Come fai a fare tutte le cose che fai.

In primis sono le 3.48, mi ha svegliato il temporale, ho in sottofondo un insulso film su raidue, sto scrivendo due cose e rispondendo a delle email.

Ho smesso di guardare X factor. Per motivi culturali, diciamo, non so se riesco più a sentire dei cantanti plasmati da altri e quindi non nel loro habitat (se fai cagare te lo vorrei dire ascoltando la tua canzone, e a quattrocchi, ché ho paura più delle tue carampane che di scazzottarci in allegria).

Al Mercury Prize hanno vinto The XX. Ora, io che tenevo rispettivamente per, in ordine di preferenza, Foals, Wild Beast, Mumford e Biffy Clyro urlerò che è tutto un magna magna, naturalmente. Ma ce li avessimo in Italia, finalisti fighi a premi così.

Sto cercando di organizzare delle date per una cantante. A dicembre. E quindi sto valutando a chi bussare. Non so, chiedere anche ai locali se per la mediazione mi fanno uno sconto "ti faccio entrare gratis a 20 spettacoli", tanto per non dover vendere uno dei reni (cazzo, i biglietti da comprare)
Prima ho messo le mani nella posta di Radionation ed ho scoperto che mi arriveranno due corrieri espressi di dischi da sentire e passare. E valutare. E poi tanti altri che bussano, roba estera che sto censendo, interviste da sbobinare e altre da preparare. Per passione.

Ho un altro resoconto del Frequency tra le bozze.

Stasera ho scritto in 8 minuti circa una cosa che va al festival della Filosofia e tratta della Sfortuna.
Ho la febbre. Mi fa molto male la testa.
La mia inbox dice 24, le tab aperte sono 15. Stamani quando mi hanno chiamato per delle cose organizzative mica capivo molto bene. Poi pomeriggio meglio, anche perché finalmente so che abbiamo i cuscini per poggiare il culo nella svaccoarea a Riva.

Toh, il decoder del ddt si sta aggiornando da solo.

In realtà dovrei fare dei post per la cosa del forno, sapete. Ma non mangio. Davvero: la mia alimentazione si sta basando sul kinder pinguì. Non sto benino da un po' di stomaco. Du'palle, sì.
Dovrei anche tipo preparare un post sui Muse da mettere mentre loro sicuramente faranno le canzoni che mi piacciono a Wembley.
Causa pioggia mi sa che perderò i dEUS.

Non riesco a dormire.


0 thoughts on “Come fai a fare tutte le cose che fai.”

  1. Consiglio spassionato: respira.

    Posso ammirarti? però, sul serio, se rallenti un attimo non credo che cascherà il mondo!
    E Mumford forever!

    Spero che il tuo stomaco – e la tua alimentazione – …nonché il forno, tornino in fretta nella giusta forma.
    MEM

  2. Io  l'ho soltanto intravisto X_factor , zappinando tra una pubblicità e l'altra, mentre guardavo  la partita dell'Italia prima e "Come tu mi vuoi" dopo e quei due cantanti due che sono riuscita a sentire mi hanno lasciato a bocca aperta per quanto fossero stonati , senza contare che adesso, forse contagiati da Justin Bibier, mettono sul palco anche i bimbetti di 16 anni……..mamma rò Carmine….

  3. Più che contagiati direi che vogliono spostare il target esterofilo da noi. O creare prodotti simili a ciò che va molto all'estero. Nulla di nuovo, anche all'estero avevano Elvis e noi Little Tony e Bobby Solo…

  4. Ciao.
    Ho (ben) speso quattro ore della mia esistenza leggendo il tuo blog, che prima di oggi non conoscevo affatto. Merito dell'award di Macchianera. Poi son tornato a casa ed ho scritto un post, che parla (anche) del tuo blog. Chissenefrega potresti dire. Vabbè, per concludere, volevo votare il tuo sito su macchianera ma non l'ho fatto perché, onestamente, non conosco i tuoi avversari. Mi impegnerò a leggere gli altri in nomination prima di votare. Penso di ripassare da queste parti.

    Buona fortuna

Rispondi