Quattro nuove stelle nella scena dei ristoranti norvegese

Under ristorante, Lindesnes Norvegia. Foto: Ivar Kvaal

Quattro ristoranti in Norvegia, ognuno situato in una regione diversa del paese, hanno ricevuto la loro prima stella Michelin nel corso della Guida Michelin Paesi nordici 2.020 eventi a Trondheim, Norvegia 17 febbraio.

Questi quattro ristoranti hanno ricevuto la loro meritata prima stella quest’anno:

  • Omakase da Vladimir Pak , un ristorante giapponese pranzo contatore a Vika a Oslo.
  • Di Christopher Davidsen Speilsalen , un elegante ristorante che si trova presso la storica Britannia Hotel di recente ristrutturazione a Trondheim.
  • Ristorante Bare , mettendo finalmente Bergen sulla mappa Michelin.
  • Under , il più grande ristorante sottomarino al mondo ha aperto lo scorso anno e offre una straordinaria esperienza sotto il mare. Il ristorante si trova a Lindesnes, nella parte più meridionale della Norvegia, creata da Snøhetta.

– Un sogno è diventato realtà! Sono molto orgoglioso della mia squadra e di ciò che abbiamo realizzato in meno di un anno. E ‘anche molto gratificante vedere che i ristoranti ancora più norvegese ricevono il meritato onore e il riconoscimento da parte della guida, ha detto Chef Christopher Davidsen a Speilsalen a Trondheim.

L’evento è stato ospitato in Norvegia per la prima volta quest’anno. Trondheim, la città ospitante, evolvendo in una destinazione foodie nel corso degli ultimi anni, può ora aggiungere Speilsalen alla lista Michelin, insieme a 2019-vincitori Credo e Fagn.

RE-NAA a Stavanger con due stelle

Ristorante RE-NAA a Stavanger si trasferisce in una nuova posizione nel 2019 per offrire un’esperienza ancora più sorprendente per gli ospiti ed è stato premiato con due stelle Michelin durante l’evento di Trondheim.

Qui è la lista completa con i ristoranti norvegesi presenti nella prestigiosa Guida Michelin Paesi nordici 2020.

Gli emblemi Nuovo Sostenibilità

Al momento del lancio a Trondheim, l’attenzione si è concentrata sulla sostenibilità .

– Oggi, la sostenibilità si sta muovendo sempre più alla ribalta della mente delle persone, e in nessun luogo più che nei paesi nordici, dove hanno davvero abbracciato la sostenibilità come un modo di vita. chef nordici aprire la strada quando si tratta di concentrarsi su ingredienti locali; assumendo un approccio zero rifiuti, naso-coda; e riducendo sia cibo e rifiuti di imballaggio. Stanno definendo lo standard per il resto del mondo a seguire, ha detto Gwendal Poullennec, Direttore Internazionale delle Guide Michelin.

I riconoscimenti sono andati a riposo. , FYR Bistronomi & Bar e Ristorante Einer , tutti situati a Oslo, nonché di Heidi Bjerkan Credo a Trondheim, per il loro lavoro eccezionale sulla sostenibilità.

– Siamo così onorati e felici ora. La sostenibilità è nel nostro DNA. Tutti i nostri fornitori sono accuratamente selezionati in base a criteri di produzione di alimenti biologici e benessere degli animali, ha detto Svein Trandem, capo chef e uno dei tre proprietari del ristorante Einer.

Situato in un edificio del 17 ° secolo nel centro della capitale della Norvegia, Ristorante Einer serve un menù completo vegetariano con la possibilità di un menu non vegetariano.

La Norvegia è solo un breve volo di distanza, e il luogo per sperimentare l’aurora boreale e il sole di mezzanotte di sopra del Circolo Polare Artico; visitare i fiordi di fama mondiale, circondati da spettacolari montagne e ghiacciai; e in mezzo a paesaggi mozzafiato, gustare il cibo e la cultura gastronomica nelle città di Oslo, Trondheim, Stavanger, Bergen e Tromsø. Per migliori consigli su Norvegia, cliccare su www.visitnorway.com


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.