Telecom: vaffanculo.

Oh, sto già testando un pc collegato non mio. Sono al portatile del cugino connesso in Imola [eeeh, che robe]

Volevo rendervi partecipe della mia storia d’amore con telecomitalia e con i cefali del 187:

"Buongiorno, è il servizio clienti Telecom….senta, il videotelefono le tarda ad arrivare…"
"Ah, ma è un regalo fedeltà?"
"no, l’ha ordinato. Le arriva col corriere e lo paga…"
"Abbia pazienza signorina cara, ma quando l’ho ordinato se mi fate stare anche senza telefono?"
"ah.."
"ah anche un cazzo, eh."
"scusi…"
"scusi un corno. Io a marzo ho chiesto il trasloco della linea, ci è morto anche un papa in mezzo ma voi non avete fatto un’emerita cispa…"
"Ehm, controllo…"
"NO. Altro che controllare. Mi mandi il tecnico…"
"ehm, sì… è in lavorazione entro 48 ore la richiamiamo…"

 


0 thoughts on “Telecom: vaffanculo.”

  1. Ricordo quando mettemmo l’ISDN a casa. Un’odissea… Poi un bel di bolletta da 500 €. Ci avevano disattivato il servizio senza comunicarlo. Che ODIO!

  2. il commento di Triffo è da applausi…LOL…con una nonna così al regazzino rimangono due possibilità: o addormentarsi prima possibile o imparare a pronunciare “vaffancu-cu-cu-culo” prima possibile.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.