Trua' radionescion trua' stescion?

Complice che stasera c’è RIS, e che la sottoscritta si sente così bene che se un caterpillar mi viene frontalmente addosso credo che mi sentirei molto meglio, direi che è bello parlar di Radio.

Come ben sapete io, con l’indispensabile mano di Marcuzzo, ci si sta occupando di dare una defibrillata a Radionation. Quanto pare ora il paziente sembra che gli sia stata sciolta la prognosi e che possa uscire dalla terapia intensiva. Abbiam creato assieme a meravigliosi volontari uno straccio di palinsesto che permette un po’ tutti i giorni, eccetto un sabato che pare quasi ebraico (per non dire fascista) perché un po’ più sgombro rispetto agli altri.

Mentre io vado ormai allo sbaraglio da qualche parte nell’etere (tolti i momenti di Framesglaps non ho quasi mai avuto scalette o una minima idea di cosa parlar… ehm) c’è gente anche che beati loro hanno la bontà e la creatività di creare pezzi e scalette. Complimenti, tanto di cappello e petali di rose.
Specialmente ci sono delle trasmissioni che mi piacciono proprio, ma il mio ruolo m’impone di essere super-partes e di non fare figli e figliastri così, in pubblico.
In attesa che il buon Gianluca ci permetta di organizzare meglio e al meglio per voi ascoltatori la pagina di Radionation vi rimando a un breve schema delle trasmissioni che sono presenti sulla nostra emittente radiofonica.
Mi spiace per la poca accuratezza all’occhio del calendario, ma inzialmente non era prevista una cura/lancio di radionation3, sicché provvederemo a cose migliori del google calendar appena ehm coff… Gianlucaaaaaaa.
[naturalmente l’appuntamento con Radiosglaps è la domenica sera, su RN1]

0 thoughts on “Trua' radionescion trua' stescion?”

  1. Un grande in bocca al lupo per la ripresa dei programmi musicali di Radionation, sia agli infaticabili organizzatori che ai volontari speakers. Congratulazioni vivissime di buon lavoro e divertimento!

Rispondi