Giovani uomini e giovani donne.

Esistono diverse inchieste sul rapporto medico-paziente.
Una volta discussi in zona fumo [io fumo passivamente, ma amo il cazzeggio] con il mio compagno di università basso, occhio chiaro, villoso e un po’ testa di cazzo circa nonricordocheproblema e lui ha disse:
"No, tra noi medici non possiamo parlare come l’altra gente. Non puoi dire angolo della bocca, ma commissura labiale…."
"…"
"Eh, carina…"
"A Marco, mavaffanculo, io a quest’ora non ricordo manco come mi chiamo…"

Tipo, Marco sarà il tipico medico cagacazzi da cui non capirete una beata fav… ehm, un nonnulla.
Io, che alle superiori ho avuto un prof che disegnava gli orbitali a doppia goccia sulla lavagna ed esclamava: "Te piasce queé? Va che roba, pare er reggipetto daaa Ferilli" oppure "Allora Fiorì, pija sto linguagggio tecnico. Se tu te piji ‘na boccia d’acqua e dentro ce butti ‘r sale… checciai?", potete capire che il mio linguaggio tecnico è scarsamente aulico ma ricco di suggestioni.

In codesti giorni, dopo avermi chiesto la qualunque circa drammi intestinali siamo passati alla richiesta delle spiegazioni andrologicoginecologiche. Vediamo ad esempio cosa successe ieri, tutelando la privacy e il rapporto medico-paziente, ma dandovi una dimostrazione che il medico deve capire i problemi della gente e scendere al registro linguistico della controparte per far capire appieno il tutto:

(18.45) Ghepardino: dicevamo…quanto ne sai del vaccino contro il papillomavirus?
(18.46) Fran: quello che vogliono fare ora a tutte le bimbe?
(18.46) Ghepardino: si
l’ho sentito oggi
(18.48) Fran: bimbe, diciamo che lo fanno a 12 anni perché almeno son sicuri di prenderti prima che ciuli, poi sì, c’è anche una questione di efficiacia ma non mi son puppata su tutto lo studio.
(18.48) Ghepardino: perchè te lo becchi ciulando?
(18.48) Fran: eh, sì
(18.48) Ghepardino: umm
(18.48) Fran: un po’ tutte le malattie laggiù le becchi ciulando.
non è che passa l’angelo e ti ritrovi toccato tipo le stigmate
(18.49) Ghepardino: cioè le passa il tizio col cosino alla tizia senza cosino o è semplicemente una questione di "igiene"?
(18.50) Fran: quando hai un virus/fungo/batterio puoi lavarti anche con l’acido muriatico ma nei contatti intimi contagi euguale
(18.50) Ghepardino: ma se il tizio col cosino ce l’ha perchè non si manifesta (credo che la risposta "perchè non ha un utero" non sia valida)?
(18.50) Fran: perché il papillomavirus nell’uomo da altre manifestazioni
(18.51) Ghepardino: capito..e l’uomo come se lo becca, se non ciulando?
(18.52) Fran: ciulando classicamente, facendosi fare un pompino da qualcuno che  ha HPV in bocca, o comprando al supermercato il virus e spalmandoselo come fosse filadelfia.
(18.53) Ghepardino: interessante
(18.53) Fran: chi ne è affetto?
(18.53) Ghepardino: la c è per ottenere la b, no?
(18.53) Ghepardino: no, si parlava oggi del vaccino con la morosa, visto che recuperò un opuscolo
(18.55) Fran: guarda, il papillomavirus è tipo l’herpesvirus. Ossia, se uno gira sempre col preservativo non c’è anche da farsi grandi trip. L’unica cosa è che non si manifesta magari subito (come tutti gli herpesvirus può manifestarsi entro i sei mesi) sennò si vede perché ti vengono le verruche sul batacchio.
(18.55) Ghepardino: …
che belle cose (urgh)
(18.56) Fran: avevo una foto di un pipo verrucoso (cit.) sul libro che era un po’ inquietante difatti.
(18.56) Ghepardino: andrò sempre in giro col preservativo allora…ogni quanto lo posso cambiare al giorno? (…)

Ecco come i giovani uomini faticano ad approcciarsi ai problemi medico-pudedendari. Orbene, la prossima puntata, quasi come un Onder qualsiasi, parleremo di prostata. Apposcia.

0 thoughts on “Giovani uomini e giovani donne.”

  1. Bello. Io son sempre scioccato quando mi racconti cose mediche, tra lo scioccato e l’entusiasta tipo bimbo con il lupocattivo.

    Filo

  2. U ma che fatica farà il tuo amico a portarlo tutto il giorno! :)

    Ma io avevo capito che quella cosa che fanno alle bambine fosse contro i tumori all’utero, non ho capito una ceppa oppure è un’altra cosa, dottoressa?

  3. laisla: esattamente. Vaccinando si previene il contagio, visto che ultimamente in alcune parti ci sono state vere e proprie epidemie.

    greenwich: e ho visto anche il tuo post odierno :)

    triffo: ricordi i frustoli tissutali?

    Pero: no no, ti prego. L’ho visto un mese intero e alla fine volevo incollare la pagina. Brrr.

    Filo: :P

    Wally: dici?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.