No, ma è un'idea così che mi è venuta al tumblraduno.

Io ieri ero quella sdraiata ovunque alla Blogfest. Sinceramente avevo sonno e avevo le nausee, quindi non so neppure come ho fatto a trascinarmi fino lì. Però non è che avessi tutto questo entusiasmo. Sapete, un po' come i bulgari di Aldo, Giovanni e Giacomo. Però è così da un mese, quindi ogni tanto mi si alza un interruttore e rido e interagisco

Tipo marionetta ora che ci penso, mh.
No buono.

Detto questo, dopo un caffè sono andata nella roba che mi interessava che era il Tumblr Meetup. Io ho un tumblr, che gestisco tipo la smemo delle superiori, quando uno era adolescente e ci aveva le cotte. Io l'adolescenza la sto vivendo adesso, quindi se guardate le mie smemo sembravano una roba molto basic e invece ora il tumblr è una roba che se la leggesse chiunque dall'esterno penserebbe "oh, una quindicenne".
Del resto, ancora un po' di acne…
Comunque, io un tumblr lo ho anche per la trasmissione radio, un podcast che ha ricevuto più voti di 610 e di un Giorno da Pecora. Una roba che non mi spiego, visto che per la radio mi pago da sola. Tipo adesso sto per darmi un buono benzina per andare a vedere Sondre Lerche a milano, e mi sto ringraziando per il buono benzina da una parte, ma dall'altra dico anche che insommma chi mi da il buono benzina potrebbe anche pagarmi il pedaggio, perdio.

Gentaglia.

Insomma, stavamo lì e non potevamo entrare nella rocca ma il tumblrcoso stava lì fuori sul ponte della rocca. E ci passavamo le spillette e si parlava di tumblr. Addirittura mi sa che uno pensava fosse un raduno tipo decisione del mondo se invadere o meno la Papuasia. Credo ci sia rimasto male ma me ne scuso: io già fatico a mettere contenuti lavorativi senza ogni tanto fare la battutina (oh, ieri al bar ho fatto una battuta a Stark, quello che vince tanti premi con Spinoza, che ecco ci ho detto "ma vuoi che trasmettano il derby che qui vengono a soggiornare tutti austriaci", e il barista si è incazzato, dicendo che no, qui siamo in Italia. Io gli ho detto che non sono così ignorante, eh. E lui mi ha detto che è normale che vengano, perché la baviera, l'austria, ci han tutto vicino circa 300km. E io ci ho detto che se lo diceva a me che con quelli lì ci lavoro. E lui quando ha detto perché vengono qui perché è normale che mica non ci hanno tanti laghi ho iniziato a pensare che stavo parlando con un cretino, e lì Stark mi ha salvato dicendo "oh, adesso non gli sputi dentro i caffè eh") quindi ecco, la serietà, non so, mettiamola solo in corsia.

Ecco, insomma, e si stava lì a cazzeggiare e dire stronzate e lo si faceva da sobri, che è stata la cosa che suonava strana rispetto agli altri meetup [ma diobono, lì al bar interno della blogfest era finito l'aperol e non avevano il campari. Il campari nello spritz lo volevo] è partita un po' la proposta alternativa per un altro filone blogfestivalico dell'anno prossimo che avevamo già ragionato col mio amico Davide (che lui anche ha un tumblr, ma non è proprio bimbominkiko, diciamo che tende alla linea curva spesso)
C'è questo problema che, come molte cose in Italia, i raduni grossi vadano bene sotto i 12 anni e sopra diciamo non so come non offendere nessuno i quaranta e per i professionisti. Per noi amanti dell'esplorazione cazzeggica ci sono molti momenti vuoti di noia e di alcool.

Quindi eravamo lì a parlare un po' così, della malinconoia come direbbe Masini, ed è uscita fuori l'idea che bisognerebbe chiamare nuovi relatori che si sbrigano bene nei social media con talento oltre ad essere professionisti altrove. Oh, io ho proposto Stoya, ma quando ho detto Stoya la conoscevamo in tre, e insomma, non so, secondo me è strano. Non so ora la gioventù moderna cosa faccia eh. Magari non so, è appassionata di amatoriale.

Stoya ci ha un tumblr (assolutamente innocente, cari miei) e un twitter. E' molto attiva sui social (E VAI DI BATTUTE PECORECCE, LO SO CHE IL BAGAGLINO ALBERGA IN VOI AMICI) ed oltre ad essere un corpo è una donna molto intelligente. Uno dice: in questo modo ci ha gli sponsor che si accapigliano che neppure non so, ha la curiosità dei media che farebbero alla poverina 456 domande su Berlusconi, ha realmente 1800 presenze di gente che devi smistare con l'eliminacode della coop, e può riciclare i guri nostrani nel contraddittorio rispetto a come una star di oltreoceano famosa sulla rete e non solo usi la rete, non hai il problema dei tempi morti diciamo.

Ora, l'idea è mia e col cazzo che ve la concedo in creative commons. E non è colpa mia, ma me l'avete fatta rivenire in mente ieri perché col pestellamenta nel welcome pack ecco… sembrava un'altra cosa e io boh, l'ho capito dopo.

[grazie Claudio, sono morta di risate, ieri]


0 thoughts on “No, ma è un'idea così che mi è venuta al tumblraduno.”

  1. Con i tumblr, in pratica, anche gli analfabeti potranno invadere la rete di immondizia. Sei sulla buona strada.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.