Mi hanno detto che devo riniziare a scrivere.

Probabilmente sì. A lui non posso scrivere. E quindi? Non so: scrivere qui, avanti a tutti, come ha detto egli “non rispettando una privacy” ma allentando il dolore che ho qui, nel petto.

Ho un dolore al cuore che niente riesce a lenirmi.

Passo ore ed ore al letto a piangere come non avevo mai fatto. Un momento: lo avevo fatto quando non ero entrata a medicina. Un dolore simile forse. Questo fa solo più male perché… sai quando sai che se tutti fossimo maturi le cose si potrebbero mettere apposto? Invece no. Non puoi.

Scusate quindi se scriverò in inglese, un po’. Ma sto troppo male per non scrivere a lui. Da qualche parte devo.

Sorry, but I’m not sorry.


Rispondi