Due chiacchiere con Terra Naomi (le altre due le facciamo dal vivo tra qualche giorno)

– Tu sei una ragazza che ha un passato, ma non hai un passato da persona famosa. Vediamo, cosa pensi di American Idol o beh… Justin Bieber?
 
Credo che sia molto difficile diffondere la musica nel mondo di oggi e shows come American Idol sembrano l’unico modo sicuro per far uscire qualcosa di nuovo. E’ assurdo ma vero. Comunque, la vera arte esiste ancora  e gli artisti che amo non usciranno mai da uno show televisivo – piuttosto verrano da anni di dedizione, talento, vera creatività e amore per la loro arte. La fama istantanea non mi interessa. Justin Bieber mi intristisce perché mi sembra che venga sfruttato dal lato negativo dell’industria musicale e lo getteranno via nel preciso istante in cui riterranno non venda più. Sfortunatamente, questo lavoro e l’idea che si ha della celebrità creano delle storie molto tristi a volte. Justin Bieber è una creatura di questa industria e ha davati a sé tempi molto duri, temo. Le persone si divertono a prenderlo in giro, ma io mi sento triste per quello che gli spetta.

[…]

– Pensi che su Internet ci sia una sorta di democrazia e meritocrazia o è tutto divertimento e grottesco?

Penso ci sia un po’ di entrambe. E’ quella la cosa meravigliosa di internet, no? Puoi trovare qualsiasi cosa tu cerchi, sia essa buona, cattiva o entrambe. Penso che una cultura realmente democratica esista, una comunità di persone che vogliono scoprire nuove forme di arte e scegliere liberamente – ed esiste anche il grottesco online. Sembra che il grottesco ottenga più attenzione, ma è un’attenzione di breve durata. Va e viene rapidamente

[da Radionation]


0 thoughts on “Due chiacchiere con Terra Naomi (le altre due le facciamo dal vivo tra qualche giorno)”

Rispondi