Cronache di una sorte annunciata.

Vi ricordate la cosa lì di schegge di liberazione? Ecco, s'è fatto un altro ebook, anzi due. Solo che il mio apporto è stato scritto in otto minuti e ventiré secondi, sicché è 'na monnezza, ma non potevo non partecipare.

Ironic.

Ci sono due cose che in cultura popolare alla fine hanno un po'
influenzato il mio modo di vedere. Sia la canzone della Morrissette
che diceva che insomma, era ironico incontrare un figone da paura e
poi due secondi dopo la sua bellissima moglie. Io non lo chiamavo
ironico, al tempo, ma ero adolescente. La chiamavo sfiga. Poi è
passata acqua sotto i ponti e ho conosciuto molte cose, anche quella
malattia che si chiama schizofrenia e ho capito che un po' tutte le
cose possono chiamarsi come cavolo vogliamo. Ad esempio io questa
penna la chiamo parsec, perché mi garba così.

E' un po' la questione della relatività delle cose, non so se la sapete.

Dicevamo, influenzato il modo di vedere le cose. Sia quel film con
quell'attrice che poi dopo avrebbe aiutato i Coldplay nella parabola
discendente della loro musica limonandosi e figliando col frontman,
ecco. Lei prendeva quel treno in una delle due storie a bivi tipo
quelle che c'erano su Topolino e le andava in un modo, perdeva il
treno e le andava in un altro. Per me erano tutti e due dimmerda, come
svolgimenti. Però in uno dei due aveva un gran bel taglio di capelli.
Se fondiamo le due cose quindi capiamo che il concetto di Sfortuna e
di Fortuna non esistono. Se non volete capirlo cose vostre. Ma
pensate, c'è gente che se vincesse al superenalotto gli verrebbe un
coccolone istantaneo non sapendo come gestire i soldi, e noi magari
gli diremmo che è fortunata. C'è gente che perde il marito, e io
pensiamo che è in una valle di lacrime, e invece quello era uno
stronzo e la vedova inizia a festeggiare e finisce anni dopo. Questa
cosa qui, la relatività, quello che accade a me, a te, non potersi
mettere nei panni degli altri, è tutta una fatica. Se volete è questa
la vera sfortuna, non averci una specie di telecomando al momento
giusto.

Il fatto è che la vita è piena così di avvenimenti neutri, sta a noi
prenderli in un certo modo. Io sono pessimista e vi consiglio la
vaselina, poi vedete voi.


Rispondi