Povca tvoia.

Essendo un post di bilanci mi tremontizzo.
 
Questo anno in fin dei conti non è stato così male.
Diciamo che è come se tu scalassi in solitaria il Sella e il Pordoi, bucare sotto il Fedaia, vomitare in vetta, scordare di alimentarsi in discesa perchè hai l’ansia che ti riprendano e poi così andare in crisi sulla salitella di Canazei non appena inizia lo strappetto… e tu ti inchiodi al terreno e gli avversari ti passano vicino, ti superano, ti fanno le corna e vanno a una velocità superiore come se avessero lo skylift sotto la sella e lo sponsor di Torino 2006 sulle chiappe da inquadrare perchè prezzolati.
E tu lì rantoli piegato sulla bici, come un Ivan Basso al giro qualsiasi. Prendendo venti minuti in tre kilometri.
 
Chessò, potevi cadere sull’asfalto e rimanere offeso di brutto, dai. Non è andata poi così male male male male male. Eh.
 
[P.s. Una bella notizia. Quest’uomo, questo gps umano, questa colonna moderativa di iscj, questo… mmm vabbè… il grande Wally West mi ha aperto uno sglaps dopo che gli ho detto che lo sglaps è cosa wallyfriendly, che bello]
 
[P.s.2. Devo anche ringraziare le tante persone (quattro o cinque, boh) che mi hanno linkato nell’ultima settimana. Siete davvero carini, non riesco a dirvi alcunchè tolto un ringraziamento per le vostre letture alle mie minchiate. Davvero.]

0 thoughts on “Povca tvoia.”

  1. Sono stato citato su uno degli sglaps piu’ letti! Quale onore.

    :)

    Mi impegnero’ per non deludere l’amiciccia ™. Anche se ci sono ancora 2-3… mila cose che non mi sono ancora ben chiare…

    Tipo: a Capodanno sei in onda su radiosglaps?

    E che il 2006 sia migliore del 2005 (credo che sia una cosa che ci auguriamo entrambi.)

Rispondi