We live in a beautiful world.

Visto che qui molti mi han chiesto "ehi, cos’è che non va? non si era mai sentita questa tristezza anche nei periodi più di merda…" vorrei tranquillizzare tutti.

Non va male.

Va malissimo.

Per fare similitudini è come se Agostino d’Ippona si fosse accorto, chessò, che il bimbo che gli spiegava lì la cosa del mare sulla spiaggia non è che era qualcosa di divino ma era merito della claviceps purpurea con cui condiva gli special K assieme al miele. Un po’ come se Bonaventura da Bagnoregio dopo che si era messo a fare lì il percorsino della mente verso Iddio avesse scoperto che ne so, che Iddio era un blob di gelatina alla menta piperita. Un po’ come se Madre Teresa, mentre accudiva con abnegazione poveri e derelitti ci avesse avuto sfiduc… ehm, no. Firullillì.

[come era, scherza coi santi, no?]

Va malissimo. Mia mamma ha litigato con me perché dice che sono sulla strada della perdizione, visto che voglio stare in giro cogli amici e con quella persona che non le va a genio.

Lo so, voi che siete forti e bravi avreste fatto spallucce. Eh, ma una persona che ha già 200 problemi, malatina, non perfettamente in equilibrio con la brocca la prende male.

E la prendo male perché la persona a cui voglio bene e su cui mi basavo mi scarica tutte le colpe.

Boh. La questione è più profonda di quanto espongo. Non posso esporla, non ho neppure io un’idea. Ho rimosso parecchio di quello che mi è stato detto forse per sentire meno male. Dicono dovrei parlarne. Non mi va. La questione è complicatissima… perché non si tira dentro solo me, le mie scelte, come sono io. Si trattano male anche i miei amici. Io che sbaglio a confidarmi. Io che sbaglio qualsiasi valutazione. Io, che sbaglio.

E quindi boh, mi dicono di reagire. Io. Io mica lo so se sono forte. Non so un cazzo ora. Da un lato mi sento la persona peggiore del mondo. Sbagliata. Dall’altro mi ripeto che cazzo abbia fatto di male. Nulla. Non so, è un loop che non si risolve. Non trovo uscite, non chiedo soluzioni.

Vi giuro che due o tre volte ho pensato di non scrivere più.

[credo che i commenti saran chiusi, non c’è da commentare]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.