Fàmo a capisse.

Io schifo le festività natalizie. Non mi piacciono neppure i dolci natalizi. Eccetto il torrone con le mandorle.
Se voi mi fate gli auguri io ve li ricambio, perché nonostante sembri stronza in realtà ci ho una educazione. Ma a me il Natale ammorzisce le palle e peggiora la depressione. Per quello ho smesso di festeggiarlo.

Ah, uhm, e mi sta anche sul cazzo qualsiasi altra festa che si debba festeggiare forzatamente. Così come detesto le sorprese.

Modena, presepe in San Geminiano

[però i Presepi mi son sempre piaciuti. Secondo me per la serie pupazzetti/arte/ffffatto? sennò non ci sono altre spiegazioni]


0 thoughts on “Fàmo a capisse.”

  1. Mah, anche a me da un pò di anni a questa parte urta festeggiare il Natale e pure la Pasqua, se non altro perchè quel periodo è sinonimo di giro di visite e telefonate del tutto formali a degli zii e cugini con cui la mia famiglia, da qualche anno, ha raffreddato un pò i rapporti per colpa di alcune questioni rimaste in parte irrisolte…..:(

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.