E’ un po’ come passare l’influenza senza avere la febbre (il primo noioso post sui Muse del 2015)

Non ho scritto da un bel po’ un post sui Muse per un motivo: la perdita di appeal. Ultimamente le strategie di mercato musicali sono tre: crowdfounding, tirare fuori un disco come onesti operai della musica e poi vedere come butta, stracciarti la uallera sino a o farti diventare isterico o toglierti assolutamente ogni energia e interesse verso quello che potrebbe arrivare.


Il fatto è che non ci si può porre una domanda: ai Muse JE TOCCA uscire qualcosa. Il primo live è a fine maggio. Ora non so come si muoveranno, ma in medio-basso marketing è muoversi almeno 3 mesi prima per pubblicizzare (sì, nel caso dei Muse non serve MA il promo tour radio/giornali lo devono fare uguale e guardate i tempi dei precedenti album quando li beccavate sotto l’hotel: non ci stiamo dentro). Qui è tardi. Da una parte io sono molto polleggiata: quello che hanno fatto uscire (teasing, teasing, teasing) su instagram è buono. Qualitativamente. La scelta di non prodursi in casa come per gli ultimi due dischi potrebbe essere ottima: qualcuno ti guarda da fuori. E a livello testi (sì, seconda guerra mondiale e orchestre italiane a parte che mi preoccupano un po’, come topiche) oserei affermare che per Bellamy il breakup con la Hudson potrebbe funzionare bene come per i Coldplay (va che album spumeggiante che han fatto dopo che Martin s’è mollato)

Il side fact è uno: la scelta dei live. Dopo l’estensivo stadium tour della tournee precedente si torna ai festival. Che è una cosa che a me piace molto: peccato che in Italia non abbiamo un medio/grande festival e l’Expo a Milano (non vi invidio, voi col biglietto per i Libertines da vedere in un parcheggio tra la tangenziale e l’autostrada) fa sì che i grandi live vengano sempre più sospinti verso Roma. E sinceramente tra andare a Capannelle (e dover quindi per forza viaggiare e dormire nella Capitale) e farmi un festival a Bilbao direi che per appeal e economia mi conviene il secondo. Non so, voi come fate? Vi invidio molto.

(purtroppo continua)


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.