I nuovi buoni partiti: #1, il farmacista.

Ciao Ciccie.
Siccome la fascia di età 26-32 anni è quella in cui la vostra famiglia e il vostro parentado vi esasperano con la fatidica domanda, ossia quando finisci l’univ… no, dicevo… "ce l’hai il moroso?", questo sglaps ha deciso di stilare per voi un breve vademecum per l’orientamento verso i nuovi buoni partiti maschili della nostra società.
Il farmacista.
Allora, qui se ve ne accattate uno fate in modo che:
a) vostra cugina che si è sposata con quel paracadutista lì che aveva conosciuto quando lui era a fare la naja e non è che tutte la dess… coff, che tutti lo guardassero rosicherebbe
b) vostra nonna sarebbe contenta di averlo in casa perchè ha la pensione minima
c) vostra mamma se ne bullerebbe in giro perchè tutti son costretti ad andare da lui e (fanculo al segreto professionale) finalmente può sapere tutti i gossip sanitari del paese.
Ora, non credete che con il libricino del berlusca il vostro target lavori e guadagni meno… ennò. Ormai in farmacia si vende dal testmed sballonzolaciccia ai profilattici passando per la papaya fermentata di Simona Ventura. E poi gli italiani sono schiavi delle medicine… ho sentito gente affermare che l’aspirina o il maalox sono le loro medicine preferite e le prendono così, come io mi scofano una barretta di cioccolato fondente.
E in questa categoria siete anche fortunate… io rimpiango rosicando la facoltà di farmacia. Mai visti tanti bonazzi quanto lì. Quindi voi giovin fanciulle vi dovreste dirigere (prevenendo) direttamente alla suddetta facoltà per rimorchiare il vostro piacione.
E poi: antiinfluenzali in fascia a pagamento in casa, vaccini e creme a disposizione, reddito non trascurabile e un mesetto di ferie all’anno disponibili (e con i dindini che guadagna non è che vi porta alla pensione Fernanda di Viserba eh…)
Effetti collaterali: conscio del suo fascino il vostro target potrebbe indugiare troppo a fare il pescelesso con le clienti. Lì bastano mezzi contundenti in casa e un buon avvocato divorzista (e/o contrattillo prematrimoniale…)
[continua]

0 thoughts on “I nuovi buoni partiti: #1, il farmacista.”

  1. il mio farmacista è uno scroccone, e pezzo di merda, tempo fa quando ero gggiovane ed ero nella fase Asimov andavo spesso in farmacia a prendere le pastiglie alla mia nonna e non so come ho scoperto che anche a lui piaceva la fantascienza etc… ho avuto la sventurata idea di prestargli una libro e non è piu ritornato.. tsk… farmacisti brutta gente diffidate.

    Slogan: Il farmacista è come la droga. ti fa stare meglio ma si prende le tue cose….

  2. io una sera mi abboffai d compresse d cebion,proprio loro,quelli della pubblicità con la ragazzina tutta dolce che si protegge il naso con le scatolette del cebion….cagai l’anima per due ore e mezzo,sembravo un deportato ebreo dopo essere uscito…

  3. certo che come l`idea č ottima.perche fran nella sua scielta meterebbe l`emozione,mentre qui si devve raggionare con la testa fredda.

    magari possiamo mettere su una societa di produzione televisiva e offrire per esempio a italia uno come un reality nuovo ;”un fidanzato giusto per la nostra fran”

  4. solo dobbiamo vedere che format prenderemo.

    possiamo fare anche come le veline.

    cerchiamo uno moro e uno biondo

    allora come codutore possiamo prendere mammucari:-)

  5. troppo tardi fran,la machina si e gia messa in moto,non si puo fermare adesso!

    ti troveremo un bel principe azzuro con le buone o con le cative:-)

  6. si si si si! ,discreta cultura, stabilità

    economica , se riesco ad trovarne qualcuna carina le premesse ci sono tutte

    , vado ad informarmi su quando apre la stagine caccia alle farmaciste..

    ih ih :} (ghigno satanico)

    Juza

Rispondi