Zuccherina.

Io cioè, del format Emilia Alcolica mi garba tutto, perché diciamo che si basa fondamentalmente su 3 cose:
persone
cazzeggio
cibo/bevande

Che alla fine cioè è un po’ tutto quello che ti serve. Anche se io a sentir parlare di cibo, oggi, che sto pranzando con una redbull, insomma, non parlatemi di cibo ché vomito credo. Mamma mia. Devo ancora ringraziare Piero per averci portato in un posto dove non è che si mangiava. Dippiù. Cielo.
C’era tanta gente bella, del tipo che oltre a Smeriglia stovolta c’era Chinaski e pensavo "cavolo, Chinaski. Ora conosco tutti i bloggher che seguivo da giovane". Cioè, un po’ queste cose così che a un certo punto ti lasciano un po’ così. Ma io poi tutti i discorsi non me li ricordo un po’ perché a un certo punto è stato chiesto di non ricordarli e un po’ perché avevo spento il cervello allegramente.

C’erano poi due cose noiose: i comizi elettorali con le bande, ché mancava solo la bella del paese bella che sono bella e le sficate del tavolo di fianco a noi all’osteria.
Ci sono anche i minivideo di ciò, ma non ve li linko. Insomma c’era questo tavolo di queste qui che emettevano ultrasuoni tra le ochedelcampidoglio e il wannamarchismo e prima parlavano di ciulate (credo fosse per evocarle) e poi han mostrato lì un reggiseno e un paio di mutande. Ste mutande, infraculo, venivano ostese per tutta la tavola tipo fossero la bibbia e secondo me da quanto le han tirate da una terza già erano diventate una quinta a fine giro. Cioè, boh, poi dopo dici che si odiano le donne. Io però altre ci voglio davvero del bene perché le risate che mi han fatto fare Daniela e Ilenia tra una portata e l’altra non riuscivo più a contarle. Poi Ilenia è adorabile: ha capito che io e la gamma dei colori da tedescoubriaco facciamo tutt’uno e mi ha regalato degli smaltini fluo. Cioè. Che donna meravigliosa. Ecco.

Cioè, credo ci sarebbero tante cose da dire, tanti spunti cazzari usciti fuori, però ecco, io ho ancora lo stomaco che mi tira e devo andarmi a fare i documenti, quindi non ne abbiate eh. Vi rimando alle foto che raccontano un po’ tutto.

[se volete un post completo di link andate dal Paz, non è cattiveria: mi sa briga linkare tutti perché sono pigrissima]


0 thoughts on “Zuccherina.”

  1. non so se siano più di dubbio gusto “queste qui” o il gesto del riprenderle per pubblicarle e deriderle. Tra l’essere sufficientemente sfigati e l’essere orrendamente snob, se messo con le spalle al muro, sto sempre con i primi

Rispondi