Gente che vabbè, ha scordato ogni dignità e la calpesta random esternando groupismi.

Ieri ho intervistato Melissa Auf der Maur. Quando Nuri, il manager della label in Austria, mi ha accompagnata e parlava con me per ammazzare il tempo (visto che prima di me venivano ORF e FM4, di turno) mi tremavano le mani ed ero nervosissima. Poi l'ho sentita parlare ed è la persona più dolce e accomodante del mondo. Ti mette a suo agio. Io quindi mi sono completamente sbragata dicendole che era la prima intervista del weekend a un'artista che adoravo veramente e che seguivo da tempi, e che lei poi è una bassista donna, e io adoro le bassiste donne.
Me and Melissa auf der Maur
Insomma, boh, ero al settimo cielo. Non mi sembrava vero. Credo che lei sia una musicista davvero fantastica, e potrebbe essere un esempio per molti.
Me and Melissa auf der Maur
[poi mi avrebbe invitata ad andarla a risentire in settimana a Bologna o Milano, ma non so se ce la faccio, capitemi, devo sbobinare le interviste, preparare i programmi, avere una vita.]


0 thoughts on “Gente che vabbè, ha scordato ogni dignità e la calpesta random esternando groupismi.”

  1. sono basito!
    Melissa Auf De Mar…..
    ossignur!!!!
    era il mio sogno proibito quando ero un gagno..
    (si va be ,a parte il virtuosismo musicale, la signora è sempre stata una bella donna..)

    Jz.

Rispondi