Forse leggendola chiamereste il telefono azzurro.

Ma anche, pacatamente, serenamente, ma anche credo di no.

Mia mamma spesso quando mi lamento che sto male ride.
[leggete anche dopo, l’altro periodo, sennò già vi preoccupate di maltrattamenti, voi]
Di solito si dice che io, quando sto male male di dolori si innesca un meccanismo di risposta neuronale che inizio a lagnarmi e sparare cazzate assieme. Ottenendo un risultato tragicomico.
Ma l’85% quando sto male sto zitta.

Dialogo medio, infatti.
Mamma: "cos’hai ti vedo preoccupata…"
Fran: "mah, niente…."
Mamma: (insiste un po’) "sicura?"
Fran: "mah, soltanto indica un disturbo che sull’ascoltatore da un medio impatto tipo il crollo della borsa del ’29… nulla di che"
Mamma: "oddio, diciamolo al dottore domani"
Fran: "mannò, poi passa…"
Mamma: "…"
Fran: "tanto già mi fa così da 4 mesi, ma poi passa quando si è stancato. O al massimo peggiora."
Mamma: "oddio"
[in media dopo la mamma non dorme per giorni e se mi sveglio noto che mi osserva. Quindi è meglio quando faccio l’85% delle volte silenzio e incosciente contrizione con me stessa.]

In compenso ora il mio corpo si sta autoregolamentando: il mio reflusso acido gastroesofageo arriva in gola e sta finalmente bruciando la mucosa della mia faringe, angustiata dall’infiammazione cronica. Mi strozzo eh, ma almeno forse qualcosa si risolve.
[sono un’incosciente dimmerda, lo so. Ma se non fosse così non farei il medico, pensa se sapessi tutti i rischi di malanni che posso prendere e le denunzie che mi farete. Che bella, l’incoscienza, a volte. Non svegliatemi eh, che pare brutto…]

0 thoughts on “Forse leggendola chiamereste il telefono azzurro.”

  1. se il tuo dottore è il mio dottore allora ti dirà “non hai niente”.

    cosa che è odiosa.

    comunque, la “mammite” è un disturbo di cui siamo affetti in tanti, e per quello non so se ci sono pillole!

  2. Con la mamma è inutile tacere, è creata per leggerti in faccia che qualcosa non va, per poi riuscire a tirartelo fuori a forza di …sicura? E poi non dormirci. Tutte così. :-)

    Io ci andrei dal medico, magari può fare qualcosa, se non altro rassicurarti. O rassicurare tua mamma! :-)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.