L’ABC della merenda dolce di Parmareggio

Read More

Siamo a Parma… cosa c’è di meglio di parlare di Parmigiano?
#Parmareggio è un’azienda che nasce nel 1983 a Montecavolo di Quattro Castella, tra le colline reggiane, nella zona d’origine del Parmigiano Reggiano, diventando in pochi anni leader mondiale nella produzione e commercializzazione del Parmigiano Reggiano. La forte spinta all’innovazione e un’intensa attività di ricerca hanno permesso di sviluppare nuovi prodotti e soprattutto nuove occasioni di consumo del Parmigiano Reggiano. Oggi Parmareggio, con la propria gamma di prodotti presenti nella totalità della Distribuzione Moderna, è un riferimento per il consumatore nel mercato del Parmigiano Reggiano.

Parmareggio ha studiato, avvalendosi ancora una volta della collaborazione e dell’esperienza dell’esperto di alimentazione e nutrizione Dott. Giorgio Donegani, una nuova merenda dolce, composta da un Plumcake prodotto con una ricetta esclusiva Parmareggio, e un frullato 100% frutta gusto pesca.
È L’ABC della merenda dolce, la prima merenda dolce a marchio Parmareggio, che si affianca alle altre 4 referenze salate della gamma ABC già presenti sul mercato.
La dolce novità vanta le stesse caratteristiche nutrizionali del resto della gamma ABC della merenda: bilanciando infatti proteine, carboidrati e grassi garantisce il giusto apporto energetico per sostenere in modo naturale e senza appesantire le attività di studio, gioco e sport dei ragazzi.

Il Plumcake Parmareggio, rispetto alla tradizionali offerta di merende dolci, è fonte di proteine, grazie all’esclusiva ricetta dolce che unisce le proteine del frumento alle “proteine nobili” del Parmigiano Reggiano ricche di tutti gli amminoacidi essenziali necessari alla costruzione dei tessuti che il nostro organismo non riesce a produrre da solo e deve assumere con il cibo. La presenza significativa delle proteine migliora la capacità saziante della merenda, che soddisfa maggiormente il senso di appetito, distribuendo l’assunzione degli zuccheri e dell’energia in modo più regolare nel tempo.
L’ABC della merenda dolce non necessita di essere conservato in frigorifero e si presenta in un pratico KIT ideale da portare sempre con se: nella borsa della mamma, nello zaino di scuola o nella sacca sportiva per la merenda pomeridiana.me spuntino di metà mattina. È possibile trovare l’ABC della merenda dolce in tutti i supermercati, nel reparto merende/dessert per bambini del banco frigo.

L’ABC della merenda dolce sarà in TV dal 21 gennaio 2018 con un nuovo spot e che Parmareggio, sempre attenta ai piccoli consumatori, lancia a gennaio una nuova promozione denominata ‘A spasso nel tempo’ grazie alla quale sarà possibile trovare in ogni confezione di ABC della merenda una ‘pallina rimbalzina’ dei Topolini in giro per il mondo. Le palline sono 9 tutte da collezionare e per i più fortunati sarà possibile chiudere la collezione con la decima pallina ‘rara’ e che si illumina al buio di Enzino in Jamaica

Calze della befana? No! Calze Babette della Marbet Due

Read More

Buona Epifania a tutti :) nella nostra tradizione questo è il giorno che ricolleghiamo alle calze… e quindi perché non parlarne? Io e la mia babette soft ai piedi vi salutiamo caramente.

Vi avevo già parlato di Marbet due e delle sue soluzioni per reinverdire i capi e dargli una seconda vita.

Marbet Due è un’azienda di Gragnano Trebbiense (PC) che produce e commercializza articoli per la merceria in Italia e diversi paesi europei. I prodotti sono Made in Italy e tutti di altissima qualità.

Le Babette sono tra i prodotti commercializzati dalla Marbet Due, e come vi dicevo ne esistono di diversi tipi: le Babette soft sono morbidissime calze, ideali da indossare a casa nelle stagioni fredde, le minicalze sono o termo (che donano un piacevole tepore grazie alla loro esclusiva struttura in 60% lana e 40% seta) o salvacollant (avete quei collant figosi da 20-30 euro e il terrore che si rovinino con le scarpe? Ecco il vostro salvatutto!)

Menzione d’onore alle Babette sport: “fantasmini” da attività sportiva fatti di costina elasticizzata. Danno la massima traspirazione, fascia antiscorrimento, morbida spugna per proteggere il piede dove è più esposto alle sollecitazioni e morbido cotone traspirante e lavabile in lavatrice.

E sì, niente male pure le Free, da usare in casa ;)

 

I prodotti Marbet si possono acquistare nei Marbet Point che sono mercerie specializzate oppure si possono acquistare online nei Marbet Point Online, ecommerce in partnership con Marbet, certificati dall’azienda per assortimento, prezzi e tempi di consegna. A questo link si può scegliere il Marbet Point più vicino o l’ecommerce preferito: http://blog.marbetdue.eu/dovetrovoiprodottimarbet

Jumanji: Benvenuti nella Giungla

Read More

Quattro ragazzi scoprono una vecchia consolle e si ritrovano catapultati nel videogame ambientato nella giungla, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar, interpretati da Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart e Karen Gillan. Quel che scoprono ben presto è che Jumanji non è semplicemente un gioco e dovranno affrontare la più pericolosa avventura della loro vita o resteranno intrappolati nel gioco per sempre. Curioso? Ecco Jumanji: dai un’occhiata al trailer QUI.

Il film è già uscito il 1 gennaio ed è l’evoluzione del vecchio Jumanji gioco da tavolo che qui si evolve in videogame. Tra i protagonisti ci sono quell’uomo meraviglioso di Jack Black, che apprezzo anche musicalmente, e la mia icona Karen Gillian. Non vedo l’ora di andarlo a vedere!

Importante il “body swap” ossia dei ragazzi che si ritrovano in altri corpi, nei panni dei personaggi del videogioco, con loro punti di forza e debolezza e ciascuno di loro ha delle skill specifiche che consentono all’intero team di sopravvivere alle insidie di Jumanji e non restare bloccati nel gioco (hanno solo 3 vite a disposizione). Resta come nel vecchio la meccanica degli indovinelli in rima. Controlla tutto sul sito ufficiale 

Ma c’è un bonus per voi: su Facebook l’app vi consente di giocare a dei minigame realizzati ad hoc e se l’intera squadra di amici partecipa ed effettua il punteggio più alto potrà aggiudicarsi un viaggio in Thailandia. Scoprila qui.

Lelo Sona: fa quello che avrebbe dovuto fare il tuo partner (e magari ne è felice)

Read More

Ultimamente il trend nei giocattoli per adulti è una cosa che potremmo chiamare, in onore della nostra giovinezza, il chupador.

Premessa: nella tristezza di un parco uomini (eh, sono etero) maschile che si palesa nei commenti di instagram pensando che essi siano meglio di un sex toys… beh, sì raga: tristezza. Non è che solo con le vostre parti anatomiche ci si può divertire. Siate meno pancinii.

In questo il panorama e gli amici omosessuali sono molto più aperti e integrati rispetto agli etero. A volte ci si annoia con sempre le stesse cose o a volte non si è così periti nel fare qualcosa. Ad esempio, e qui torniamo a bomba, dovremmo vedere quante persone hanno particolarmente sviluppata la parte oral rispetto a quella (…) insertiva.

Lelo è sempre generosissima con me, anche perché quanto pare esco fuori dai soliti testerz. E mi ha mandato, diciamo, un regalo di Natale. È un massaggiatore clitorideo di nome Sona, che stimolando il 75 percento in più del clitoride promette “una sensazione che ti cambierà la vita, un orgasmo alla volta.”

Aripremessa: quel campanellino del diavolo lì per me è una roba che pure se c’è una mosca ad alitare in zona posso saltare. Figuratevi quindi a sentire la premessa del settantacinquepercentoinpiù. Ma dall’altra parte penso che è sempre bene provare ed immolarsi per amore della nerditudine e per scrivere anche qualcosa qui sopra.

In cosa si differenzia rispetto ad altri chupador simili che si stanno producendo in questo periodo? Che grazie alla tecnologia che sfrutta le onde soniche senza bisogno di contatto, crea una sensazione che non hai mai provato. Ha 8 modalità per il piacere per portarti da un mormorio carezzevole a una pulsazione appagante, e sfrutta un design impermeabile e sicuro per il corpo per la massima comodità e tranquillità. Quindi se non avete privacy o volete ricaricarvi in acqua lo potete portare con voi con sicurezza. Sai come mai il Sona mi sento di consigliarlo a voi gentili donzelle ancora di più? Perché contrariamente ad altri giocattoli non è una roba che vibra e va inserita. Che è un concetto che ho scoperto che tiene distante molte mie amiche dai sex toys: se gli altri non vi piacciono o vi generano un grosso meh questo potrebbe piacervi.

Infatti Sona sfrutta le pulsazioni soniche per massaggiare il clitoride nella sua interezza, non solo la parte visibile. No, non vi metterò a spiegare come è fatta una clitoride, ma è lo stesso concetto di un vulcano, diciamo. Più che vibrare sulla pelle, sfrutta l’aria per generare profonde, appaganti ondate di sensazioni.

Poiché è il primo vibratore al mondo che, in effetti, non vibra, non si genera nessuna frizione. Ed è anche molto bello nel design risultando un oggetto elegante, di silicone medicale vellutato che al tatto è piacevolissimo. Questo significa che puoi usarlo senza fastidio per tutto il tempo che vuoi, per molteplici orgasmi (ricordiamo che molte di noi sono solo clitoridee e avendo avuto partner che non ci hanno voglia non hanno mai provato un orgasmo. Sì, è triste: ma con questo ausilio potete finalmente svoltare). Usarlo è molto semplice: applicarlo sulla parte ma non contro, almeno all’inizio, e farlo da ben lubrificate. Se non naturalmente fatelo con un lubrificante, o anche una crema.

Tra i pro è che non è rumoroso e vi do un suggerimento: nell’uso di coppia anche lui potrebbe beneficiarne. La zona maschi che potrebbe essere sensibile come il clitoride, tipo sotto la punta del glande dove si attacca il frenulo, potrebbe darvi le stesse emozioni della vostra partner.

SONA è lanciato sul mercato italiano al prezzo speciale di 69 Euro (prezzo originale di 149 Euro), mentre SONA Cruise al costo di 99 Euro(prezzo originale 179 Euro).

Un regalo di Natale diverso? Pensa a gocustomized

Read More
cof

Natale si avvicina e, diciamocelo, è sempre più difficile sentendosi l’acqua alla gola fare un regalo che non sembri scontato. Un’ottima idea può essere pensare alle Cover Personalizzate o ai Gadget Personalizzati su GoCustomized.

Quanto può infatti far piacere una cover con la foto di famiglia o del posto del cuore? Ora potete ottenere una stampa di livello e fare un regalo utile ed emozionante a se stessi o a chi volete bene.
Se controllate i loro social spesso sono presenti codici sconto. I prodotti comunque presenti come gadget sono di altissima qualità. Il tempo di consegna previsto è di 5-7 giorni lavorativi a partire da quando la tua cover sarà spedita. Quando spediranno ti arriverà un video esplicativo su come stiano preparando la tua cover:

GoCustomized Production Process from GoCustomized on Vimeo.

Il risultato? Beh abbiamo deciso di utilizzare la Musa topina del blog (la cui foto campeggia sotto la label Rodesindro qui sopra) ed ecco il risultato su una batteria portatile xiaomi:

Gocustomized printed my fav photos’ subject. What about yours? More on my blog #ad #gocustomized #xiaomi

A post shared by Francesca Fiorini Mattei (@frannola) on

Le colazioni tipiche più caloriche e care d’Europa

Read More

Cosa succede a viaggiare per l’Europa? A volte uno scoglio insopportabile per noi italiani… le colazioni straniere! Quante volte leggiamo di veri e propri drammi una volta che siete in vacanza: caffè troppo lungo e “che fa venire il mal di pancia”? Mancanza di dolci a colazione? Troppo cibo? (ma gratis nei buffet alberghieri e quindi non si sa resistere…)

HomeToGo ha selezionato alcuni Paesi europei e ha poi chiesto a viaggiatori e persone del luogo di condividere la loro idea sulla colazione tipica di ciascuno di essi e il risultato è una divertente dissonanza tra immaginario comune e realtà. Io vi parlerò delle Nazioni a cui finora abbiamo dedicato più tempo sul blog, confrontandole coi dati del sondaggio. Diamoci un’occhiata assieme.

  1. GERMANIA – Consumo calorico tipo 340kcal/2,70€ di prezzo stimato

Cosa si pensa a quando pensiamo alla Germania? Sì, secondo l’immaginario comune le salsicce (28%) sono l’ingrediente principale di ciascuna colazione tedesca che si rispetti. Altri opzioni contemplano muesli o cereali (19%), pane e marmellata (9%) o pane e uova (9%). La birra è stata citata un paio di volte dai partecipanti al sondaggio. Ma in realtà per colazione i tedeschi mangiano caffè e latte con pane e prosciutto, a seconda dei gusti si sostituiscono gli affettati con marmellata o uova sode. Cereali, yogurt e frutta sono più comuni nel fine settimana. 

#funfact – Niente pane e prosciutto in Baviera dove la giornata inizia con würstel e cetrioli.

 

  1. AUSTRIA – 280kcal/2,90€

Come per la Germania, si pensa alle salsicce, o alla Schnitzel (6%), e strudel (5%). Quale invece la realtà? Caffè e latte con pane e marmellata o volte anche un croissant. Nel fine settimana la colazione si fa più ricca e vi si aggiungono vari formaggi e cereali, un compromesso tra gusti italici e quelli tedeschi.

#funfact – Bere il caffè in compagnia è un’attività sociale cara alla cultura austriaca.

  1. FRANCIA – 603kcal/8€

Stando al sondaggio, la colazione francese sembra essere a base di croissant (23%), abbinato a un caffè (13%) o con marmellata (6%), c’è un croissant per tutti. La baguette (11%) è la sua valida alternativa, ma anche un pain au chocolat (5%). Per poi passare a veri e propri luoghi comuni sui transalpini in tavola: infatti nel sondaggio si parla anche di Rane (6%) e lumache (3%), popolari ingredienti della cucina francese, non sono state dimenticate.

Non c’è grosso divario tra percezione e realtà: la giornata francese inizia con caffè, baguette imburrata e una pasta, spesso un croissant o un pain au chocolat

#funfact – Tempo al tempo: in media i francesi spendono 22 minuti per fare colazione.

  1. ITALIA – 311kcal/2,80€

Sì, la sagra dello stereotipo ;) Cosa pensano di noi gli stranieri? Pensano alla colazione italiana a base di caffè e pasta (25%). Seguono pizza (11%), caffè e biscotti (11%) o semplicemente un caffè (8%), un toast con cappuccino (8%) o un tramezzino e una baguette o una ciabatta (6%). Da riportare dalla categoria “altro” (14%): “olive e polenta”, combinazione strana di per sé, e tiramisù.

Tolte queste versioni hard è abbastanza vero, dopo il nostro espresso che ci sveglia la mattina. Nella versione casalinga innumerevoli biscotti sono immersi in una tazza di caffellatte. E i prezzi sono tra i più concorrenziali d’Europa.

#funfact – Solo in hotel: consumare una colazione continentale ti identifica come un turista molto più di quanto potrebbe fare una fotocamera appesa al collo.

 

  1. REGNO UNITO – 1190kcal/8,26€

Molti partecipanti non hanno nemmeno definito ciò di cui una “english breakfast” (19%) si compone, assumendo che si spieghi da sé. In realtà è così. Il resto dei partecipanti l’ha, infatti, descritta citando fagioli, uova, bacon, salsicce e, ovviamente, tè (47% – la percentuale più elevata del sondaggio). Nessuna discrepanza quindi tra realtà e percezione. È tuttavia un tipo di colazione molto molto nutriente ed include bacon, salsicce, uova, pomodori grigliati, funghi fritti, pane tostato con burro e fagioli. 

#funfact – Senza il minimo dubbio, a questa colazione si accompagna il tè, nero e con latte.

  1. PAESI BASSI – 380kcal/2,50€

I partecipanti dicono che nei Paesi Bassi si mangiano preferibilmente pane e formaggio (19%) o pane e caffè (14%). Seguono i waffles (11%).

La realtà? In verità gli olandesi effettivamente iniziano la giornata con pane con burro e formaggio o prosciutto (o altri affettati o carne), marmellata, diavolini di cioccolato – adorati dai bimbi – o ancora burro di arachidi. Il tutto a base di tanto tanto caffè, specie nelle città più grandi, sebbene ognuno poi abbia le proprie preferenze.

#funfact – Ciascun olandese consuma circa 60kg di pane all’anno, altro che patate!

 

  1. DANIMARCA – 256kcal/6,70€

 

Che si tratti di aringhe o salmone affumicato, il pesce (11%) sembra essere la prima opzione dei partecipanti nel definire la colazione tipica danese mentre il caffè è la bevanda più popolare.

Sembra la colazione tra le più oscure nell’immaginario del sondaggio, ma che si mangia in Danimarca? Pane di segale con formaggio e uova sode, preferibilmente formaggio giallo e uova sode su una fetta di rugbrød con un po’ di burro. Variazioni non vegetariane includono salumi vari. Latticini e cereali sono anche comuni. Il caffè vince sul tè anche nella colazione danese.

#funfact – Casi estremi visti in giro per colazione: Pane con aringa e un bicchiere del liquore Gammel Dansk.

 

ADoC BIO: crocchette BIO per cani e gatti

Read More

Buzzoole

Per gli animali, così come per gli uomini, è fondamentale avere una corretta alimentazione. Ecco quindi che diventa importante scegliere il giusto tipo di alimento secco, perché questo deve essere completo e bilanciato.

Adesso c’è anche un prodotto BIO per gatti che ho avuto l’occasione di provare e che ho trovato veramente ottimo. Si tratta dei croccantini ADoC BIO.
ADoC BIO è secco certificato biologico, con tanto di attestazione CCPB (organismo di certificazione autorizzato dal ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali). Tutti gli ingredienti di cui è composto provengono dall’Unione Europea e sono tracciabili. Ovviamente tutti gli ingredienti sono 100% naturali, il che rende il prodotto molto digeribile!
ADoC DRY BIO è cruelty free (per la sua produzione nessun test invasivo è stato quindi effettuato sugli animali) e la formula di questo alimento è stata approvata dal punto di vista nutrizionale dal Dipartimento di Scienze mediche veterinarie Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna. Nella formula del prodotto, infine, sono presenti cereali certificati bio lungo tutta la filiera e mela, papaya, ananas e mirtillo, frutti noti per la loro azione depurativa e antiossidante.

Per maggiori info vai qui sul loro SITO.

La nuova linea Eurospin Amo Essere Biologico

Read More

Buzzoole
Condividere e promuovere uno stile di vita sano e rispettoso verso le nostre risorse naturali ed ambientali, è una responsabilità che tutti dovremmo portare avanti, anche a tavola; ecco perché ho scelto e scelgo ogni giorno la nuova linea di #Eurospin Amo Essere Biologico.

Una linea di prodotti completa, nata dal rispetto verso l’uomo, verso la natura e le materie prime. Tutti i prodotti sono certificati secondo le rigorose norme europee, così da regalare ogni giorno una spesa intelligente, sana e fatta di ottimi prodotti. I prodotti della nuova gamma sono senza glutine o senza lattosio e variano dalla pasta, ai biscotti, al latte, alcuni latticini, così come tipi di farine senza glutine, offrono davvero molta scelta, ottimi prezzi e sono di qualità. I latti vegetali sono ottimi come alternativa al latte tradizionale e ci sono anche formaggi senza lattosio e latte alta digeribilità. Nell’ampia gamma offerta io ho acquistato il latte senza lattosio e anche questo mi è piaciuto molto, nonché è venuto incontro alle mie esigenze e quelle delle mie amiche intolleranti al lattosio.

Grazie ad Eurospin potrete portare in tavola prodotti sani e sicuri, senza rinunciare al gusto. Scopri di più sul sito.

StarCasinò – Ora lo so!

Read More

 Buzzoole
Magari vi ricordate anche voi dei precedenti spot di StarCasinò . Sono spot molto fighi, che si fanno notare e rimangono in mente molto facilmente. Infatti sono anche record di visualizzazioni su YouTube.
L’atmosfera tipicamente pulp delle prime puntate è ora alleggerita grazie alla brillante complicità dei due protagonisti, che sfocia in uno humour da vera e propria sit-com.

L’originale espediente, che sottolinea con ironia la popolarità di StarCasinò attraverso l’ormai celebre payoff “Ora Lo So!”, conferma ancora una volta la volontà di puntare sull’esclusività del brand e le infinite opportunità di divertimento dei prodotti offerti dal sito di casinò online. L’obiettivo, come sempre, è di promuovere un gioco responsabile per i propri clienti che, grazie all’affidabilità garantita dal marchio Betsson, sono liberi di divertirsi in totale sicurezza.


Insomma: cosa accadrà nel prossimo episodio? Nella prossima avventura magari c’entrerà il servizio in camera? Io ce lo vedrei molto bene… si aggiungerebbero le variabili di gioco :P
Quale sarà per voi il prossimo episodio? Sviluppiamolo nei commenti!

002
Oltre ai suoi divertentissimi video, StarCasinò si differenzia dai suoi competitor grazie alla scelta strategica di distaccarsi spesso dal prodotto per catturare l’attenzione degli utenti attraverso varie forme di intrattenimento, come ad esempio la gara creativa svolta a febbraio che ha invitato i filmmakers a giocare sul concept del brand “Ora lo so!”. La gara ha visto la partecipazione di oltre 150 videomarkers e la selezione in gara di 32 video, 3 dei quali sono stati scelti da StarCasinò. Un modo innovativo di fare marketing che si discosta dal gioco e si avvicina alle storie

5 consigli evergreen in vista dell’estate e in preparazione all’abbronzatura

Read More

Le vacanze sono ancora lontane, ma per non arrivare impreparate all’estate è giunto il momento di risvegliare pelle prima dell’esposizione al sole e abbronzatura, iniziando dalle regole fondamentali per prendersi totale cura del proprio corpo.

Ecco allora la lista dei 5 consigli su come preparare la pelle all’estate secondo Minerva Research Labs, azienda UK leader nel campo dello skin care e nutricosmetica!

1- Agire d’astuzia: Minerva Research Labs, società UK leader nel campo dello skin-care e della nutricosmetica d’avanguardia, sostiene la bellezza che è dentro di noi! Per dare il giusto sprint alla pelle e proteggerla in vista dell’estate, consiglia di assumere ogni mattina, PURE GOLD COLLAGEN®, l’integratore liquido di nuova generazione al collagene idrolizzato, arricchito di vitamine e sali minerali. Contiene una miscela unica di collagene e di principi attivi che nutrono l’organismo dall’interno, per un aspetto più sano e più giovane all’esterno.

Gli effetti del trattamento sono visibili già dopo 3 settimane e non soltanto sulla pelle. PURE GOLD COLLAGEN® infatti:

 Aiuta ad aumentare l’idratazione e la luminosità della pelle

 Riduce la comparsa di linee sottili e rughe

 Promuove l’elasticità della pelle

 Promuove la salute dei capelli e rende le unghie forti

Il collagene, infatti, fornisce un sostegno strutturale alla pelle e ai tessuti connettivi, come articolazioni, legamenti e muscoli. Questa importante proteina è responsabile della capacità di resistenza ed elasticità dei tessuti e del conseguente aspetto più disteso e luminoso, tipico di una pelle giovane e sana.

In questo modo la pelle verrà preparata al meglio all’estate. Durante l’esposizione diretta ai raggi solari è fondamentale indossare però la protezione solare per contrastare l’azione dannosa dei raggi solari UVA e UVB, da sempre nemici di salute e bellezza!

2– Ossigenare il corpo: è il momento di approfittare della bella stagione, con le lunghe giornate di luce, per praticare attività fisica all’aperto, da una semplice passeggiata a passo sostenuto, a una corsa al parco. L’abitudine quotidiana è fare movimento, almeno 30 minuti al giorno! L’attività fisica, non solo fa bene al rassodamento dei muscoli del corpo, ma riduce notevolmente lo stress e ossigena i tessuti.

3- Liberare la pelle: una buona abitudine settimanale dovrebbe essere quella di effettuare una pulizia della pelle di viso e corpo con uno scrub, per eliminare le cellule morte e stimolare i tessuti.

4- Idratare, idratare, idratare: la regola d’oro è quella di bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, ma quando fa più caldo, il corpo ha bisogno più che mai di idratarsi e di espellere tossine. Via libera allora a tanta acqua, ma anche a tè, infusi e tisane, per arrivare a bere 2 litri ogni giorno!

5- Mangiare in modo bilanciato: una variabile importante sulla qualità della nostra pelle è la dieta: conoscere le proprietà degli alimenti e gli effetti sul nostro corpo, per selezionare di volta in volta quelli più adatti. Così da maggio è importante scegliere cibi ricchi di betacarotene (utile prima, durante e dopo l’esposizione al sole), come zucche, carote, pesche, pomodori, albicocche, meloni, spinaci, peperoni rossi e broccoli; in aggiunta, finocchi e lattuga a foglia chiara, saranno un concentrato di idratazione! Continue reading “5 consigli evergreen in vista dell’estate e in preparazione all’abbronzatura”