Leave all your loving, your loving behind. You can't carry it with you if you want to survive.

Florence and the Machine (live @Magazzini Generali)Oh, dunque, di qua non potevo scriverlo perché mi sa quasi di cosa ufficiale e non completamente cazzara e quindi non l’ho scritto: ma i supporters che mi han fatto cagare sono i Joujoux d’antan. Mioddio. Un incrocio tra vascobrondi e i Il Genio: solo che se sei donna e rantoli sei sexy, se sei uomo e rantoli è asma.

Per testimoniarvi il mio gradimento nei confronti di costoro basterebbe pubblicare uno scambio di sms tra me e il sor Tarasconi. Diciamo che li ho sofferti molto. Peggio dei The Cribs un anno fa coi Franceschi Ferdinandi. Anche lì mi si prese maluccio, lo ricordo.

L’unico appunto che potrei invece fare a Florence Welch è che è un po’ sottopeso. Una taglia 36-38. Con però delle gambe drittissime, e quindi resta una figura meravigliosa che si staglia su quel tacco 20 con zeppa 5. Certo, in nero poi smagrisce ancor di più. Peccato per le luci blu del concerto che non valorizzava la sua chioma rossa.

Percentuali sul pubblico: eterosessuali 40%, ragazze che si vestono e ispirano a Florence 10%, inglesi 30%, 25% gente che ha il culo peso e fatica a stare in piedi.

Florence: non è bella ma è figa. E ha visto, secondo me, lo stesso dvd live di Celine Dion da piccola che ho visto io. Lo capisci dalle mosse e da alcuni passaggi vocali. Ed ha una voce della madonna. E armonizza benone. E la controlla. Ed ha dei musicisti con i controcazzi. Ed è carinissima quando interagisce col pubblico. Adorabile, figa e brava. Ne avessimo in Italia. E invece niente, ma sta generazione di ragazzine inglesi che bevono come spugne son talentuose assaje.

Fossi in voi guarderei la sua roba live prima possibile, anche perché canta anche in acustico e riarrangia il tutto.
[foto qui]


0 thoughts on “Leave all your loving, your loving behind. You can't carry it with you if you want to survive.”

  1. Un concerto davvero davvero bello.
    Avrei soppresso volentieri il gruppo spalla e gli irlandesi/inglesi di fianco a me…delle scimmie urlatrici ubriache -.- soprattutto un ragazzo biondo alto (irlandese, obviously) che ha coperto la voce di Florence a cappella durante l’esibizione di If i had a heart/Blinding… -.- Se Dio vuole però, Florence oltre ad avere una presenza scenica invidiabile, ha una potenza di voce che sovrasta tutto il resto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.