Farmacisti.

Ho deciso.

Non ne posso più, spendo più da lui che dal macellaio.

Ho capito tutto, devo cambiare orizzonti. Non posso più rincorrere l’ideale dell’uomo sinistroide con l’aria intellettuale… E visto che sono single [da pronunciare con accento anglovalentino tipo “gheerrrrls”] ho tratto una conclusione. Tornerò più spesso dalle mie ex compagne di CTF. Però oltre che a cazzeggiare con loro cercherò qualcosa di decente tra coloro i quali frequentano Farmacia. Oddio, non è che a memoria c’era molto da scegl… ehm, coff coff…

No, cmq ora il farmacista è un buon partito. In media [quando non sto male] spendo in farmacia un centinaio di euro al mese. Quando inizio ad avere tosse/cimurro/malditutto/febbre per settimane/squaraus/antisquaraus/nausee[e non sono incinta…] inzia a diventare un onere gravoso…

Invece, un farmacista in casa… magari…. eh.

[on air: Gwen Stefani – What you waiting for]


0 thoughts on “Farmacisti.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.