Fuori come una begonia dal poggiolo (in compenso è freschino)

Non è che sono sparita, è che ho troppe cose da fare e ricordate che la maggior parte dei miei neuroni è bruciata? Ecco. Che sfiga eh. Ma ciò non mi ostacola nel fare alcune attività elementari:

  1. Trattenere rapporti con gli amisci: "ehi, ma chi è questo bambino in foto?" "bambina" "oddio, è tuo? come è successo che ti sei riprodotto" "veramente è la bimba di mio fratello" "ah, congratulazioni, come si chiama?" "Adriana" "…" "ecco, questa è una delle due reazioni della gente".
  2. Mettere su il nuovo blog di Radionation. Non ce l’avrei fatta senza Wh1pl4sh, che ringrazio e cospargo di petali di rose. Ora ci scriveremo qualcosa di più oltre agli annunci alla Krusty il clown.
  3. Andare a lezione di GAG e muoversi controtempo tutta la mezz’ora. Perché tu cerchi di dire al motoneurone di andare a destra, ma lui si comporta un po’ come Mastella e non capisce la destra e la sinistra.
  4. CAZZO. Viene Jimmy Gnecco in Europa. Cielo, presidente Berlusconi (ma anche graditissima famiglia Barilla) prestatemi un aereo. Devo vederlo. Credo che avrei una crisi carampanica, ma fa nulla, cioè, argh, uffa. Sob.
  5. Ci ho le date del tour dei Muse. Fanno due date. Li seguo in entrambe. Chi mi offre un lavoro per coprire le spese?
  6. Organizzare date alcolemiche. Io porto il lansoprazolo, ché causa stress di lavoro+studio+remiseinforme mi sento un cencio.
  7. Chi mi offre un lavoro?
  8. Studiando, mi son concentrata tantissimo per 40 minuti filati. Non succedeva da due anni. Alla fine mi sentivo come se avessi visto in dolby sourround 800 minuti di Uomini e Donne.
  9. Dovrei fare i documenti nuovi altrimenti non voto (ehi, poi giro con quelli col nome vecchio da sei mesi! fico). Ma ho molti dubbi: carta di identità elettronica o cartacea?
  10. Corro un casino, mi smazzo un casino in palestra. Ma è solo per contrastare quel che mangio. Causa nervoso.

[oh, che mese intenso, signora mia]


0 thoughts on “Fuori come una begonia dal poggiolo (in compenso è freschino)”

  1. carta d’identità cartacea. costa meno. anche se quando sono andata a rinnovare la mia a marzo mi hanno solo fatto un timbro perché adesso sembra che la carta d’identità debba durare 10 anni come gli altri documenti.

    nicole.

    ps: che figo il sito di radionation! come sono contenta!

  2. Sporad, si, ti sei perso qualcosolina. Fai un flashback di qualche mese e capirai.

    Fran, perlomeno ti vedremo in forma smagliante per i radioincontri, con tutte le cose che fai :)

  3. Con tutta l’ amore che ho per i Muse, Casalecchio di Reno e Torino sono un pò troppo lontane per me; una data un pò più giù, chessò a Roma , come lo scorso tour, potevano metterla,no????

    P.S.:durante “uomini e donne” pulisco il piano cottura e scopo il pavimento della cucina per farmi passare il tempo,che se solo ne vedessi una puntata schianterei dal sonno…….

Rispondi