Il mal di gola…

 «Quando il mal di gola ha scelto proprio te…»
Ora, mi garbano sti slogan dei pubblicitari… tipo «quando la diarrea ti sorprende… ZAC! Sorprendila prima te…», cioè, sembrano schermaglie amorose…
In pratica il mal di gola scelse me diversi anni fa. Ecco, dopo 16 anni di convivenza abbiamo deciso di sposarci ecco. Dopo sedici anni, notte e giorno, giorno e notte assieme. Quattrostagioni su quattro. Un matrimonio alla buona eh. Con le pastigliette Valda a fare da addobbo, la borocillina a fare da testimone e lo iodo-san a celebrare la funzione.
Ecco, ora almeno spero nella crisi del settimo anno, almeno….

[piesse: mi assento da codeste pagine causa caga pre-esame. Che tanto non passerò però almeno lo provo. Ora, non fate casino né sbriciolate che poi devo pulire io veh…]

0 thoughts on “Il mal di gola…”

  1. farò il possibile per affrontare il dramma con un sorriso, magari sfogliando tutto il catalogo di ikea e cercando di convincere i miei, già che ci sono, a rimodernare tutto l’arredamento della camera… nel frattempo metto su origin of simmetry che è sempre la cura migliore per tutti i mali…

  2. fran e non ti aiuta neanche tantum verde?

    hai provato con miele?

    da solo e meglio,pero si puo usare nel in latte tiepido

  3. Il tantum verde non serve a un cappero. Il miele solo a ingrassare. Le uniche due cose che mi fanno star meglio sono a) i gargarismi con l’aceto b) le cure termali. Ma ormai non ci faccio più caso :)

  4. Devi smettere di fumare. Ecco, te l’ho detto, ora odiami. Io per il maldigola mi scolo una mezza bottiglia di whisky, mi hanno insegnato che l’alcool uccide i germi. (in bocca al lupo per l’esame)

  5. heh,anche a me la gola e il punto debbole,e perccio al inverno porto sempre la dolcevita.

    non e che mi gironzoli tutta scoperta?

  6. Gargarismi con il Froben.L’unico guaio e’ che e’ un forte antiinfiammatorio,quindi non puoi usarlo sempre.Ma a me stronca il mal di gola sul nascere e poi ha quel fresco sapore di mentolo! :)

    JunoLoire

  7. te hai la fissa dei gargarismi con l’aceto.

    Sul serio, io uno bravo lo conoscerei anche ma devo ancora scoprire dove lavora.

    Hai mai pensato al significato della frase “Penso all’immortalità dell’anima”? E a “Divieto di Sosta”?

    Hai visto che ore sono? Vado a nanna sai?

    Bacetto…non mandarmi a cagare please :)

  8. aggiungo il mio consiglio: gargarismi con succo di limone spruzzato in un bicchiere di acqua calda e un pizzico di sale (fa schifo,ma ammazza tutto), e l’erisimo. Si trova in erboristeria. Parola di cantante, per quanto dilettante.

    In bocca al lupo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.