Camminando per il soggiorno.

La cosa comoda di avere il soggiorno lungo sei metri è che puoi usarlo come luogo per le passeggiate interne. Ho anche il portico sottocasa, ma pare brutto farsi vedere dai vicini.
 
Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono così intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico.
No, non sono andata. Lo diceva Oscar Wilde.
Però lo penso anche io.
 
Però mi fanno notare che penso parecchio come un uomo. Cioè, non penso a rutti e non penso cose porno. Cioè, le seconde… oh, dicevo tendo a non farmi la paranoia. Non riesco a farmela neppure adesso che vivacchio una situazione amorosa che ci tormentiamo da soli ma che almeno mi sta facendo scrivere un casino.
Eh, ma le cose che scrivo saranno coerenti? Boh. A parte che sono incostante…. non riesco a portar a termine nulla. Per fortuna che c’è lo sglaps. È l’unica cosa continuativa per più di dodici mesi.
Sì, vado a studiare.

0 thoughts on “Camminando per il soggiorno.”

  1. se tu scrivessi cose coerenti non ti leggerei più….!

    vedi, io sono notevolmente avvantaggiato dalla presenza di altri animali intelligenti all’interno della casa…

    i miei deliri se li sorbiscono quotidianamente Morgana e Lancillotto, molto attenti, molto comprensivi, molto riservati quando si tratta di dare giudizi su quello che faccio….. ma in fondo i furetti sono un po’ così…

    bacio!

  2. Oh, guarda che per me stessa son cose coerenti, e anche chiare (oddio, non era lo slogan del partito di Casini anni fa?)

    Wilde? Ovvio, dopo l’assenzio il ruttino ci sta.

  3. Per me se una donna ragiona come un uomo ci guadagna sempre. I rutti sono preferibili a certi discorsi idioti. I porno no, gli attori maschi solitamente sono orrendi ;-)

  4. Mllemm: nei porno il soggetto è a scapito della trama e dei presunti attori. Se analizzi bene tutto il contorno è artisticamente molto triste (questo è un ragionamento da…?)

  5. Adesso finiamola co’ sta storia che gli uomini pensano solo ai rutti e le donne si fanno le paranoie.

    Le paranoie per esempio me le faccio anch’io volentieri ogni tanto. I rutti non sono la mia attività preferita.

    E le cose porno poi chi l’ha detto che le donne non le pensano??

    Semplicemente le donne le pensano però devono prima tirarsela….sarà colpa di Ruini si vede…

  6. fino a 20 anni mamma mi aspettava nel soggiorno per chiedermi dove fossi stato fino a quell’ora. dai 25 ai 30 cambiando casa,la mia ragazza mi aspettava nel soggiorno per chiedermi dove fossi stato fino a quell’ora. adesso che ne ho 31 abito da solo, passeggio da solo nel soggiorno chiedendomi dove fossi stato fino a quell’ora.

Rispondi