Vista tangenziale.

Intervista @Gazzetta di ParmaRingrazio vivamente la conterranea (fiorentina, ma bene o male quando siam fuori Granducato…) Giulia Viviani per la bella intervista di stamattina che uscirà nell’inserto Parma Giorno e Notte della Gazzetta di Parma di Venerdì. Bella perché Giulia si era letta il mio blog prima di intervistarmi, e non è da tutti, e ha fatto domande personali. Una cosa graditissima, oltre ad essere lei molto simpatica.

Un po’ meno a mio agio con le foto, sia perché era il mio primo servizio fotografico professionale dopo le foto della cresima. Anche perché il set è stato quello, a detta della fotografa, pluriusato dei platani fuori della Gazzetta. Tanto che mi ha detto a un certo punto, mentre ero con il laptop di Giulia in mano ["è una cosa di computer? allora mettiglielo in mano…"] mi ha detto "ti vedo un po’ rigida". Mah, sarà stata la vista tangenziale? Alcune foto son qua, a causa della mia mamma.

Jack: immagino che tu scrivi tutti i tuoi post appoggiata ad un albero col portatile in mano :D

1:54 PM me: sicuramente
  cerco tutti gli alberi per scrivere, e le panchine per far radio
  infatti la domenica sera c’è una disquisizione col barbone qui daccapo alla via
1:55 PM vorrei cambiare fascia, ma insomma, lui ora è irremovibile… son problemi
1:56 PM Jack: rispetto per i nostri tecnici eh?

Approposito di Radio. Intanto ringrazio Jimmy2k che ha messo a vostra disposizione i podcast del Blogfestino di Radionation. Per i temerari, naturalmente.


0 thoughts on “Vista tangenziale.”

  1. Come hai fatto a far pendant col telefono alla tua sinistra? Caso, preveggenza o era condizione necessaria e sufficiente per ottenere l’intervista? :D

    Fra

  2. beh, Fran, innanzitutto complimenti!

    Eppoi: è vero che linkerai l’intervista, o ci farai avere il testo, per la gioia dei tuoi fans che la Gazza di Parma non sanno proprio come potersela procurare?

    Sara

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.