Voglio diventare la persona più stronza che io conosca.

[cronaca di una giornata bolognese di scazzi parziali]

Si arriva alla stazione la mattina. Perchè l’unico parente maschio della tua ascendenza paterna ti ha detto che è inutile che porti la macchina… ci pensa lui. Ti accompagna lui. Eeeeh, non ci son problemi. Anzi, è un piacere rivedersi in famiglia eh. Quanto tempo…

Ti si presenta la morosa di turno. Francese, di Fos su la mer. Non capisce il tedesco. Meglio. Ergo parte il solito scambio di parole in sottofondo in crucco, cosa che si faceva anche di fronte al mio ex [ed Emanuele (ciao bestiola) è/era contentissimo].
«Ti piace?»
«Mah, tanto la prossima settimana già la molli…»

Si giunge al Motorshow, a babbo morto. No, non che finalmente.. ehm ehm. Nel senso a sbafo. [poi la gente dice che ho le mani in pasta dappertutto… non è vero. Non dappertutto.]
Soffro di sindrome di Stand-hal (ehm, è voluto eh) davanti agli spazi espositivi delle quattroruote.

In pomeriggio inoltrato si va a sbafare al ristorante.
I due davanti consumano anche le calorie accumulate. O si scaldavano perchè era freddo, boh, il freddo non lo sentivo.

Sisisì, reggevo il moccolo.
Sì, ho pensato che il moccolo glielo avrei messo in un altro posto.

Sono troppo educata. Secondo voi lo vendono un corso a dispense per diventare stronzi? C’è qualcuno che lo fa?
No, è che è ora di cambiare. Ecchecazzi

Ho solo detto alle 19 (in crucco, ovvio): «Mich, dai se hai di meglio da fare mollami il biglietto per lo stadio. Per il resto non resterei qui ad annoiarmi…»

Poi è lui che mi fa da fratello maggiore rompimaroni riguardo agli ex. Pfff…

Cmq: 4 pere al fantacalcio (e Cossato in panca) e 3 punti al Dall’Ara (ma quello si commenta domani da Kino)

[Per il settore carampanismi: John, segna anche Cipriani nella lista…]

[Per il settore: le solite-cento-viste-del-lunedì-di-misterblog, prima o poi ci passo a giudicare sui vostri sglaps. Spero che le ore di sonno e quelle di corsia alle 7 mi facciano passare lo scazzo. I parenti so’ come le scarpe: e meno male che ha pagato tutto lui… Uff.]

[on air: Depeche Mode – Enjoy the silence]


0 thoughts on “Voglio diventare la persona più stronza che io conosca.”

  1. se ci pensi bene anche te sarai stata stonzissima a livelli mostruosi con qualcuno qualche volta: è che all’essere umano servono motivazioni profonde in maniera inversamente proporzionale alla naturale predisposizione verso un atteggiamento che posiede…chiaro, no?
    se non è chiaro magari poi te lo spiego…

    ps
    ma sei juventina?????

  2. Zazie: se ci mettiamo in 5 o 6 forse Marcuzzo ci fa un corso vah.

    Peppoz: prendo appunti.

    Prozac: non so da dove iniziare.

    Sovraesposizione: sì, sono gobba. Forse il mio solo essere stronza è sportivo ;)

  3. Quest’autunno è mio
    -Rabindranath Tagore

    Quest’autunno
    è mio,
    fu cullato
    nel mio cuore.
    I campanelli luccicanti
    alle caviglie
    mi tintinnavano
    nel sangue
    e il suo san di velo
    ondeggiava
    nel mio respiro.

    Io riconosco il contatto
    dei suoi capelli ondulati
    in tutti i miei sogni.
    Intorno c’è sempre lei,
    anche nei tremuli rami
    che danzano
    al mio ritmo,
    e i suoi occhi,
    che dal cielo azzurro
    sorridono,
    presero luce da me.

  4. piesse.
    come vedi vengo dopo che hai visto la prova e hai giudicato, quindi non per ruffianeria, ma per ricambiare la visita….
    magari dopo la fine del gioco continueremo ancora a trovarci.
    rienvaplù!

  5. pe legge i commenti me sò scordato che volevo scrive……
    ….o forse no………..

    credo che volevo scrive
    GRANDE PAVEEEEELLLLL!!!!!!

    [….ma anche no…….]
    ;-D

Rispondi