Rottamaldo in mezzo annoi.

Vorrei portarvi a conoscenza di una cosa, era Marzo 2003:

<Squeeze> Domanda: Chi disse: "ahia, mi fai male, olandese di merda"?
<Sandro^> tacconi
<Max> ??
<Pibaro> pirlo
<Max> Vieri a LuaLua
<Pibaro> eh eh eh
<Max> (facendo una battuta, giuro n.d.Max) milene
<Squeeze> SoccerQuiz Risposta esatta!!! (*milene*)
<Max> ROOOOOOOOOOOOOOTFL!

Noialtri pensavamo di cazzeggiare sul canale Irc #iscj, ma in realtà già avevamo capito tutto. Ronaldo è tornato tra di noi.

Ma io ho pensato a un altro risvolto di Runalsgi al Milan.
Mica il cambio di maglia, il rotolare per il campo, avere più panza di un giocatore del dopolavoro ferroviario, il diastema [che nella vecchia letteratura inglese era considerato sintomo della natura lascivia della persona che l’aveva], del tendine rotuleo che fu e del fenomeno che fubbe.
La prima immagine è stata una, abbinando il nome Ronaldo e Milan.
Cioè, è normale pensarlo. Uno che ha vinto un campionato del mondo con una pettinatura che le persone normali tengono nelle mutande anziché sul cranio. Uno che lascia una moglie, ne prende un’altra ma non sposandosela, ma facendo un fidanzamento benedetto con l’abito bianco e tutto pur di farsi fare i regali da parenti e amici. Uno che passa di donna in donna e tutte dopo ci decantano sulla stampa brasiliana il di lui batacchio. Che tristessa, amisci. E pensare che uno si ricorda il cinquemaggio e il dramma interista e quell’uomo lì che piange in panchina. Poi  vabbè, la vita è puttana e ti consegna Materazzi eroe nazionale a te che te lo ricordavi piagnucolante e dicente "ma ve l’ho fatto vincere io lo scudetto…" ai laziali.
Però, Rottamaldo al Milan.
Cioè. Dicheno che Seedorf e Milene, la prima moglie di Ronaldo, abbiano avuto una certa liason.
Ora, Seedorf e Ronaldo staranno dentro lo stesso spogliatoio.

Stiamo pensando entrambi la stessa cosa. Tranquillo, o tranquilla.
Però ho paura a scriverla. Ehm. Cioè. Coff. Ciao bambini! (cit.)

0 thoughts on “Rottamaldo in mezzo annoi.”

  1. ehm, cioè se quella cosa che non scrivi non è che giocano al trenino, allora non le ho capite le ultime 4 righe.

    La thurs

  2. Beh, per il trenino dipende se è tornato al milan Co-coff coff questa tosse :)

    La cosa più assurda di Ronaldo è che ogni fidanzata/moglie prendeva e poi lasciava il nome di Ronaldinha. Un po’ come il cane Gunther: Ronaldinha 1, 2,3…

  3. e pensare che il mio inutile fratello, milanista, dice che sul mercato non c’era una cippa quindi han fatto bene a comprarlo. ma per me era meglio che risparmiavano i soldi…

    forse a ronnie cadranno finalmente i “denti d’avanti” (cit. x i bambini. MA CIAO!)

  4. ronaldo si presentò come un bravo ragazzo. oggi è una puttana come il 90% dei calciatori, e scusa il francesismo. secondo me quella del milan è una scelta di marketing, mica tecnica. poi, sulle donne, sinceramente un po’ lo invidio. le contenderà al suo nuovo presidente, suppongo. sheva è andato a madrid perchè cornificava moglie e presidente insieme con la figlia di mr. b: quanto dura il dentone gordo?

  5. A cOFANO: MA QUELLA è LA FOTO ALLEGATTA AD UNA DELLE TANTE MAIL DI “bASTARDI DENTRO”….POTEVI ESSERE UN PO’ PIù ORIGINALE, NO??!!

  6. il portiere è julio cesar. non è un caso isolato: ricordi lentini e la moglie di schillaci?

    quanto al marketing, rottamaldo al milan vuol dire pubblicità, gadget venduti, popolo bue in adorazione, attenzione mediatica. dici poco? poi magari mandano in confusione i bauscia, il campionato resuscita e sarebbe da ridere.

  7. Certo che ricordo Hans Harald cosolì. Boh, ma si sa che le donne son volubili e pensano all’amore e non al portafoglio, certo (…)

    Io ricordo se per quello anche Sousa e le chiacchere con la figliola di Lippi, per dire eh.

    Non so, hai ragione. Però boh, siamo arrivati allora alla disperazione se vediamo in Ronaldo una risorsa. Poi se è così ben per loro eh, però mah. Signora mia, chettempi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.