Sto iniziando a leggere tutti i giorni il tuo sglaps, è grave? (cit.)

Il coso impajato.Pinguino aggettante.

(23.51) Fran: ma se ti mando la foto del pinguino?
(23.51) Massimo: non so, lo prenderei come brutto segno
(23.52) Fran: ok, te la mando domani. Dove lo vuoi in posa?
(23.52) Massimo: boh, fai te
sulla tazza del cesso, magari
(23.52) Fran: ok
(23.52) Massimo: roba che manco wahrol
o come cippa si scrive
(23.53) Fran: eh
guarda che lo faccio, eh
(23.53) Massimo: si, ma guarda che son preoccupato eh
(23.53) Massimo: pare la versione parmigiana di my name is earl
(23.53) Fran: assì?
(23.53) Massimo: eh

[ora, voi non capite ma questo è un gesto mistico. Credo sia dal natale 2005 (Massimì, smentiscimi) che ‘st’uomo attende la foto del suo regalo in casa mia. E ne sono successe davvero di tutti i colori. Temo che questo gesto avrà ripercussioni nella nostra vita. Il coso impajato (cit.) è vivo e nuot… lotta in mezzo a noi. Son cose.]

0 thoughts on “Sto iniziando a leggere tutti i giorni il tuo sglaps, è grave? (cit.)”

Rispondi