Amanda-Palmer-does-Tigella (e sicché chissà se si rosica)

Antefatto:

Claudia Vago aka Tigella è adesso a Chicago per #occupychicago per raccontare, diciamo dal basso?, quello che sta succedendo lì. La moderna rivoluzione etc etc, ma lo spiega meglio lei alla url che vedete sopra.

130 persone avevano prenotato le 260 quote utili a sostenere le spese per il viaggio, il soggiorno e il lavoro di racconto di quello che il movimento Occupy avrebbe fatto nel corso del mese di maggio.

Io credo di aver conosciuto Claudia circa 4 anni fa, con pupa al seguito, a casa di comuneamica.
Amanda Palmer  The new RECORD  ART BOOK  and TOUR by Amanda Palmer — Kickstarter
Ora va però un sacco di moda il foundrising (no, mamma: nessuno mi pagherebbe un euro per scrivere di musica, non credo funzioni. Sì: al solito ho sbagliato ambito e posto, ma che ci vuoi fare. Un po’ come te far la guidaturistica in quelle zone lì depresse del viterbese… deve essere un’eredità di famiglia) tanto che Amanda Palmer neppure ci credeva che la sua label le desse sull’unghia cento-mila-dollari per fare il disco nuovo. Ieri infatti aveva aperto le sottoscrizioni su kickstarter e prontivia ha ottenuto subito dai suoi fan qualcosa come 300-mila-dollari (con quote da un dollaro in su). Record infranto del sito o quasi.

Ri-spiegone:

Chi è Amanda Palmer? Anzitutto la compagna dello scrittore Neil Gaiman [già leggere dei loro sposalizi vi farebbe capire qualcosa] ex componente dei Dresden Dolls, cantante, performer, pianista, matta come un cavallo, non riuscirò mai a dipingervi completamente quanto sia terribilmente suonata ma lo è così tanto da essere ipnotica. Ah, sì: e per le sopracciglia l’altro giorno ha detto che usa l’eyeliner waterproof, sennò sbava.

Amanda non la conosco di persona, ma so tutte le sue canzoni, e penso che seguirla su twitter mi fa sentire più in pace col mio lato freak: è lo stesso?

[poi con il progetto Pledgemusic tanti stanno pubblicando così i loro dischi, ma ecco, così è una roba enorme]

E quindi?

Boh, secondo me chi non ci riesce rosica.


0 thoughts on “Amanda-Palmer-does-Tigella (e sicché chissà se si rosica)”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.