Giacobbo? Angela? Daverio?

Wien: StephansdomQualora voi andaste a Vienna e spostaste il vostro onorevole culo sino alla chiesa di Santo Stefano altresì detta Stephansdom (per meglio trovarla sulla mappa della metro, vi conosco, a voi) potete trovarer un troiaio di curiosità. Così scoprite che scorrazzare nelle chiese è figo e non è una noia.
Nell’interno spazioso della chiesa si trovano tesori come il pulpito di Pilgram – il pergamo ornato di intagli di Anton Pilgram, il capomastro del duomo, è decorato con il ritratto dei quattro Padri della Chiesa. Sul pulpito, che secondo il suo nome popolare "curiosa alla finestra", si vede anche il maestro alla "finestra" sotto le scale. Nonché ciccia fuori anche da un’altra parte, insomma, ci teneva a essere visto.
Sul corrimano delle scale scivolano delle rane che rappresentano il Male.

Ora, perché le rane?


0 thoughts on “Giacobbo? Angela? Daverio?”

  1. Marileda da FF:

    La rana è un longevo mutaforma. Cambia la propria sessualità ed è stata, fin dall'antichità, assimilata a rituali per il controllo totale del proprio stato di coscienza. Ovviamente, tali rituali, ne hanno fatto un simbolo demoniaco e oscuro, al pari di serpi, corvi, maiali e gatti.

  2. …inoltre una rana è responsabile dell'esistenza della morte secondo alcune culture in un mito molto simile a quello del vaso di pandora.

    Andate a vedervi Dead Like Me per maggiori dettagli.

    Sac

  3. Nell'allegoria del male la rana fa parte di alcuni animali ritenuti malvagi, ripugnanti o subdoli, Nella credenza persiana,secondo Plutarco, le rane erano creature al servizio di Ahriman, dio delle tenebre,
    L'arte romanica si è sbizzarrita nel rappresentare i vizi, il peccato e l'eresia,
    creando forme insolite e straordinarie.
    Graziella2204

  4. Sul corrimano del pulpito, oltre alle rane, sembra che scivolino anche le lucertole,pare che gli animali diabolici vengano scacciati da un cane.
    Quindi ci sono delle simbologie,
    Graziella2204

  5. Ohi, e dire che anch'io rimasi colpita da quelle rane la volta che visitai la cattedrale in gita  scolastica a  Vienna, nel remoto 1996, solo che al tempo non riuscii a trovare una spiegazione razionale….come si vede che non so proprio un tubo di occultismo e credenze popolari.

Rispondi