Toto Cutugno dei bloggerz (cit.)

Non credo di essermi goduta questa Blogfest, proprio per niente. E’ un peccato, perché avendo a che fare con le persone poi mi si è scaldato il cuore. Certo, poi ne ho viste talmente tante che per 15 giorni non voglio avere più a che fare con molte persone. Però ecco, non me la son goduta. Non stavo bene qui, non stavo bene lì.

La citazione non è la mia, nel titolo. E’ di Ilenia. Una delle belle persone con cui sono stata più a contatto. Non vi cito tutti, ma ci sono persone che mi hanno avuto vicino più di altre e per me è stato bellissimo, perché sono belle davvero.
Ho vinto un premio per Radionation, sono arrivata seconda e terza nelle altre categorie dietro a Mostri Sacri conosciuti anche dalla casalinga di Voghera. Non è male, anche perché l’anno scorso avevo vinto anche un premio per miglior pupazzo osteso nella blogosfera ma non è che mi abbia portato granché bene. Anzi, per un cazzo. E sono orgogliosa per non aver vinto per post dell’anno. Mi avrebbe dato noia. E mi da fastidio che alcuni miei amici non abbiano vinto anche se meritavano più del vincitore famoso (bla bla popolo bue bla: guardatevi recreathing e il blog di Lyonora. Sono le cose che mi son spiaciute dippiù) (sono stanca e bevo vino, perdonatemi se non linko) (scusate amiche, sono una merda)

Non so, secondo me la Blogfest potremmo farla anche a Beirut e sarebbe bella lo stesso per tanta gente che ci partecipa e tanta gente che si fa il culo per fare dei camp.

Il mio unico grande appunto che posso scrivere qui senza che Neri mi lapidi è che stavolta il cibo daaa mensa faceva veramente cagare.

Grazie di avermi votata, vi voglio del bene anche se non so chi siete (o meglio, alcuni a Riva me l’han detto live e io mi sono intimidita, quindi non so, magari è meglio che non so chi siate, ché io dopo mi vergogno e cose)


Rispondi