Non capisco…

Non capisco perché il mondo sia perfettamente omologato su un essere umano di un metro e settanta.

E sono stata buona eh ;) Solo che te ne accorgi stando rannichiato in auto (quando non è la tua quella dove sali, e magari sei ospite e arranchi nel sedile posteriore di una Clio) oppure quando compri una bici. Sì, tutta ‘sta storia per dire che ho il sellino basso… Sì, mi manca la chiave giusta per alzarlo…. Sì, potrei andare a farmela aggiustare da un meccanico, ma mi da fastidio perchè il primo più vicino mi è distante un chilometro… e pensare allo spazio da percorrere con le ginocchia che mi toccano le costole mi fa girare le balle che non ho.

Eppure mi devo sbrigare… i 90 cent a corsa del bus mettono il prurito al mio portafoglio, ed anche gli odori di solfati e mercattani che annusi e i percorsi minati delle 7 di mattina sui marciapiedi sarebbero da evitare.

Ma se una ha gli orari di lezione bastardi… Uno si alza, fa la persenza… e dopo la prima ora il prof (che oggi non ha preso le firme…) se ne va e lascia la lezione al collega…

Mah.


0 thoughts on “Non capisco…”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.