Austerity.

Cazzo ma ci accorgiamo ora che il puntino rosso dello standby del televisore ci ciuccia quindiceuro all’anno?
Io sto discorso me lo ricordo già post il blackout di un paio di anni fa. Io non ho neppure il condizionatore in casa. Mi piazzo al piano terra d’estate e creo la corrente. Fregacazzi di boccheggiare, al massimo fingo di andare a fare la spesa e compro il filoncino di pane mulino bianco e il mezzolitro di latte e fruisco dell’impianto di climatizzazione del centro commerciale. Ho il braccino corto perchè a me a fine mese non avanza una mazza qui.
Ecco, avermi detto di abbassare di un grado il riscaldamento e di ridurre un’ora il riscaldamento in casa mi porta a un certo scenario: tenere il teleriscaldamento a 17 gradi acceso per 5 ore.
 
Sto però pensando a delle abili e capaci vie alternative.
 
Ad esempio, da domani ho deciso di incrementare il consumo di fagioli nella mia dieta, producendo gas potrei rimetterlo in circolo e usarlo per scopi energetici. Inoltre potrei sfruttare un’altra fonte di energia alternativa: alla visione del mio estratto conto bancario potrei collegare una turbina a qualcosa che gira, che comodamente per motivi sterici chiameremo "palle".
Per riscaldarmi comunque c’è sempre il sistema di mettermi una ruotona in casa, tipo criceti, e iniziare a correre (tipo l’omino che faceva la cyclette per vedersi la tv, cazzo, io ci sto… come si fa? anche la manovella al pc per il terzo mondo… dai, ditemi dove si compra…)
Per l’illuminazione chiederò a dei bavaresi presenti in Italia se gli avanzano du’lampade ad olio.
 
Signora mia, comunque fa freddo e la verdura rincara. Meglio, almeno non si andrà al bagno a consumare carta igienica.

0 thoughts on “Austerity.”

  1. pensa qua in portogallo, che manco ce li hanno i riscaldamenti…stufette elettriche a manetta, e tutti a dire che non sono queste che consumano! ma fottetevi tutti.

  2. Figurati che io lavorando in piscina non riesco quasi mai a far la doccia a casa (e c’ho un bagno strafigo porca eva)! Questo sì che è risparmio!…

    comunque mi stupisci sempre un po’ quando tiri fuori la tua finesse. io pensavo le donne neanche facessero la cacca per esempio…:P

  3. Allora falla sciogliere col calore…

    Acquista dell’olio per bambini (tipo il johnson & johnson), poi organizzati un bel pomeriggio libero con il tuo compagno, magari senza dirgli dell’olio… :-)

    Una volta soli spogliatevi l’un l’altro e una volta nudi cospargetevi di olio. Già questa fase è molto eccitante (e può essere anche molto divertente). Toccatevi a lungo e usate i vostri stessi corpi, non solo le mani, per raggiungere le zone non ancora unte…

    Beh, la fase successiva è intuitiva…

    Dopo, tutti e due sotto la doccia e le lenzuola in lavatrice. O tutti e due in lavatrice e le lenzuona sotto la doccia, fate voi… :-)

    Lo so che può sembrare una cosa bizzarra, ma se amate particolarmente i preliminari, fare l’amore così è fantastico, e può farvi guadagnare punti per la “fantasia”… :-)

  4. E’ un’idea… :-)

    Ma ci sarà un collega d’università carino, che diamine… Ci sarà qualche locale aperto la sera anche a Parma, che diamine… Insomma, se proprio non trovi l’amore della tua vita almeno un ragazzo per divertirvi un po’ se vuoi lo trovi !! (In questo caso però, mi raccomando di proteggervi !!)

  5. mc2033, lo so che mi vuoi bene e ti interessi a me, ma le compagne di uni sono soprattutto femmine. La sera non esco spesso perchè alle 7 di qualche mattina lavoro e mi addormento alle 3 per studiare. Insomma, il contatto fisico dovrebbe avvenire nei 30 minuti che ora mi riservo a pranzo, nei 40 per la cena o nei 5 minuti in cui scrivo i post. Dopo direbbero che li trascuro e mi lascerebbero come hanno già fatto altri, insomma… io dopo ho anche una sensibilità. Ecco.

  6. E’ bello che tu mostri una certa sensibilità. E che nonostante sia così giovane tu sia consapevole che un rapporto serio vada coltivato, anche se forse è stata una lezione un po’ dura da imparare.

    Che dire, spero che tu riesca ad avere un po’ di spazio in più per te stessa e i tuoi affetti in tempi ragionevoli… :-)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.