglietti per il teatro.

Sebbene sia a sole sei miglia (10 km) dalla città, Lodge on the Lake è il posto giusto per godersi della sana solitudine. Questo gruppo di bungalow si trova sulle rive dei laghi Cefn Mably, una zona rinomata per la pesca, il ciclismo e le passeggiate, il tutto a breve distanza dalla Cefn Mably Farm. Dalla colazione sul balcone con vista lago, all’osservazione delle stelle dalla tua vasca idromassaggio privata, ogni giorno può portare una nuova avventura.

Con il suo mercato agricolo e gastronomico e le bellissime rovine del castello, Cowbridge è piena di fascino gallese. La particolare cittadina si trova a 35 minuti di autobus da Cardiff e il The Bear Hotel si trova proprio sulla sua vivace strada principale. Risalente al XII secolo, è ricco di caratteristiche originali, con accoglienti caminetti e soffitti con travi a vista, ma le camere sono moderne e luminose. Nelle vicinanze, Hensol Castle ospita una micro-distilleria, dove puoi persino miscelare e imbottigliare il tuo gin.

 

Dove cenare in modo insolito a Cardiff

La città ha vanta una generosa quantità di ingredienti a portata di mano, dal manzo biologico allevato nella Vale of Glamorgan, al granchio, all’aragosta e alle capesante appena pescati. Il cibo gallese viene servito con orgoglio in tutta Cardiff, sia come proposta di strada al Riverside Market, che si tiene di fronte al Principality Stadium ogni domenica, sia come cucina raffinata al ristorante Nook, consigliato dalla Guida Michelin.

Capace di rendere la cucina gourmet in un qualcosa capace di fare del bene, The Clink Restaurant fa parte di un pluripremiato programma di riabilitazione che coinvolge i prigionieri dell’HMP Cardiff. Il loro lavoro contribuisce alla formazione per le qualifiche nel settore della ristorazione e della cucina, producendo piatti e tè pomeridiani di alta qualità. Questo è molto più che una cena: è l’occasione per far parte di qualcosa che cambia la vita.

Per un drink serale, vai da Gin and Juice, che ha oltre 350 gin nel menu, il tutto abbinato ad acque toniche di alta qualità. Oltre alle note di degustazione nel menu, i mixologist hanno una conoscenza enciclopedica e possono consigliare una bevanda da provare. Nel frattempo, i cocktail di The Dead Canary sono ispirati ai draghi (le leggende gallesi ne sono piene), con liquori esotici e sapori infuocati in abbondanza.

 

Come arrivare e come muoversi

L’aeroporto di Cardiff è lo snodo dei viaggi internazionali del Galles ed è a soli 35 minuti di treno dal centro della città. Se viaggi da Londra, i servizi più veloci impiegano circa due ore (partendo dalla stazione di Paddington), sebbene anche i collegamenti ferroviari con Bristol, Bath e Birmingham siano rapidi e regolari. I servizi di autobus collegano anche Cardiff con varie città britanniche, inclusa Londra. Bristol è il principale aeroporto vicino a Cardiff da tener presente viaggiando dall’Italia.

La città è molto facile da percorrere a piedi, anche se ci vogliono circa 30-40 minuti per raggiungere Caridiff Bay a piedi dal, quindi potresti prendere in considerazione la possibilità di prendere il treno (4 minuti) o il Baycar busCardiff Boat Tours gestisce anche una regolare navetta in traghetto tra le due aree.

A causa del Covid-19 potrebbero essere in vigore alcune restrizioni sui viaggi da e verso la Gran Bretagna. Controlla sempre i singoli siti Web per le informazioni più aggiornate, poiché i dettagli sono soggetti a modifiche.

In viaggio in stile Bridgerton, seconda stagione

Read More

La seconda stagione di Bridgerton sta per approdare su Netflix e sicuramente avrai già letto i nostri post sulle location in cui è girata e ambientata, nonché avrai immaginato di fare un giro a Bath per sentirti proprio come i protagonisti di questa serie tv creata da Shonda Rhimes. Oggi siamo pronti a portarti in viaggio in Gran Bretagna e vogliamo farlo proprio in stile Bridgerton. Come? I luoghi che ricordano le atmosfere portate sul piccolo schermo da questa serie sono proprio molti. Perché non metterli nel tuo prossimo itinerario di viaggio?

Qualche parola sulla Regency Era

In che epoca è ambientato Bridgerton? Si tratta della Regency Era che, in italiano, viene definita come Età della Reggenza. Che cosa vuol dire? È tutto molto semplice: stiamo parlando del periodo che va dal 1811 al 1820, momento storico in cui venne dato il potere al Principe di Galles che, al tempo, aveva solo nove anni. Per questo motivo, venne nominato un “reggente” che governasse in nome e per conto del Principe, finché non avesse avuto l’età giusta. Una delle vere e proprie star di questo periodo fu Jane Austen che, con i suoi romanzi, raccontò molto dei modi e costumi di quel momento storico. Ma è in buona compagnia: il romanzo Vanity Fair inquadra lo stesso periodo, benché sia stato pubblicato anni più tardi.

Viaggiare in stile Bridgerton: Cheltenham

Uno dei veri e propri leitmotiv dell’epoca Regency è il fatto di frequentare le città termali. Ecco perché Bath era, in quel periodo, il posto dove avere assolutamente una casa. Molte città termali britanniche vissero una vera e propria esplosione di bellezza in quel periodo, attributo che non è di certo sfiorito. Lo sa bene Cheltenham, luogo perfetto da utilizzare come base anche per esplorare le Cotswolds. Passeggiare per Cheltenham ti regalerà assolutamente la sensazione di essere dentro una puntata di Bridgerton ma il luogo che ti darà più questa sensazione è la Pittville Pump Room.

Viaggiare in stile Bridgerton: Lyme Regis

Se Bridgerton avesse delle puntate ambietate al mare, Lyme Regis sarebbe in testa alla lista delle location scelte. Questa piccola città del Dorset, proprio negli anni della Reggenza, divenne uno di quei luoghi in cui andare per respirare l’aria buona. Si moltiplicarono, quindi, le case di un certo livello. Un buon esempio è Belmont House: costruita proprio in epoca Regency, divenne nel XIX Secolo dimora dello scrittore John Fowles. Lyme Regis fu anche la casa di una grande donna come Mary Anning e la stessa Jane Austen vi passò un periodo e ambientò lì le scene finali di Northanger Abbey. Lyme Regis è una base perfetta per esplorare anche la Jurassic Coast.

Viaggiare in stile Bridgerton: Pimlico, Londra

Sono molte le zone di Londra che possono ricordare i luoghi in cui è ambientato Bridgerton. C’è – e lo si capisce già dal nome – Regent’s Park ma c’è soprattutto un quartiere di nome Pimlico. Forse non è tra i primi messi sulla lista della Londra da vedere ma vale davvero la pena di passeggiarci. In primis, è il quartiere in cui troverai un’istituzione culturale britannica come la Tate Britain. Oltre a ciò, il periodo storico di Bridgerton si racconta attraverso più di 300 edifici sorti in quel periodo e ancora splendidi da fotografare.

Viaggiare in stile Bridgeton: Scarborough

Andiamo dritti sulla costa dello Yorkshire, dove non ti sarà difficile raggiungere Scarborough. La linea ferroviaria tra Liverpool e questo seaside resort è davvero uno dei percorsi più scenografici da fare su rotaia nel nord dell’Inghilterra. Scarborough divenne davvero famosa ai tempi della Regina Vittoria ma anche in Epoca Regency non perse tempo per farsi conoscere. Il luogo da fotografare per ritrovare l’atmosfera di Bridgerton? Sicuramente la famosa Rotunda.

Viaggiare in stile Bridgerton: Grainger Town

Concludiamo questo percorso nei luoghi che ricordano l’atmosfera di Bridgerton spingendoci in Northumberland, in un luogo sicuramente fuori dalle rotte turistiche tradizionali. Stiamo parlando di Grainger Town, ovvero una zona storica della città di Newcastle. SI chiama così perché venne progettata da un costruttore chiamato Thomas Grainger. Venne costruita proprio in chiusura dell’Epoca della Reggenza ma ha ancora tutta l’immagine di quel momento della storia britannica. Da non perdere, sicuramente, Grainger Market

Bridgerton: tra location ed esperienze

Come abbiamo appena visto, scoprire l’Inghilterra dell’Epoca Regency può portarti davvero in giro per tutta la nazione. Se, invece, vuoi concentrarti di più su una parte della nazione, puoi cercare di scoprire i luoghi in cui la serie è stata effettivamente girata. Molte scene sono state preparate in studio ma una serie tv che racconta un periodo tanto particolare non può assolutamente mancare di girare le scene in luoghi davvero splendidi, posti che potranno diventare lo sfondo perfetto per foto e racconti di viaggio.

Iniziamo dai fondamentali: dove vive il Duca di Hastings? La sua casa, se così possiamo chiamarla, è – nella realtà – Castle Howard nello Yorkshire. Nella serie, la dimora viene chiamata Clyvedon ma si tratta di un nome inventato. Castle Howard è una piccola grande superstar delle scenografie utilizzate in Gran Bretagna per film e serie tv. Lo si vede benissimo in Barry Lyndon di Stanley Kubrick molto prima che nella serie scritta da Shonda Rhimes. Castle Howard è perfetto da visitare dalla primavera all’autunno: i suoi giardini sono spettacolari, sia in tempi di fioritura che di foliage.

Un altro luogo che non può mancare nel feed fotografico o in un racconto in stile Bridgerton è Prior Park, appena fuori Bath. La città di Bath è l’emblema Regency per eccellenza e Prior Park è stato utilizzato per molte riprese in esterno. Il parco è gestito dal National Trust, ente che conserva alla perfezione l’impianto paesaggistico creato dal grande Capability Brown. Da Prior Park si possono fare meravigliosi scatti con Bath sullo sfondo.

Non possiamo concludere questa piccola ma significativa carrellata di location della serie tv Bridgerton proprio con Bridgerton House che, nella realtà, si chiama Ranger’s House e si trova a Greenwich, proprio appena fuori dall’omonimo parco. Ranger’s House è gestita da English Heritage ed è visitabile (https://www.english-heritage.org.uk/visit/places/rangers-house-the-wernher-collection/ ). Questa dimora è la casa di una collezione artistica molto importante che si chiama Wernher Collection.

Esperienze a tema Bridgerton da fare a Bath

La città di Bath (https://www.visitbritain.com/it/it/inghilterra/inghilterra-sud-ovest/bath ), patrimonio mondiale dell’UNESCO, a 90 minuti di treno da Londra[GM1] , è realmente una città Regency ed è una delle location della serie. Questo la rende una destinazione da sogno per i fan di Bridgerton. Dall’uscita della prima stagione, in questa pittoresca città sono nate molte esperienze su misura. I walking tour a tema includono un Photo Tour (https://visitbath.co.uk/things-to-do/photo-tours-in-bath-p2143113 ) su misura e un Bridgerton Sights and Music Tour (https://visitbath.co.uk/things-to-do/bridgerton-sights-and-music-tour-p3027853 )con guide accoglienti e divertenti. Oltre a questo, un walking tour della Bath Regency (https://www.bathregencywalkingtours.com/ )esplora i luoghi più in vista, tra cui Pulteney Bridge, Pump Room e Queen Square. Brit Movie Tours offre un Bridgerton Tour (https://britmovietours.com/bookings/bridgerton-tour-bath/ ) di due ore attraverso le strade storiche di Bath, con alcune soste fotografiche imperdibili e numerose location delle riprese, tra cui il negozio di abbigliamento di Madame Delacroix, la Modiste.

Per celebrare l’uscita della nuova stagione di Bridgerton, quattro hotel di Bath hanno creato nuove esperienze per consentire agli ospiti di immergersi completamente nel mondo di Lady Danbury e dei Featherington. Abbey Hotel (https://www.abbeyhotelbath.co.uk/ ) offre un sontuoso tè pomeridiano ispirato a Bridgerton (https://s3-eu-west-1.amazonaws.com/websites-wordpress-uploads/abbeyhotelbath.co.uk/wp-content/uploads/2021/04/Copy-of-Copy-of-Kids-Menu-Abbey-Hotel-Kitchen-April-2021-3.pdf ). Gli ospiti possono sentirsi come dentro Bridgerton (https://francishotel.com/special-offers/ ) al Francis Hotel (https://francishotel.com/special-offers/ ) di Bath, che propone un pernottamento, un tour dei luoghi delle riprese e un tè pomeridiano a tema Bridgerton. Basking Bridgerton (https://www.guesthousehotels.co.uk/offer/bridgerton-tour/ ) è l’ultima offerta di GuestHouse ( https://www.guesthousehotels.co.uk/no-15-bath/ ) con un coinvolgente tour dietro le quinte di Bath e un soggiorno di due notti in hotel. Gli ospiti possono passeggiare come un membro della famiglia Bridgerton (https://www.royalcrescent.co.uk/offers/promenade-like-a-bridgerton/ ) presso il Royal Crescent Hotel & Spa (https://www.royalcrescent.co.uk/?gclid=CjwKCAiAvaGRBhBlEiwAiY-yMB1TgCojwJts2N5ICMM3gvm4cDDfc21TdTyXeYMUgIDPrkPIYt-CsBoCuZoQAvD_BwE ) con un tè pomeridiano nel giardino di campagna inglese e un tour privato di Bath a tema Bridgerton.

Bridgerton ha ispirato tour ed esperienze da Londra

Se io tuo viaggio ti porta a Londra, Go Tours Bridgerton Locations Tour (https://www.go-tours.co.uk/bridgerton-locations-tour/ ) ti accompagnerà in un’avventura attraverso alcuni dei luoghi chiave delle riprese e la città Regency più amata della Gran Bretagna: Bath. Rabbies (https://www.rabbies.com/en/blog/experience-real-life-bridgerton ) ha creato tour privati ​​di un giorno pieni di magia a tema Bridgerton, con un’escursione che include Bath e Londra, con la visita a luoghi importanti come Syon House, la storica Greenwich e il Painshill Park di Cobham, ambientazioni di diverse scene di Bridgerton. Brit Movie Tours (https://britmovietours.com/bookings/bridgerton-full-day-tour/ ) offre un tour su quella che potremmo considerare la carrozza britannica moderna: il black taxi. Si parte dal centro di Londra, passando nei pressi di luoghi come Wilton House e Buckingham Palace. Non mancheranno Gunter’s Tea Shop, Lady Dee’s Hat Emporium e la grande residenza di Lady Danbury a Bath.

I punti chiave del tour a tema Bridgerton offerto da Luxury Vacations UK (https://www.luxuryvacationsuk.com/tours/private-day-tours-from-london/bridgerton-film-location-tour/ )  sono un tè pomeridiano al Royal Crescent Hotel (https://www.royalcrescent.co.uk/wine-dine/afternoon-tea/ ), una visita al Jane Austen Centre (https://janeausten.co.uk/ ) e una gita al Fashion Museum (https://www.fashionmuseum.co.uk/ ) mentre il cinque stelle Lanesborough Hotel (https://www.oetkercollection.com/hotels/the-lanesborough/?utm_source=google&utm_medium=local&utm_campaign=lanesborough_local_listing ) accoglierà i propri ospiti con Live Like a Bridgerton (https://www.oetkercollection.com/hotels/the-lanesborough/offers/live-like-a-bridgerton/ ) . Potrai dormire come farebbe un membro dell’alta società georgiana, svegliandoti con una piacevole colazione a letto servita da un maggiordomo personale. Un tè pomeridiano ispirato a Bridgerton per due o un picnic a Hyde Park, una visita ai luoghi delle riprese con un autista privato e una mappa del tour a piedi dei più bei monumenti della reggenza di Londra completano l’offerta.

 

Nel 2022 Utrecht festeggia il suo 900° compleanno

Read More

Il 2 giugno 1122 Utrecht e i suoi abitanti ottennero i diritti civili dall’imperatore Enrico V e la città conobbe da subito un grande sviluppo, fino a diventare – durante il Medioevo – la più grande e importante della Repubblica olandese. Nel 2022 Utrecht celebra pertanto il suo 900° compleanno, con grandi festeggiamenti in programma tra il City Day del 2 giugno e il St. Martin’s Day dell’11 novembre 2022. Il tema portante sarà “Città senza mura – aperta, coinvolta, ospitale”. Tra le innumerevoli attività culturali e musicali, sportive e sociali che si svolgeranno in tutta la città, dopo l’esordio del 2/6 giugno, si annoverano: il festival corale Leading Voices, dal 27 al 31 luglio; l’edizione 2022 della classica ciclistica spagnola La Vuelta a España, che inizierà proprio a Utrecht il 19 agosto; la Singel Canal Celebration del 10 e 11 settembre; infine la grande parata di San Martino l’11 novembre.

Esiste un luogo riconducibile all’evento del 1122 ed è il Palazzo Lofen, dove Utrecht divenne città nel 1122, che sarà accessibile e visitabile a partire dal 2 giugno 2022. Il palazzo imperiale è costruito su resti romani e si estendeva al di fuori del castellum: sotto le case più recenti (edifici in Domplein, 16) sono sopravvissuti parte del sotterraneo e una sala a due navate con colonne a capitelli caliciformi. Utilizzando tecniche di realtà immersiva all’avanguardia, il ‘Time Travel Palace Lofen’ racconta la storia universale e senza tempo della lotta per il potere, la volontà del popolo di affrancarsi e come la storia di Utrecht sia sempre stata ispirata alla democrazia e alla condivisione. https://www.utrechtmarketing.nl/en/

“Live like a local”: cinque nuovi luoghi frequentati dagli abitanti di Eindhoven

Read More

“Live like a local”: cinque nuovi luoghi frequentati dagli abitanti di Eindhoven

Quali sono i nuovi posti preferiti scelti dagli abitanti di Eindhoven? Come passa il proprio tempo libero chi risiede nella città del Brabante Settentrionale, ritenuta la culla tecnologica del sud dei Paesi Bassi? Lo abbiamo chiesto ai “locali”, ecco la loro top 5.

  1. Si sale da Sissy Boy

Nel pieno centro storico di Eindhoven sorge un edificio futuristico, capolavoro architettonico fatto di cemento e vetro: si chiama “De Blob” ed è stato progettato dall’architetto italiano Massimiliano Fuksas. Il negozio molto spazioso si trova al piano terra, in realtà, è un grande magazzino in miniatura. Quello che non tutti sanno è che Sissy-Boy al secondo piano ospita il Sissy-Boy Daily, dove, tra un acquisto e l’altro, si possono gustare tutti i tipi di prelibatezze. Il locale è un vero paradiso di colori e stampe dal quale si gode una bellissima vista sulla città.

  1. Si balla sulla nuova spiaggia cittadina SUBBAR

Non appena il tempo lo permetterà, si potrà andare alla nuova e divertente spiaggia cittadina Subbar, dove si svolgeranno i più svariati eventi. Nel cuore del parco commerciale de Hurk nel Plan-B, si nasconde Subbar, l’unica vera oasi verde della zona. Un posto unico dove vanno tutti coloro che – dopo un’intensa giornata di lavoro – non vedono l’ora di godersi un drink o una cena con colleghi e amici.

  1. Si passeggia al Pad Mariënhage

Pad Mariënhage è un’altra perla nascosta: Inge e Lisa abitano lì vicino e ci vanno spesso: “Nel mezzo della città si trova il percorso nel verde Pad Mariënhage. Stando lì, ci si dimentica per un momento di essere in mezzo alla città. Si trova vicino al fiume Dommel ed è arricchito da piante e alberi di ogni genere”. A pochi passi dal Pad Mariënhage, si trovano numerosi bar e bistrot per recuperare le forze dopo la passeggiata.

  1. Si gode la vista dalla terrazza sul tetto dello Strijp-T

Dove si può godere una bella vista di Eindhoven, dall’alto? Strijp-T è il nome della sorprendente location per eventi dentro e sopra l’ex fabbrica Philips TQ, completamente rinnovata. Situata nel mezzo della nuova area trendy Strijp-T, gode di una vista fantastica su Strijp-S e sul centro della città. Secondo Claudia, la terrazza sul tetto dello Strijp-T è il posto giusto: ” Con un giardino interno, panchine e anche un campo da bocce, è un luogo perfetto per riposarsi e guardare lontano”..

  1. Si beve un caffè sulla terrazza del Van Abbemuseum

Il Van Abbemuseum è un museo di arte moderna e contemporanea, collocato proprio sul fiume Dommel, che attraversa la città. All’ingresso del caffè del Van Abbemuseum c’è un piccolo laghetto separato da una soglia in acciaio inossidabile. Anke ha scoperto da poco un gioiello nascosto: il caffè del Van Abbemuseum. “Penso che sia un posto speciale per godersi un drink e rilassarsi e guardare le anatre nel fiume. Tutto qui è ottimo ma è la vista da qui che merita la visita”.

Un parco giochi urbano circolare emblema del recupero e del green a Rotterdam

Read More

Pale eoliche dismesse e trasformate in arredi urbani e parchi giochi. Design attraente, durevole e circolare

Lo studio di architettura e progettazione “Superuse” di Rotterdam (che si definisce “pioniere dell’architettura circolare”) si è specializzato nel riutilizzo delle pale eoliche dismesse, creando addirittura un parco giochi di nuova concezione.

Su un terreno di 1200m², proprietà di una fondazione chiamata “Kinderparadijs (paradiso per bambini) Meidoorn”, esisteva già un parco giochi, in totale stato di abbandono, destinato a essere radicalmente ristrutturato o rottamato per sempre. Gli architetti di Superuse, fedeli alla loro mission, hanno riciclato e rigenerato tutto il materiale disponibile. Cinque pale eoliche in disuso sono state collocate intorno a una lastra di cemento già esistente e utilizzate per creare uno spazio simile a un labirinto, con un’area pentagonale nel mezzo.

La composizione delle pale sembra un sottomarino incagliato, e questo carattere nautico è stato enfatizzato dall’uso del bianco e del blu.

La base delle pale è stata usata per costruire quattro torri, ognuna differente dall’altra. Le torri sono collegate tra loro e una serie di reti, corde e scale permette ai bambini di arrampicarvisi sopra.

Oltre alle pale, sono state riutilizzati anche gli scivoli in acciaio inossidabile e le piastrelle della pavimentazione: queste ultime sono state utilizzate per la copertura di una porzione del parco giochi, utile in caso di piogge.

Blade Made, startup collegata a Superuse, punta a trasformare una parte sostanziale del crescente problema del riciclo dei materiali – circa 30.000 pale all’anno – in un design attraente, durevole e circolare. Blade Made si occupa in sostanza del riutilizzo e il riciclo dei resti dell’industria eolica e nello specifico delle pale eoliche. Esse vengono riutilizzate come elementi di costruzione. specialmente per spazi pubblici e urbani all’aperto, essendo durevoli, circolari, ergonomiche.  Blade Made vede grandi opportunità nel trasformare le lame in disuso in ponti pedonali, fermate dell’autobus, barriere acustiche, pensiline, rimesse per biciclette, fioriere, parchi giochi, arredi urbani, segnaletica e quant’ altro!

 

Un altro esempio di parco giochi con pale eoliche riutilizzate si trova a Terneuzen, una cittadina olandese, situata nella provincia della provincia meridionale della Zelanda, a poca distanza dal confine belga. Adagiata sulla sponda meridionale dell’estuario della Schelda occidentale, Terneuzen gode di magnifiche, lunghissime spiagge.

 

Il Comune di Terneuzen ha permesso di realizzare Blade Made nei pressi del porto, al di fuori delle dighe, quindi con enormi spazi a disposizione, per un futuro utilizzo ricreativo. Intanto, è già percorribile un sentiero segnato da pannelli di legno ricavato dai vecchi argini dei canali che corrono tra due dighe, oltre il parco giochi. Ma siamo solo all’inizio.

 

www.BladeMade.nl

 

www.BladeMade.nl

Il VAN ABBEMUSEUM di Eindhoven

Read More

Tappa obbligatoria per gli amanti dell’architettura e dell’arte moderna e contemporanea

Il Van Abbemuseum è un museo di arte moderna e contemporanea collocato nel centro di Eindhoven, sulla riva est del fiume Dommel.

Il museo ha una superficie di 9.825 m2 e oggi ha in esposizione 1000 sculture, 700 dipinti e 1000 opere su carta, compresa una delle collezioni più grandi al mondo dell’opera di El Lissitzky. Ottimamente rappresentata l’arte moderna, sia della prima metà del XX secolo (Pablo Picasso, Georges Braque, Wassily Kandinsky, Marc Chagall, Fernand Léger e Piet Mondrian) sia del secondo dopoguerra: Joseph Beuys, Marcel Broodthaers, Anselm Kiefer, Jannis Kounellis, Rebecca Horn e Sigmar Polke.

L’architettura del museo

Fondato nel 1936, il museo prende il nome dal suo fondatore, Henri van Abbe, collezionista privato che – grazie ai proventi della sua attività di produttore di sigari – donò l’intera collezione alla sua città natale. Alla costruzione originale del 1936, progettata dall’architetto A.J. Kropholler, nel 2003 si affiancò una nuova ala realizzata dall’architetto Abel Cahen che, nel suo progetto, tenne in considerazione tutto l’ambiente circostante,  infatti il museo si fonde perfettamente con la vecchia sede, così come con il giardino di sculture e il vicino fiume Dommel. La sua biblioteca venne invece disegnata dal designer fiammingo Maarten van Severen.

Mostre

Il Van Abbemuseum accoglie anche mostre temporanee, Delinking and Relinking (già in corso, fino al 2024) è una grande esposizione “multisensoriale”, perché permette non solo di vedere, ma anche di toccare, sentire e annusare le opere d’arte. Con oltre 120 pezzi unici che si distribuiscono su tutti e cinque i piani del museo, la mostra attraversa più di un secolo di storia dell’arte, con Hommage à Apollinaire di Marc Chagall del 1913 come opera più antica e This Means Tableau del 2019 di Laure Prouvost come opera più recente. È la prima esposizione di opere completamente multisensoriali nella storia museale dei Paesi Bassi. Link al video https://www.youtube.com/watch?v=q5XQShqZQq4

VAN ABBEMUSEUM

Stratumsedijk 2
5611 ND Eindhoven
t: +31 40 238 1000
www.vanabbemuseum.nl

 

Il Giubileo della Regina come non l’hai mai visto

Read More

Il 2022 è un anno incredibilemente importante in Gran Bretagna, con gli eventi del Giubileo di Platino che si tengono in tutto il Regno Unito, il Commonwealth e in tutto il mondo per celebrare i settant’anni di regno della Regina, da quando Sua Maestà fu incoronata a 25 anni. La Gran Bretagna Reale è ricca di esperienze e storia, ma c’è molto di più da scoprire che la ricchezza di castelli e Palazzi Reali. Un caldo ed benvenuto è esteso a tutti con esperienze colorate, coinvolgenti e divertenti da fare in tutto il Paese, che includono eventi gastronomici e icone storiche abbigliate con decorazioni contemporanee pensate per l’occasione. Di seguito alcune esperienze alternative, diverse, dinamiche, eccentriche e coinvolgenti, oltre agli eventi unici e tradizionali per una nuova prospettiva sulla storia Reale.

 

  • Patria del successo Bridgerton, la Gran Bretagna offre molte esperienze a tema per unirsi ai circoli aristocratici della Regina Charlotte. Vestiti come si faceva in epoca georgiana ad un coinvolgente Ballo di Bridgerton a Londra con Secret Cinema, goditi un soggiorno a tema o partecipa ad un tour a Bath nei luoghi aristocratici di Bridgerton.
  • Le esperienze nei palazzi e parchi reali includono proiezioni di film a Hampton Court, Windsor Great Park Illuminated quando il parco si anima con luci e proiezioni o tour dei giardini e picnic nei giardini di Buckingham Palace.
  • Le esperienze Drag King and Queen includono il tour Dragged Around London condotti da un drag king o una queen performer per uno shimmy alternativo in giro per Londra e oltre. Non perdere una serata presso The Glory il locale alternativo di drag e dance in east London, o gli spettacoli nei locali Drag di tutta la Gran Bretagna, tra cui Ironworks di Brighton.
  • La Torre di Londra come non l’hai mai vista prima. Scrigno impenetrabile dei gioielli della corona, per l’occasione sarà ornata con il mare di fiori di Superbloom che sbocceranno lungo il fossato accompagnata da un’installazione sonora appositamente commissionata ed elementi scultorei che attireranno i visitatori tra api e farfalle. Superbloom si terrà dal 1 giugno al 18 settembre.
  • Se sei a caccia di oggetti regali unici ed eccentrici li trovi dai Fornitori della Real CasaJames Lock & Co. vende cappelli accattivanti che aggiungeranno un tocco regale al tuo guardaroba. Accanto alle creazioni sartoriali, anche modelli giovani tra cui gli ultimi fedora di feltro, i berretti le cloche. L’offerta di Fortnum & Mason oltre alla famossissima food hall, recentemente rinnovata, offre una gamma di delizie britanniche preparate per l’occasione e l’opportunità di essere condotti nel rito del te’ da un affascinante ‘Tearista’ che lo serve su vassoi scintillanti adatti a una Regina. Le carte da parati finemente stampate di Cole & Son, con le quali sono state tappezzate alcune delle pareti più belle e particolari del Paese, sono a disposizione dei designer più esigenti, ma anche per chi desidera un tocco di eccentricità tutta british su una parete di casa propria.
  • Un profumo per la Regina. In Jermyn Street a Londra, i fornitori ufficiali della corona sono ovunque. Uno di questi è Floris, un profumiere che produce fragranze pregiate da quasi 300 anni. Come il più antico profumiere indipendente del mondo e l’unico profumiere di Sua Maestà la Regina, Floris ha una stretta relazione con la Famiglia Reale. Già negli anni 1920, il primo profumo chiamato “Royal Arms” fu creato per Elisabetta II. Da allora, sono state sviluppate regolarmente edizioni speciali per gli anniversari, tra cui il Platinum Jubilee.  Il suo nome è ancora segreto. Per un souvenir reale, gli impazienti possono comprare la “Rosa Bianca” nei negozi. Si dice che la regina abbia scelto questa fragranza per il suo matrimonio e da allora è rimasta cara al suo cuore.
  • Visita e il Jewellery Quarter di Birmingham e acquista gioielli, diademi e tiare fatte anche su misura o partecipa a un workshop per creare un diadema luccicante o una corona di fiori raccolti nelle  Cotswolds
  • Partecipa al Royal Ascot o a una delle eccentriche corse ippiche che organizzano gare insieme a concerti. Sua Maestà la Regina partecipa normalmente al Derby a Epsom Downs e ad altri eventi ippici. Se desideri provare a fare equitazione, Hyde Park Stables offre lezioni nel cuore della Londra reale. Oppure vai a una partita di Polo, lo sport dei Re, al Royal County of Berkshire Polo Club vicino al Castello di Windsor
  • Visita uno dei castelli britannici dove rivivrai le scene dei film di successo e delle serie TV. Se vuoi soggiornare come un Re o una Regina non mancano i castelli in affitto, dall’incantevole Roche Castle in Galles che ospita 6 persone, a castle hotel con una ricca storia reale. Visita Hever Castle, casa di una Regina che regnò solo per 1000 giorni prima di essere giustiziata o soggiorna in una delle tenute reali tra cui quelle di Balmoral, Sandringham, Castle Mey e Hampton Court. Visita e soggiorna sull’Isola di Wight, la prediletta della Regina Vittoria e del Principe Alberto in cui si trova Osbourne House o visita l’opulento Brighton Royal Pavilion a Brighton o prenota un biglietto alla Royal Albert Hall per fantastici spettacoli di star contemporanee oppure partecipa ai fasti dei Proms. I tour operator tra cui Rabbie’s includono visite a questi e altri siti reali nei loro itinerari.
  • Incontra la gente del posto in uno dei tantissimi pub le cui insegne sono intitolate a Re e Regine, Principi e Principesse e altre dagli inequivocabili riferimenti reali.  Per non parlare di quelli piu’ eccentrici e trasgressivi che ospitano spettacoli di Drag Queen, tra cui la famigerata Royal Vauxhall Tavern in cui viene messa in scena anche una pantomima annuale.
  • Per esperienze di guida emozionanti, fai un giro su alcune delle auto preferite dai Reali, che annoverano brand tra cui Rolls Royce e Land Rover o prova il brivido di sentirti come l’agente segreto più fidato di Sua Maestà, James Bond, alla guida di una Aston Martin.
  • Ammira le Coldstream Guards in uniforme intonare una canzone pop o un medley di Bond nella loro migliore regalia durante i grandi eventi, tra cui il Tattoo di Edimburgo, che offre uno spettacolo emozionante e colorato con musica e danze con performer provenienti da diverse nazioni sullo sfondo del Castello di Edimburgo. Per osservare la gente e per coloro che amano le parate in uniforme, da non perdere il Trooping the Colour, la grande parata a cavallo che attraversa il centro di Londra.
  • La Regina è la patrona degli Highland Games, i giochi tradizionali scozzesi che si tengono in alcuni dei luoghi piu’ suggestivi della Scozia. Ogni evento ha un carattere unico. I giochi sono un’opportunità per fare conoscenza con la gente del posto, godere dell’ospitalità scozzese e assistere a un avvincente spettacolo sportivo con campioni, danze e musica tradionali e molto altro ancora. Le esperienze coinvolgenti che offrono gli Highland Games includono anche quelle della Highland Games Academy, dove i visitatori si allenano con un atleta professionista nella splendida cornice delle Highlands.
  • Sali a borso di una Uber Boat di Thames Clippers per viaggiare tra le icone reali di Londra. Scendi alla Torre di Londra per i Gioielli della Corona, o a Westminster per la famosa Abbazia, sede dell’incoronazione della Regina Elisabetta il 2 giugno 1953.
  • Goditi gli eventi in tutto il Paese che celebreranno il Giubileo di Platino della Regina. Per esempio a Windsor ci sarà un concerto, il grande pranzo, gare a tema e un incredibile spettacolo pirotecnico.
  • Per la regalità del rock assisiti alla band Queen con Adam Lambert che suonerà durante il fine settimana del Giubileo alla Birmingham Arena
  • La Royal Collection ha ideato una gamma di prodotti dedicati al Giubileo tra cui il Buckingham Palace Dry Gin infuso con erbe provenienti dai giardini reali e lanciato all’inizio del 2022, una nuova linea di ketchup e brown sauce aromatizzati con ingredienti di Sandringham disponibile presso il negozio della proprietà.
  • Belgravia in Bloom celebrerà la storica pietra miliare della Regina e l’unicità della Gran Bretagna in un festival di fiori “Beautifully British”, dal 23 al 29 maggio che coincide con il Chelsea Flower Show. Il quartiere di Londra ospita cinque titolari di Royal Warrant.

 

Da sapere

 

 

Le vivaci città della Gran Bretagna offrono una serie di esperienze emozionanti, contemporanee, uniche e inaspettate che ti aspettano per mostrarti una Gran Bretagna inedita e inaspettata. Il 2022 in Gran Bretagna è un anno di grandi eventi ed esperienze imperdibili che ti faranno scorpire qualcosa di diverso ogni giorno.

 

  • Il culmine dell’anno del Giubileo Reale sarà il Platinum Jubilee Weekend a giugno, con celebrazioni in tutto il Paese e un evento principale a Londra. Il Platinum Jubilee Pageant con oltre 5.000 performer provenienti da tutto il Regno Unito e dal Commonwealth si svolgerà sullo sfondo di Buckingham Palace e delle strade circostanti, combinando arti di strada, teatro, costume e musica. Il Platinum Party at the Palace trasmetterà uno speciale concerto dal vivo da Buckingham Palace con alcune delle più grandi star dell’intrattenimento mondiale, che sarà proiettato nei locali di tutto il Regno.  La parata per il compleanno della Regina mostrerà il meglio della Royal Pageantry con oltre 1.400 soldati in parata, 200 cavalli, 400 musicisti e un fly-past della RAF. La parata includerà membri della Famiglia Reale a cavallo e in carrozza e sarà guardata dalla Regina dal balcone di Buckingham Palace.
  • Le fiaccolate del Giubileo di Platino arderanno in tutto il Regno Unito regalando opportunita’ fotografiche spettacolari.
  • Il Big Jubilee Lunch street party si svolgerà in tutta la Gran Bretagna. Un concorso decreterà il vincitore del Platinum Pudding, che sarà servito al Jubilee lunch del prossimo giugno. Sia il Coronation chicken che la Victoria sponge prendono il nome da concorsi organizzati in occasione di precedenti celebrazioni del Giubileo.
  • Birmingham 2022 metterà in scena la sedicesima staffetta ufficiale del Queen’s Baton Relay – un viaggio epico attraverso il Commonwealth, durante il quale il testimone della Regina verrà passato in 72 nazioni e territori in Europa, Africa, Asia, Oceania, i Caraibi e le Americhe. La Staffetta collegherà le comunità in ogni angolo del Commonwealth, abbracciando culture diverse e condividendone le storie.
  • In tre Palazzi Reali e per gli appassionati della moda reale si tengono le mostre speciali della Royal Collection Trust in cui vengono esposti i gioielli personali indossati per i ritratti ufficiali, l’abito dell’incoronazione e gli abiti dei Giubilei d’argento, d’oro e di diamante. Una nuova mostra Giappone: Corti e Cultura metterà in mostra alcune delle più belle opere della Royal Collection. I siti reali continuano ad essere un’attrazione per i visitatori internazionali. Nel 2019 Hampton Court ha avuto 1,07 milioni di visite e Kensington Palace 510 mila.
  • La Gran Bretagna ha una storia lunga ed emozionante, specialmente quando si tratta di Reali. Scopri di più sui migliori castelli del Paese, sui giardini reali, sugli eventi e altro ancora con la nostra lista di attrazioni reali.
  • Sempre parte dei festeggimaneti per i 70 anni di Sua Maestà sul trono, il Governo sta tenendo un concorso per le cittadine di tutto il Regno Unito per chiedere alla Regina di concedere loro lo status di città. Una delle candidate, con una popolazione di soli 1.440 abitanti, è Marazion, la città sulla terraferma di St Michael’s Mount. Se lo status di città venisse assegnato, Marazion diventerebbe la più piccola città del Regno Unito, ed essendo a soli 25km da Land’s End diventerebbe anche la città più a sud del Regno Unito e la città più a ovest della Gran Bretagna. I risultati saranno resi noti nel nuovo anno.
  • Consulta la Mappa interattiva per cercare gli eventi del Giubileo di Platino della Regina per località.

 

Vivi una, alcune o tutte le esperinze che ti abbiamo suggerito! – vieni a scoprire la Gran Bretagna come non l’hai mai vista nel 2022.

www.royal.uk/platinum-jubilee-central-weekend

Il verde in città in UK

Read More

L’apprezzamento degli spazi verdi e naturali è aumentato in modo significativo, in particolare durante il lockdown, poiché esiste un beneficio scientificamente certificato sul benessere che si prova quando si frequentano parchi o si riesce a stare a contatto con la natura. Le città di tutto il mondo stanno creando spazi verdi per i loro residenti, con micro-foreste create per rendere più naturali i centri urbani. Anche il più piccolo parco cittadino può essere un habitat essenziale per le specie locali e aumentare così la biodiversità. Abbiamo raccolto le destinazioni britanniche che stanno riportando la natura nell’ambiente urbano di tutta la nazione.

Londra

  • Lo Sky Garden, lo spazio verde pubblico più alto di Londra, accoglie i visitatori con una vista a 360 gradi sullo skyline della città dalle verdeggianti terrazze paesaggistiche al 35° piano dell’edificio, chiamato anche “Walkie Talkie” per la sua forma distintiva. Dal martedì al sabato le serate con DJ riempiono i giardini di suoni e luci mentre i visitatori possono gustare cocktail al tramonto con una vista su Londra che raggiunge l’orizzonte.
  • Il St. Ermin’s Hotel a Westminster accoglie molti più ospiti di quelli che possono alloggiare nelle sue stanze. Il tetto, infatti, ha alveari e nidi che attirano un’ampia varietà di api oltre a merli, coccinelle, forbici, insetti vari e ragni. Gli ospiti dell’hotel possono osservare questo meraviglioso mondo da dietro un vetro al terzo piano dell’hotel. Oltre a questo, vengono offerti coinvolgenti corsi di introduzione all’apicoltura per imparare qualcosa di nuovo.Manchester

 

  • Kampus è uno spazio verde lussureggiante e selvaggio nel cuore della città di Manchester, un quartiere giardino imperdibile con le sue strade segrete, giardini e terrazze: ospita alcuni dei migliori chioschi indipendenti dove gustare cibo e bevande. Due luoghi da non perdere sono Bread Flower, un panificio che è anche un negozio di fiori noto per i deliziosi bagel, e Nell’s, un’azienda a conduzione famigliare dove assaggiare una pizza ispirata allo stile di New York, preparata con ingredienti locali.
  • Il bellissimo Ivy Roof Garden di Manchester è una vera perla nascosta e il luogo perfetto per gustare deliziosi piatti di stagione e una vasta gamma di ottimi cocktail. Coperto da un tetto in vetro, le piante, i fiori, il fogliame e i tessuti colorati creano uno spazio verde tutto l’anno con un’atmosfera accogliente ed elegante.
  • Il centro di arte contemporanea Bluecoat merita una visita non solo per il suo dinamico programma espositivo, ma anche per il suo bellissimo cortile con giardino, un’oasi di pace che offre il luogo perfetto per rilassarsi sotto gli alberi o prendere il sole. I giardinieri di Bluecoat hanno creato un parco ecologico diversificato piantando un’ampia varietà di specie vegetali.
  • Sefton park, nel sud-est della città, è un parco paesaggistico di 200 acri facilmente raggiungibile dal centro città. Va visto in primavera per ammirare una miriade di narcisi dorati e fioriture di stagione o durante tutto l’anno. La Palm House ha una collezione di piante provenienti da tutto il mondo e ospita concerti, serate disco e sessioni di yoga.
  • A dieci minuti dal centro della città, si può visitare Ashton Court Estate, un parco di 850 acri con percorsi per mountain bike, disco golf e una vasta gamma di attività. La tenuta ospita anche un grande branco di cervi che vagano in piena vista per creare uno scenario magico al crepuscolo. Ogni agosto, nel parco si svolge l’iconica Bristol Balloon Fiesta, che attira visitatori da tutto il mondo. Per chi cerca una vera avventura, le esperienze in mongolfiera sono disponibili tutto l’anno per vedere un altro lato della città e il sud-ovest dell’Inghilterra dall’alto.

Brighton

  • One Garden Brighton è stato progettato dall’architetto paesaggista Dominic Cole, che ha anche lavorato all’Eden Project e combina i siti del patrimonio con l’innovazione del paesaggio moderno. Qui si possono trovare colture tradizionali di frutta e verdura e giardini fioriti contemporanei. La sede ospita una vasta gamma di eventi, tra cui musica dal vivo, mercati e laboratori. Il menu stagionale del ristorante in loco è ispirato dai prodotti dell’orto, che vengono poi usati per i piatti proposti
  • Il giardino del Royal Pavilion è un meraviglioso spazio verde pubblico nel centro di Brighton. È stato creato con piante autoctone, incluse appositamente per nutrire la biodiversità nel cuore della città e offrire un rifugio per la fauna selvatica. Esso è, infatti, pieno di farfalle, api e molti diversi tipi di uccelli. È il luogo perfetto per un picnic e per osservare la gente nel parco dell’esclusivo Royal Pavilion.Birmingham
  • PoliNations è uno dei 10 progetti UNBOXED: Creativity in the UK. ” Plant Up ” a Birmingham (2 – 18 settembre). PoliNations vedrà la Victoria Square di Birmingham trasformata in un giardino forestale, che ospiterà un programma di eventi gratuiti vivace e spettacolare, pronto a dare vita a un’oasi di migliaia di piante e fiori. Super-alberi innovativi saranno alimentati dall’acqua piovana e creeranno elettricità utilizzando l’energia eolica. Le installazioni ed eventi includeranno musica da tutto il mondo, spettacoli di luci e un gran finale con coriandoli, spettacoli di luci e musica dal vivo di artisti britannici emergenti.

Edimburgo

  • Situato alla periferia di Edimburgo, il Secret Herb Garden è un’oasi verde dove i visitatori possono conoscere l’importante ruolo che le piante e la natura svolgono nella nostra vita quotidiana. Il Café & Bistro offre l’opportunità di bere e cenare tra viti, alberi da frutto ed erbe aromatiche in una bella glass house aperta tutto l’anno. Il menu stagionale è ispirato dai prodotti freschi coltivati ​​in loco.
  • PoliNations, uno dei 10 progetti UNBOXED: Creativity in the UK, sarà presentato in anteprima a Edimburgo dal 6 al 14 agosto. ” Mother Tree ” in George Street ospiterà nove giorni di esibizioni sotto il baldacchino creato da un albero architettonico (temporaneo) alto 40 piedi. Performance creative di artisti locali si svolgeranno nello spazio magico creato dall’albero presentato in collaborazione con Assembly Festival.

 

Glasgow

  • Kelvingrove Park è a pochi passi dal centro e si trova sul fiume Kelvin, proprio accanto all’Università di Glasgow. Il parco è stato costruito per creare un luogo di svago e relax agli abitanti di Glasgow. Il parco ospita molti animali come volpi rosse, lontre e un’enorme varietà di uccelli. I visitatori possono trovare numerosi caffè, negozi, gallerie d’arte, uno skate park e il magnifico museo negli splendidi giardini del Parco.

 

  • Bute Park, il cuore verde della città, è a pochi passi dal centro. Si trova dietro il castello ed è ricco di fauna selvatica, oltre a ospitare un’ampia varietà di piante. Il parco è la sede di molte delle celebrazioni e degli eventi di Cardiff. Quest’estate, dal 29 al 31 luglio, il parco sarà la sede di “Adventure Cinema“, il più grande cinema all’aperto itinerante della Gran Bretagna, dove i visitatori possono portare il proprio cestino da picnic e godersi uno spettacolo cinematografico immersi nella natura e sotto le stelle.