Ai, em bi ei.

E’ una cosa bellissima come funzionano ‘sti premi: fanno schifo a tutti all’inizio, poi una volta in nomination c’è gente che è felice come se avesse vinto l’estinzione del mutuo e poi se non vince dice che è tutto un complotto, i soliti noti, i blog di cazzeggio, ah la decadenza della blogosfera italiana, è tutta pastetta e simili.

Io invece sono contentissima: finalmente ho qualcosa in regalo da Neri e mi da pure oggetti esclusivi di design per arredare casa.

Per quanto riguarda i giornalisti poi partono le seghe a più mani. Chi mi cita ma non mi linka, e la popolazione (che cari) copincolla il titolo su google e arriva in massa. Chi si scorda di me perché il cazzeggio è un premio secondario, chi si ritroverà per stima un abbonato in più (ehm, sì) (pensavo fosse ambito solo da me un premio con un titolo così ecco, fantasioso)

Ma parliamo della premiazione: abbiamo inziato alle 21 su fuso orario neriano (quindi dopo le 22, comodamente). Noi, piccola manica di Nerd, intanto eravamo lì per trasmettere. Non finirò mai di ringraziare Daniela, Smeerch, Jacopo e Claudio, Assimo e Cristiano per la diretta di quest’anno, che è stata sia tecnicamente ineccepibile che uno spasso. Siete bravissimi e avervi su Radionation è un piacere.

Poi io per una volta mi son messa in tiro. Non accadrà più per i prossimi 400 giorni. Io ve lo dico, mi ci son messa anche se qui ecco, si è gonfi come delle zampogne per dei meccanismi ormonali a zoccole. Eppoi corricchiare per Riva già mi aveva reso due gambe come due pilastri di un parcheggio multipiano. ‘Na tragedia. Se non mi ramazzavo un attimino mi sentivo quasi in colpa, non so. E’ un po’ come vedere Neri in giacca e pantalone scuro il giorno prima, io non so, credo che fosse dalla comunione che non si metteva così e mi ha fatto anche caso. Tutti in tiro, quindi. Con Serendipity che mi ha detto che il trucco si notava anche da metà platea della Rocca. Eh, oh, son così. O sapone antibatterico e tonico antiacne o trucco da simildarkettona. Mezze misure no, pare brutto.

C’è una roba che mi è dispiaciuta, ossia che noi del comitato #votalosini siamo differenti dal Paese Reale, che è quella cosa che incorona la triade Travaglina come vincitrice e poi magari legge il titolo del mio blog, lo trova geniale e lo vota. Quindi non iniziate a dire che ci sono le caste, gli eletti, le amicizie. La gente vota a cazzo, un po’ come alle elezioni, poi magari chi capita in mezzo è anche meritevole. Io ad esempio vedere Stark, Serendipity e anche i premi di Sandra e di Paul son stata contenta. E’ tutta gente che è amica e quindi son felice che si prenda anche questi piccoli momenti. In specialmodo son contenta per Serendipity che è una donna che ho imparato a conoscere nell’ultimo anno e che mi ha fatto ritenere fortunata: di persone così, quando le conosci, ti ripaga anche l’aver sguazzato in tanto guano.

Poi mi ha fatto anche piacere rivedere Cinzia Spanò. Qui sembra che ammiri e mi innamori castamente solo di donne ma è vero: anche Cinzia è una giusta, bella e brava. Spero di rincontrarla presto, o che venga a teatro qua in zona.

Insomma la cosa figa è che quest’anno ho commentato per tutta la trasmissione senza microfono (mancavano) cercando quasi di fare cheeck-to-cheeck con Smeerch. Sono stata l’unica che è salita agevolmente nonostante il tacco sul palco visto che passavo da dietro (avanti c’erano le piantine tipo sanremo) e son stata contenta di portare il pupazzo, il mio scudo antiansia, sul palco dopo che ha vissuto tutti i premi in prima fila con mamma e Marileda: meno male che Rodesindro c’è.

E la faccia di Neri mentre salivo per ritirare il premio di PTWG è stata impagabile e sarebbe da mettere sul dizionario sotto la voce "ma tu checcazzocifai?"

Vi voglio bene a tutti indistintamente, ad altri anche di più.


0 thoughts on “Ai, em bi ei.”

  1. hanno finalmente realizzato che il cazzeggio è un’arte. non entrare nella ripetizione e nello scontato è una capacità non accessibile a tutti e anche se il nome alla nomination richiama anche gli sconosciuti, non è per tutti. Stanchi ma felici: più cazzeggio, meno fancazzismo.

    Ah, non puntare come premio per il prossimo anno, al blog andato a puttane. una candidatura al fotografico?

    F

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.