PapaCamp.

Io mica ho capito se è gratis o meno. Ma vi dirò, se fosse gratis quasi quasi ci andrei per farmi una gita a Roma e per riprendermi parte delle tasse universitarie (e per fare tante foto, sì, lo so)
Mamma, chiami te?

Gentile studentessa,
Gentile studente,

Lunedì 1 dicembre – alle ore 12.30, in Vaticano – il Papa Benedetto XVI
concederà un’udienza riservata ad Universitari di Parma. L’invito a partecipare
alla suddetta udienza è quindi rivolto a tutto il personale – docente,
ricercatore, tecnico-amministrativo – e a tutti gli studenti iscritti alla
nostra Università.

Al fine di gestire al meglio l’evento, chi desiderasse partecipare è pregato di
renderlo noto entro martedì 4 novembre, inviando un messaggio di posta
elettronica all’indirizzo urp@unipr.it, specificando nome, cognome, facoltà,
anno e tipo di corso.

Una volta acquisito l’ordine di grandezza del numero dei possibili partecipanti,
saremo in grado di dare maggiori informazioni e più precise indicazioni, quali
possibilità di accompagnatori, modalità logistiche e simili. Si precisa che il
numero dei partecipanti può essere significativo ma con un limite superiore.

Per qualsiasi informazione si prega di contattare il Settore Relazioni Esterne

Cordiali saluti

Il Rettore
Gino Ferretti

Parma, 29 ottobre 2008


0 thoughts on “PapaCamp.”

  1. Letto la stessa email dieci minuti fa. Non mi è molto chiara ‘sta manovra… Sarei anche a Roma per i cavoli miei quel giorno, ma avrei preferito, chessò, un invito per far parte del pubblico di Amici di Maria De Filippi…si potrà cambiare? :D

  2. Invece no, ti prego! Devi andare a tutti i costi: la Fran Papa-girl mi fa troppo morire! E poi visti gli stuoli di preservativi intorno ai campi dei Papa-boys (notare l’estrema coerenza) durante le giornate della gioventù, chissà che in questa gita non si acchiappi!

    Però quoto Fra, le messe in Vaticano hanno una durata media devastante!

  3. non c’entra niente, ma mi domandavo se è un caso che l’idiota che sta sulla nostra panchina stia salvando egregiamente il culo dacchè gli abbiam tirato macumbe collettive. forse contestarlo mena sfiga. che famo, ci turiamo il naso perchè si rivince?

Rispondi