Oh arm and arm we are the harmless sociopaths.

Eyeoneye by Andrew Bird

L’unico modo adatto per descrivere perché ascolto Andrew Bird è perché la sua musica mi fa sentire intelligente.

Se già non bastasse il primo approccio verso la sua musica, quello che gente pop direbbe di pancia, potreste saccheggiare -come ho fatto io- suoi vecchi scritti sul processo compositivo sul blog che teneva sul NYT. Leggendolo, capisci che è uno di quei rari casi in cui la parola artista, per un musico, non è abusata.

Unica pecca: e il violino? (no, perché voi dovreste vedere come lo suona, live)

[a ‘sto giro potrei intervistarlo e dirgli “sai che la prima volta che ti ho visto ero così emozionata che non spiccicavo parola ed ero tesissima?”. Checculo eh. Aspetto l’album con trepidazione eh.]

Break It Yourself
March 6th, 2012
Pre-Order Digital Version: http://www.smarturl.it/breakitunes
Pre-Order Deluxe Box Set: http://www.andrewbird.net

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.